Vuoi far addormentare un neonato?

7 Consigli utili su come fare per far addormentare un neonato nel lettino da solo e senza ciuccio. Il tuo bambino non dorme ed ha da 1 mese a 6 mesi? Ecco le soluzioni per abituare il neonato a dormire da solo.

Fare addormentare un neonato spesso può essere un'impresa difficile e molto snervante per i genitori, sopratutto se si è alle prese con il primogenito.
In effetti, non c'è una regola universale che vada bene per tutti i nostri piccoli angioletti, ma qualche consiglio di chi ha già vissuto quei momenti, può essere d'aiuto e facilitare la situazione.

Vuoi far addormentare un neonato? mamma bacio bambino pianto lamenti Perché il neonato fatica ad addormentarsi?

Periodi di difficoltà del sonno rientrano nella normale maturazione di un neonato e non devono preoccuoare i genitori.
Fra i fattori che possono rendere difficile il sonno dei piccoli, ricordiamo:

  • dentizione
  • paura dell'estraneo
  • svezzamento
  • eccessiva assenza della mamma durante il giorno
  • conflitti fra i genitori (litigi, urla ecc.)

Consigli per addormentare un neonato

Vuoi far addormentare un neonato? mamma donna sonno capelli lisci biondi bigodini sbadiglio problema neonato dormire appena nato vestaglia bracciale sedia dondolo legno ciuccio
La nascita di un bambino comporta dei cambiamenti radicali in una famiglia: stare con un neonato, sopratutto nei primi mesi di vita, significa cambiare tutte le proprie abitudini e adattarle ai ritmi del piccolo.
Il bambino non conosce la differenza fra il giorno e la notte, tutto è regolato dai bisogni interni legati alla fame e alla sete; indipendentemente dall'ambiente, il ritmo di un neonato è di circa 25 ore.
Nei primi giorni di vita è necessario ricreare una situazione la più possibile vicina a quello cui il piccolo era abituato nella pancia, seguendo queste indicazioni.

  1. Posizione comoda: la culla del neonato va sistemata vicino al letto dei genitori; i risvegli per le poppate sono molto frequenti e la stanza potrebbe essere troppo distante.
    Fate attenzione alla posizione di quando si mette il neonato a dormire: abituato a stare in posizione fetale, al piccolo non piace stare sdraiato a pancia in su, meglio porlo sul fianco.
    Da evitare la posizione a pancia in giù, a meno che non ci sia una specifica indicazione del pediatra (causa particolari patologie), per evitare possibili soffocamenti.
    Vuoi far addormentare un neonato? bimbo bambino sonno dormire dorme manina copertina azzurra sorriso
  2. Contatto fisico: il piccolo reagisce in maniera positiva quando sente il contatto con il genitore, sopratutto la mamma. Cullate il neonato in maniera ritmica con il suono della vostra voce: sussurrategli una ninna nanna o anche il semplice suono "sshhh", può bastare, al piccolo ricorderà il suono che sentiva quando era nell'utero (il suono è simile a quello prodotto dal sangue nell'aorta a ogni battito).
    Vuoi far addormentare un neonato? allattamento mamma donna capelli lisci biondi canottiera azzurra allatta al seno bambino letto cuscini lenzuola federe bianche
  3. Rituale della pulizia: abituate il neonato ad un rituale fisso tutte le sere, quello della pulizia; bagnetto, cambio pannolino e ninna nanna, saranno dei segnali che il piccolo imparerà a conoscere e li assocerà al momento di dormire.
  4. Suzione: date al neonato il ciuccio, grazie al riflesso della suzione, avrà un grande potere calmante.
  5. Orari regolari: intorno ai 4-6 mesi, il piccolo dovrebbe iniziare a dormire senza svegliarsi di notte; in questo periodo è molto importante che l'ora della sveglia, dei pasti e della nanna siano regolari.
    Durante il giorno è importante farlo stare alla luce del giorno e farlo giocare, attività che è meglio ridurre verso sera.
    Vuoi far addormentare un neonato? bambini dormire succhiotto copertina bianca culla bambina capelli biondi sorriso ride ciuccio rosa lenzuolo azzurro fiori bianco giallo tutina
  6. Evitare biberon durante la notte: sempre intorno ai 4-6 mesi, il piccolo, se ha fatto dei pasti regolari, non ha bisogno di mangiare durante la notte; se al bambino si da una grande quantità di liquidi durante la notte, si aumenterà la diuresi e il piccolo tenderà a svegliarsi e a piangere.
    Inoltre, se dopo i 4-6 mesi, ogni volta che il piccolo si sveglia, si darà il biberon, quest'ultimo diventerà l'unico mezzo per farlo addormentare e il bambino si sveglierà, perché abituato a bere.
  7. Piange di notte: dopo il quarto o il sesto mese il bambino potrebbe piangere molto spesso durante la notte; sarebbe opportuno aspettare circa 30 secondi prima di entrare nella stanza, quindi tranquillizzarlo con una carezza e uscire dalla stanza quando è ancora sveglio.
    Ad ogni chiamata successiva si deve cercare di allungare l'intervallo, passando dai 30 secondi ai 50, poi ad un minuto e così via, finché il piccolo non si addormenterà da solo.
    Vuoi far addormentare un neonato? bambina telo spugna rosa sbadiglio occhi chiusi appena natoAbbiate costanza e nessun senso di colpa, vostro figlio non subirà alcun trauma.
    Le notti successive, raddoppiate il tempo di attesa; continuando così, nel giro di una settimana, le cose dovrebbero migliorare, facendovi dormire sonni tranquilli.

Nei primi 6 mesi di vita è normale che il neonato abbia problemi ad addormentarsi, si trova in un ambiente nuovo e deve iniziare a relazionarsi con esso; se la difficoltà dovesse permanere a lungo nel tempo, diventando un problema incontrollabile per la serenità di tutta la famiglia, ci si può rivolgere a uno psicologo dell'età evolutiva.
🌼.•*´¨`*•.¸¸.•*´¨`*•🌼.•*´¨`*•.¸¸.•*´¨`*•🌼.•*´¨`*•.¸¸.•*´¨`*•🌼🌼.•*´¨`*•.¸¸.•*´¨`*•🌼.•*´¨`*•.¸¸.•*´¨`*•🌼.•*´¨`*•.¸¸.•*´¨`*•🌼

Hai qualche buon consiglio da suggerire?

Scrivi nei commenti qui sotto, lascia una tua opinione in merito, sarà ben gradita!
Visita la nostra Home, troverai tanti altri consigli, ricette e argomenti interessanti; vieni a trovarci anche su Facebook, Telegram, Instagram e Pinterest, grazie. Ti aspettiamo!
Il passa parola è sempre utile e un tuo "Mi piace" molto gradito! (🌺◠‿^) ❤
❤❤❤ Grazie per la lettura ❤❤❤

Commenti sull'articolo
  • claudia 46 08 Set 2017

    io fino ai 2 anni e mezzo sono sempre ricorsa al caro e vecchio amico ciuccio. in questo caso é sempre opportuno scegliere un ciuccio personalizzato che risponda alle esigenze e alle necessitá del piccolo. il distaccamento è stato graduale, anche se per toglierglielo la notte é stato veramente difficile

  • Giovanna Sangiorgi 10 Set 2017

    Ciao Claudia, benvenuta nel nostro blog Il ciuccio è, in effetti, un comodo rimedio, l'importante, come hai fatto tu, che si tolga dopo i 18-24 mesi, per una buona prevenzione dentale. Grazie per il tuo commento (🌸◠‿◠) e continua a seguirci!🌹

Lascia il tuo commento

Iscriviti alla newsletter

Seguici su Telegram: