Michael Jackson e Freddie Mercury di nuovo insieme

Dopo trent'anni dalla loro registrazione in autunno saranno pubblicati i duetti inediti dei due fra i più grandi artisti mai esistiti: Michael Jackson e Freddie Mercury. A dare la notizia Brian May dei Queen.

michael jackson freddie mercury In autunno ci sarà una bellissima sorpresa per i tantissimi fans (me compresa) di due grandissimi miti della musica internazionale: a trent'anni dalla loro registrazione saranno pubblicati i duetti inediti di Freddie Mercury e Michael Jackson.
Lo ha rivelato Brian May durante un'intervista a "The Times", confermando l'uscita di un nuovo album dei Queen, non una greatest hits, ma una raccolta di inediti, fra cui i duetti incisi da Freddie Mercury con Michael Jackson: due grandi artisti accomunati dalla fama a livello mondiale ed un destino crudele che li ha portati via (anche se in circostanze diverse ed a distanza di anni) troppo prematuramente.
michael jackson re del pop freddie mercuryqueen gruppo rockBrian May (leggendario chitarrista, membro cofondatore insieme a Freddie Mercury, Roger Taylor del gruppo rock dei Queen) nel 2011 riuscì ad avere l'autorizzazione dagli eredi del re del pop Michael Jackson di analizzare il materiale registrato ad Encino, in California, nello studio privato di Jackson durante una serata fra amici, nel 1983.
Come raccontato dalla stampa britannica, come il Daily Mail, Freddie Mercury e Michael Jackson, due fra i più grandi artisti mai esistiti, registrarono tre canzoni nello studio di Jackson a Encino, mentre i Queen erano in tour negli Stati Uniti: i brani sarebbero There must be more to life than this (reinterpretata e poi inclusa nel disco solista di Mercury "Mr. Bad Guy"), State of Shock (poi cantata da Jackson in duetto con Mick Jagger) e Victory. L'incontro fra i due grandi avrebbe dovuto produrre qualcosa di veramente eccezionale, invece finì in modo brusco, così come raccontato nel documentario "Freddie Mercury: The Great Pretender" di Rhys Thomas: il manager dei Queen, Jim "Miami" Beach racconta che Freddie Mercury era sconvolto dalla presenza di un lama che si aggirava libero nello studio di registrazione di Michael Jackson.
Jim Beach ricevette una telefonata da Mercury che gli disse: "Miami, caro, devi farmi uscire di qui. Sto registrando con un lama... ne ho abbastanza e voglio andarmene".
brian mayLe registrazioni comunque vennero fatte, in una sessione di sei ore.
Ma torniamo ad oggi: al progetto sulle tracce inedite dei due grandi miti, un lavoro che lo stesso May ha descritto come "eccitante, stimolante, emotivamente faticoso, ma fantastico", stanno lavorando anche Roger Taylor dei Queen ed il produttore William Orbit, musicista di alto profilo e produttore di massimo livello (è stato produttore, fra gli altri dei Blur e di Madonna ), tutti in nome della buona musica, parola di Brian May che ha dichiarato: "Quando sentiamo che per qualcosa ne vale la pena, trovo sia bello riuscire a farcela".


Video Michael Jackson & Freddie Mercury - There Must Be More To Life Than This


Commenti sull'articolo
Lascia il tuo commento

Iscriviti alla newsletter

Seguici su Telegram: