Anello di fidanzamento, quale scegliere?

Se sei fidanzato e alla ricerca del gioiello giusto che suggellerà il vostro amore, ecco alcuni consigli che ti aiuteranno nella scelta dell'anello dei vostri sogni.

Sei pronto a fare il grande passo e a sposare la donna della tua vita.
Complimenti per questa bellissima decisione, auguriamo tanta felicità a te e alla tua amata.
Tuttavia, devi ancora prendere una decisione importante: la scelta dell'anello di fidanzamento.
Per sigillare bene una promessa di matrimonio, tradizione insegna che ci vuole un anello, talmente bello da lasciare senza parole la persona amata.
Anello di fidanzamento, quale scegliere?La donna che ami, merita un anello degno di lei: segui alcuni piccoli consigli che ti aiuteranno a fare un buon acquisto.

Personalizzazione!

La scelta di un anello così importante deve essere fatta con molta attenzione da parte del futuro sposo.
Chi ha possibilità, sceglie un gioiello di famiglia, molto importante perché porta con sé anche un valore affettivo.
Nel caso in cui deve essere acquistato, è necessaria un'accurata valutazione.
La tua amata merita ovviamente di avere un anello unico e particolare!
Puoi decidere insieme alla tua fidanzata tutti gli elementi della produzione oppure, se sei assolutamente sicuro dei suoi gusti, puoi fare tu la scelta e sorprenderla: sta a te seguire i diversi passaggi e personalizzare l'anello dei suoi sogni!
Il sito web DiamantiAnversa.com, ad esempio, propone la selezione dei diamanti e orafi esperti, messi a disposizione dei clienti, per progettare, creare e personalizzare un gioiello su misura.
Ogni gioiello è rilasciato con apposita certificazione che ne garantisce la qualità e autenticità.

Fissa un budget.

Prima di entrare in una gioielleria, è bene fare i conti in tasca!
C'è una tendenza comune al cosiddetto galateo del matrimonio e all'industria dei brillanti, secondo cui è di regola spendere per l'anello una cifra equivalente a circa tre mesi di stipendio.
Tutto dipende, ovviamente, dalle tue finanze.
Non è il caso di indebitarti per rendere felice la tua amata!
Noi ti consigliamo di stare attento, non strafare: segui il tuo cuore ma anche il tuo conto in banca.
Ti eviterai stress e malumore!

Meglio indagare!

Un po' d'ansia arriva all'uomo che deve scegliere e acquistare l'anello di fidanzamento.
Compito assai arduo, perché potrebbe non piacere alla donna amata.
Qualche tempo prima dell'acquisto, ti consigliamo di fare attenzione ai tipi di gioielli che di solito indossa la tua fidanzata.
Memorizza le sue reazioni e i commenti davanti alle vetrine delle gioiellerie o quando vede gli anelli al dito delle amiche o conoscenti.
Per andare sul sicuro, con nonchalance, potresti chiederle come sogna il suo anello nuziale, vedrai!
Sarà felice di parlarne!

Anello di fidanzamento: quale metallo e pietra da scegliere

Inizia quindi con la scelta del materiale: oro giallo oppure oro bianco?
L'oro giallo è la scelta classica, ma la migliore resta quella dell'oro bianco, più moderno, valorizza meglio le gemme.
Le scelte restano ovviamente personali, in base ai propri gusti.
La caratura consigliata è 14 e 18 carati, ma si può scegliere una lega inferiore, risparmiando qualcosa.
E la pietra? Rosso rubino, verde smeraldo oppure blu zaffiro, come quello famosissimo di Lady Diana oggi al dito di Kate Middleton, duchessa di Cambridge, moglie del principe William, duca di Cambridge.
0ppure, semplicemente, puoi scegliere un diamante!
È la gemma preferita, perché simbolo di purezza ed eternità. Amatissima dalle donne.
Come non citare la famosa… "Diamonds Are A Girl's Best Friend"! (I diamanti sono i migliori amici delle ragazze.) Cit. Marilyn Monroe.
Oltre ad essere considerato l'emblema dell'amore, il diamante ha il merito di essere in armonia con tutto.
In questo caso, sono importanti il peso, il colore, la purezza e il taglio, in altre parole le "4C":

  • Carat: il peso espresso in Carati (1 carato = 0,2 grammi)
  • Colour: il colore
  • Clarity: la purezza
  • Cut: il taglio

Il tutto ovviamente è chiaro all'occhio di un professionista gioielliere e dei suoi strumenti, che ne certificano l'assenza d'imperfezioni; se non avete un grosso budget a disposizione, il consiglio è di prediligere colore e taglio alla purezza.
Nulla però t'impedisce di essere un po' più originale, scegliendo una pietra colorata, come lo zaffiro, il rubino o lo smeraldo.

Gli stili degli anelli di fidanzamento

Dopo aver scelto la pietra, dedicatevi alla montatura.
Tra le centinaia di modelli diversi, ne citiamo tre:

  1. Il Solitario, classico e intramontabile, un modello di eleganza e raffinatezza.
  2. Il Solitario con diamante centrale più grande circondato o affiancato lateralmente da una o più linee di pietre più piccole.
  3. Trilogy, il più richiesto, ispirato al numero perfetto, il tre: è un anello composto, nella forma classica da tre diamanti, ma sono consentite altre gemme, come smeraldi, zaffiri o rubini, ad esempio.
    È la montatura scelta dal Principe Harry come anello di fidanzamento per Megan Markle, realizzato con un diamante centrale proveniente dal Botswana e due più piccoli della collezione personale di sua madre, la Principessa Diana.
    L'anello Trilogy è simbolo dell'amore eterno: le tre pietre rappresentano l'amore passato, presente e futuro.
    L'uomo che regala un anello Trilogy alla propria fidanzata, le dichiara: "Ti ho amato, ti amo e ti amerò!"

Anello di fidanzamento, quale scegliere? anello diamantiQuale dichiarazione d'amore migliore?

Fate attenzione ai certificati

Sono di fondamentale importanza per l'autenticità dell'anello che andrai ad acquistare e devono includere la valorizzazione della pietra scelta e le "4C".
Verifica bene, prima dell'acquisto.

Scegli una gioielleria fidata

Se non hai un tuo gioielliere di fiducia, chiedi ad amici o parenti stretti.
Controlla bene e prima dell'acquisto, che rilasci il certificato di garanzia, le condizioni di recesso o le possibilità di cambio, qualora l'anello di fidanzamento scelto non fosse di totale gradimento.

Attenzione alla misura dell'anello!

La grandezza di un anello così importante non si sceglie "a occhio": chiedi aiuto alla tua futura suocera e fatti dare un anello della tua futura moglie, magari uno che non usa da qualche tempo, così non la insospettite.
Controlla però bene che sia della misura esatta per il suo anulare.
E soprattutto che sia armonioso ed elegante!
Ricorda che l'anello è un valore aggiunto, un oggetto come pegno del proprio affetto, ciò che conta realmente è l'amore e il rispetto reciproco che devono essere alla base di ogni rapporto.
Auguri!
Visita la nostra Home e vieni a trovarci anche su Pinterest, Telegram, Facebook e Google+, grazie. Ti aspettiamo!

Commenti sull'articolo
Lascia il tuo commento

Iscriviti alla newsletter

Seguici su Telegram: