Marilyn Monroe: la donna, il mito, la leggenda

Marilyn Monroe resta un modello contemporaneo decenni dopo la sua morte. Come l'avremmo vista, se fosse vissuta fino a oggi che avrebbe compiuto 90 anni? Una mostra a Palazzo Madama di Torino e molte foto per ricordare la diva più desiderata e tormentata di Hollywood, nel suo lato più intimo e privato.

Marilyn Monroe: la donna, il mito, la leggenda Marilyn Monroe oggi, 1 giugno 2016, avrebbe compiuto 90 anni.
L'icona del cinema era nata a Los Angeles il 1° giugno del 1926.
90 anni dopo, la leggenda rimane intatta, anche se i misteri, che circondano l'attrice e la sua tragica scomparsa, rimangono.

La Biografia

Marilyn Monroe: la donna, il mito, la leggenda foto bianco nero labbra neo denti bianchi penna mani unghie
Prima di diventare il grande mito del cinema internazionale con il nome di Marilyn Monroe, l'icona di Hollywood, sex symbol mondiale che in realtà si chiamava Norma Jeane Mortenson, poi battezzata Norma Jeane Baker, ha vissuto un'infanzia molto difficile.
Norma Jeane nasce a Los Angeles il 1° giungo del 1926.
Durante la sua vita fin troppo breve, non ha mai conosciuto suo padre, mentre la madre Gladys a causa di problemi psichici è chiusa in un istituto d'igiene mentale.
Tra i tanti ricordi che Marilyn ebbe da adulta, c'è quello in cui sua madre tentò di soffocarla mentre era ancora nella culla.
Gran parte della sua infanzia Marilyn la trascorre in case-famiglia e orfanotrofio.
L'unica via d'uscita da quell'inferno era sposarsi e Marilyn lo fece il 19 giugno del 1942, quando all'età di sedici anni sposa Jimmy Dougherty e lascia la scuola superiore.
Il marito trova lavoro nella marina mercantile ed è mandato nel Sud Pacifico, mentre Marilyn trova lavoro presso una fabbrica di munizioni a Van Nuys, in California, dove è notata da un fotografo.
Nel 1946, quando il marito ritorna, Norma Jeane ha già intrapreso con successo la carriera di modella, cambia il nome in Marilyn Monroe e si prepara a coronare il suo sogno, quello di diventare un'attrice famosa come Lana Turner e Jean Harlow.
Lo stesso anno divorzia dal marito, cambia colore ai capelli che diventano biondi e firma il suo primo contratto per un film.

I film con Marilyn Monroe

Marilyn Monroe: la donna, il mito, la leggenda viso bellezza labbra rossetto rosso

  • La sua piccola parte nel film drammatico Giungla d'asfalto (1950) di John Huston le è valsa una certa notorietà.
  • Nello stesso anno, impressiona pubblico e critica con la sua interpretazione di miss Claudia Caswell in Eva contro Eva, interpretato da Bette Davis e Anne Baxter.
    Marilyn sarebbe presto diventata una delle attrici più famose di Hollywood; anche se inizialmente era scelta più per l'aspetto fisico che per quello recitativo, ha poi dimostrato la sua abilità vincendo diversi riconoscimenti e attirando un vasto pubblico per i suoi film. Ecco alcuni dei più famosi.
  • Nel 1953, Marilyn ha una svolta positiva con il film Niagara, nel ruolo di una giovane donna sposata pronta a uccidere il marito con l'aiuto del suo amante.
  • Il sex symbol emergente viene poi accoppiato con un'altra bomba sexy, Jane Russell, per la commedia musicale Gli uomini preferiscono le bionde (1953) diretto da Howard Hawks. Il film fu un successo e la Monroe continua a trovare successo in una serie di film.
  • Come sposare un milionario con Betty Grable e Lauren Bacall,
  • Follie dell'anno (1954)
  • Quando la moglie è in vacanza (1955).
  • Marilyn Monroe è diventata una delle star internazionali più belle, nonostante le sue insicurezze croniche sulle sue capacità di recitazione. Marilyn soffriva di ansia da prestazioni che a volte la faceva stare male fisicamente; spesso era la causa principale del suo ritardo leggendario sul set, ritardo che faceva infuriare i suoi colleghi e registi.
    Stanca di ruoli da bionda stupida, Marilyn si trasferisce a New York per studiare recitazione con Lee e Paula Strasberg presso l'Actor's Studio.

  • Ritorna sul grande schermo con la commedia drammatica Fermata d'autobus (1956), dove interpreta il ruolo di un cantante da saloon rapita da un allevatore innamorato di lei; l'attrice s'immedesimò molto nel personaggio, creando a una delle sue migliori interpretazioni.
  • Nel 1957, Marilyn recita in Il principe e la ballerina con Laurence Olivier, che ha anche diretto e prodotto il film.
  • Nel 1959, Marilyn torna alla commedia con A qualcuno piace caldo, con Jack Lemmon e Tony Curtis.
  • Con la regia di John Huston, la Monroe recita al fianco di Clark Gable e Montgomery Clift in Gli spostati (1961).
    È l'ultimo film interamente girato da Marilyn Monroe, prima dell'incompleto Something's Got to Give, girato nel 1962.

Gli uomini della vita di Marilyn Monroe

Nella sua vita personale, Marilyn Monroe ha avuto una serie di matrimoni falliti e relazioni, tra cui quelle con Frank Sinatra, Marlon Brando e Ives Montand.
Nel 1954 il suo secondo matrimonio con il giocatore di baseball Joe Di Maggio, durato solo nove mesi, mentre il terzo marito fu lo scrittore Arthur Miller.
Nella sua vita entrarono anche i fratelli Kennedy, prima John e poi Robert, con i quali intrecciò controverse e segretissime relazioni.
Era il 29 maggio del 1962, quando la trentaseienne Marilyn Monroe, ospite d'onore al Madison Square Garden per i festeggiamenti del quarantacinquesimo compleanno del presidente John Kennedy, gli rivolse il suo messaggio di auguri "Buon compleanno, signor Presidente!" .
Radiosa nel suo abito da sera color champagne, Marilyn arrivò sulla scena sul dorso di un elefante, accolta dall'applauso di ventimila invitati. L'orchestra attaccò e lei intonò il suo "Happy Birthday, mr President".
Il 5 agosto 1962, a soli 36 anni, Marilyn Monroe morì nella sua casa di Los Angeles.
Una bottiglia vuota di sonniferi fu trovato accanto al suo letto a due piazze nella sua camera tutta rosa.
Sul comodino, il suo diario con frasi inquietanti scritte da Marilyn:
«Trentacinque anni vissuti con un corpo estraneo, trentacinque anni con i capelli tinti, trentacinque anni come un fantoccio... Perché la mia anima vi fa orrore, come gli occhi delle rane sull'orlo dei fossi? Sento la vita avvicinarsi, mentre tutto quello che voglio è morire…».
La diva più desiderata al mondo non c'era più.
Sulla sua morte è stato detto di tutto, ma tuttora rimane il mistero.
Al suo funerale solo uno dei suoi ex mariti, Joe Di Maggio che, a ogni anniversario della morte, finché è stato in vita, ha portato tre rose rosse sulla sua tomba. Forse l'unico uomo che le volle davvero bene.
Marilyn Monroe riposa per sempre nel cimitero di Westwood, all'estrema periferia di Los Angeles; sulla lastra di marmo sono incise il suo nome anagrafico Norma Jeane Baker e le date di nascita e morte; ogni anno sulla tomba di Marilyn vengono in visita ammiratori da tutto il mondo.
A seguire una serie di fotografie rare e particolari per celebrare quello che sarebbe stato il 90° compleanno della meravigliosa Diva, Marilyn Monroe, Star di Hollywood.

Happy Birthday Marilyn!

Marilyn Monroe: la donna, il mito, la leggenda foto Marilyn con un elenco telefonico nei pressi dei confini della città di Los Angeles
Immagine di Marilyn con un elenco telefonico nei pressi dei confini della città di Los Angeles nel 1947, agli inizi della sua carriera di modella.
Marilyn Monroe: la donna, il mito, la leggenda foto milton greene setembre 1953Una radiosa Marilyn in posa per Milton Greene nel settembre del 1953.
Marilyn Monroe: la donna, il mito, la leggenda New York 1954, foto bianco nero Marilyn posa per Milton Green vestita come una ballerinaFoto scattata a New York nel 1954, Marilyn posa per Milton Green vestita come una ballerina.
Marilyn Monroe: la donna, il mito, la leggenda foto bianco nero frank worth marilyn sorriso sdraio sandali Foto scattata da Frank Worth nel 1955 mostra Marilyn sorridente su una sdraio.
Marilyn Monroe: la donna, il mito, la leggenda foto bianco nero eugene kornman Una splendida Marilyn in bianco e nero, foto di Eugene Kornman.
Marilyn Monroe: la donna, il mito, la leggenda bianco nero viso sorriso labbra occhi neo orecchini foto eugene kornmanQuesta foto scattata da Eugene Kornman sembra abbia ispirato le famose stampe pop art di Andy Warhol
Marilyn Monroe: la donna, il mito, la leggenda foto tratta da the last sitting di bern sternFoto scattata da Bern Stern tratta da The Last Sitting, l'ultima sessione fotografica prima della scomparsa dell'attrice.
Marilyn Monroe: la donna, il mito, la leggenda foto colori milton greene marilyn e cane pechineseFoto scattata da Milton Greene nel 1955 mostra Marilyn in posa con un cane pechinese.
Torino omaggia la grande star con una mostra evento dal titolo Marilyn Monroe, La donna oltre il mito foto bianco nero Marilyn Monroe: la donna, il mito, la leggenda
Quest'anno Torino omaggia la grande star con una mostra evento dal titolo Marilyn Monroe, La donna oltre il mito.
Fino al 19 settembre a Palazzo Madama, la mostra curata da Ted Stampfer, che possiede la più grande collezione privata del mondo, svela il lato personale di Marilyn, i lati meno noti dell'attrice, così come dichiarato da Maria Paola Ruffino, curatrice dell'esposizione di Palazzo Madama: «Amava leggere e possedeva una biblioteca di 400 volumi, che spaziava dalla letteratura ai temi di psicologia, fino alla storia. Aveva molti interessi. E poi sappiamo che a un certo punto della sua carriera, stufa di esser solo la bomba sexy, s'iscrive all'Actor's Studio per formarsi in maniera professionale come attrice».
Saranno in mostra fotografie, esposizioni, spezzoni video e audio, copertine di riviste e soprattutto 150 oggetti personali appartenuti alla diva.
Marilyn Monroe: la donna, il mito, la leggenda biblioteca libri lettura borsa libro arthur miller
🌹🌹🌹 🎀 🌹🌹🌹 🎀 🌹🌹🌹 🎀 🌹🌹🌹 🎀 🌹🌹🌹 🎀 🌹🌹🌹 🎀 🌹🌹🌹

Ti è piaciuto l'articolo?

Lascia un tuo commento e condividi i nostri articoli con le tue amiche e amici su Facebook e Google+, grazie.
Visita la nostra Home, ti aspettiamo!
Il passa parola è sempre utile e un "Mi piace!" o un "G+1" molto gradito! (✿◠‿^) ❤
❤❤❤ Grazie per la lettura ❤❤❤

Commenti sull'articolo
Lascia il tuo commento

Iscriviti alla newsletter

Seguici su Telegram: