Pneumatici invernali, perché sono importanti, dove acquistarli

Pneumatici invernali, cosa bisogna sapere e come orientarsi nella scelta con il test di Auto Express, perché scegliere le gomme giuste, è importante per la sicurezza.

Pneumatici invernali, perché sono importanti, dove acquistarli gomme ruota neve montagna cielo azzurro nuvole invernoLe condizioni climatiche del periodo invernale rendono più pericolosa la guida e determinano un aumento del rischio di incidenti stradali. Come ci spiega lo staff di gomme-auto.it a causa di neve, ghiaccio o pioggia, associati a fango, e soprattutto alle basse temperature, il fondo stradale diventa scivoloso e, perciò, molto più pericoloso; infatti si allunga ad esempio lo spazio di frenata e, per questa ragione, la possibilità di avere un incidente aumenta, come diventano più probabili anche le sbandate per sterzate improvvise o a velocità elevata.
Per prevenire questi pericoli, è necessario che gli automobilisti si dotino di pneumatici che garantiscano maggiore sicurezza nella guida.

Pneumatici invernali ed estivi

Il cambio periodico degli pneumatici non esprime soltanto il rispetto di un obbligo imposto dal Codice della strada, ma deriva dalla consapevolezza dei rischi connessi a una guida con pneumatici inadeguati alle condizioni del fondo stradale.
Gli pneumatici estivi hanno scanalature meno numerose e profonde di quelle presenti su uno pneumatico invernale, perciò l'aderenza della gomma in caso di fondo stradale bagnato non è assicurata. Inoltre, la mescola è progettata per raggiungere il massimo delle prestazioni a temperature superiori a 100 C: per questa ragione, se le temperature sono inferiori, la gomma diventa più dura e diminuisce l'handling. Di conseguenza, quando le temperature sono stabilmente al di sotto dei 100 C, e il fondo stradale è spesso bagnato, le gomme estive diventano poco affidabili.
Le gomme invernali hanno uno spazio di frenata ridotto su fondo bagnato rispetto a quelle estive, poiché il loro battistrada ha una maggiore capacità di evacuazione dell'acqua, un handling e una trazione migliori. La mescola, progettata per rimanere morbida anche durante la stagione fredda, conserva il grip perfino con temperature inferiori a 00 C.

Cosa bisogna sapere sugli pneumatici invernali?

Pneumatici invernali, perché sono importanti, dove acquistarli automobile auto inverno gomme ruote neve Il montaggio degli pneumatici invernali scatta il 15 ottobre, ma in base alle normative vigenti è consentita una proroga fino al 15 novembre.
Perciò, come raccomanda gomme-auto.it, provvedete in tempo all'acquisto e al montaggio degli pneumatici per la stagione invernale.
Gli pneumatici da neve, oltre alle particolari caratteristiche del battistrada (lamelle e scanalature profonde), si distinguono per la presenza di marchi che attestano le loro prestazioni su fondo stradale invernale.
Il marchio "M+S" (ossia Mud+Snow) viene apposto sulle gomme da neve dai produttori, e non attesta il superamento di prove specifiche o il raggiungimento di certe performance su fondo bagnato o innevato.
Più affidabile in questo senso è il marchio della montagna con le tre cime e il fiocco di neve (Three Peaks Mountain Snowflake), che può essere apposto solo dopo il superamento di alcune prove: questo marchio rende l'automobilista più sicuro delle prestazioni delle gomme da Pneumatici invernali, perché sono importanti, dove acquistarli gomma marchio M+S mud snow Three Peaks Mountain Snowflake 3pmsneve.
Uno pneumatico 3PMSF è creato per affrontare le strade nella stagione fredda e garantisce prestazioni affidabili su neve e ghiaccio.

Pneumatici invernali: conviene montare un doppio treno di gomme?

Il montaggio degli pneumatici da neve comporta una serie di costi: l'acquisto di un doppio treno di gomme, le spese di montaggio/smontaggio due volte all'anno e, infine, i costi di stoccaggio (se non si dispone di un luogo in cui riporre gli pneumatici durante il periodo del non uso). Per questa ragione, è possibile che alcuni si chiedano se sia necessario cambiare periodicamente le gomme.
È possibile fare a meno delle gomme termiche se ad esempio abitate in un luogo le temperature scendono solo di rado sotto i 100 C, e il fondo stradale non è mai reso pericoloso dalla presenza di neve o ghiaccio. Se invece utilizzate la macchina per spostarvi tra città/luoghi con clima diverso, e spesso percorrete strade con fondo innevato o comunque ghiacciato, è necessario che la vettura sia equipaggiata adeguatamente con gomme invernali.

Come orientarsi nella scelta?

Pneumatici invernali, perché sono importanti, dove acquistarli come orientarsi nella scelta gomme uomo capelli castani maglia nera jeans donna capelli lisci biondi giubbottoSe vi siete sempre rivolti al vostro gommista di fiducia e non avete mai comprato degli pneumatici da soli, la consultazione di test svolti da riviste specializzate può rivelarsi molto utile, poiché rende conto delle performance di alcuni pneumatici in commercio. Riportiamo la graduatoria del test svolto dalla rivista inglese Auto Express su otto pneumatici invernali di marchi premium.
Il test di Auto Express ha messo alla prova le varie performance degli pneumatici termici su neve (frenata, trazione, handling), su bagnato (frenata, handling e resistenza all'aquaplaning), e su asciutto (handling, frenata e resistenza al rotolamento). Inoltre, il test ha misurato la rumorosità interna e messo in rapporto il risultato nelle diverse performance con il prezzo degli pneumatici in Inghilterra.
La graduatoria finale del test svolto da Auto Express è la seguente:

  1. Continental WinterContact TS 860 (il migliore in assoluto per il grip su asciutto e bagnato)
    (nelle dimensioni 185/65 R15 88T il prezzo parte da 59,60 € IVA e spedizione inclusi, riferimento gomme-auto.it).
  2. Nokian WR D4 (pneumatico ottimo, ma consumo di carburante elevato)
    (nelle dimensioni 185/65 R15 88T il prezzo parte da 64,70 € IVA e spedizione inclusi).
  3. Pirelli Cinturato Winter (performance ottime soprattutto su neve, meno notevoli su asciutto)
    (in offerta nelle dimensioni 205/55 R16 91H K1: il prezzo parte da 81,10 € IVA e spedizione inclusi).
  4. Goodyear Ultragrip Performance Gen-1 (pneumatico buono, dalle prestazioni equilibrate).
  5. Michelin Alpin 5 (uno degli pneumatici migliori per le prestazioni su fondo innevato, ma con alcuni problemi soprattutto su bagnato e per la resistenza al fenomeno dell'aquaplaning)
    (nelle dimensioni 225/45 R17 94H XL il prezzo parte da 131,00 € IVA e spedizione inclusi).
  6. Bridgestone Blizzak LM001 (buone le prestazioni su bagnato e giudizio positivo anche per la resistenza all'aquaplaning e per la rumorosità)
    (nelle dimensioni 225/45 R17 94V XL il prezzo parte da 133,50 € IVA e spedizione inclusi).
  7. Dunlop Winter Sport 5 (pneumatico complessivamente buono, con risultati di livello elevato nelle performance su asciutto, molto meno positivi quelli su neve)
    (nelle dimensioni 205/55 R16 91H il prezzo parte da 88,90 € IVA e spedizione inclusi).
  8. Hankook i*cept RS2 (pneumatico dalle prestazioni sufficienti, ma inferiori a quelli delle principali case produttrici concorrenti: ad esempio gli spazi di frenata su bagnato superano di gran lunga quelli del pneumatico Continental, piazzatosi in testa alla classifica).
Commenti sull'articolo
Lascia il tuo commento