Come fare lo sfincione palermitano

La ricetta palermitana dello sfinciuni siciliano, tutti gli ingredienti di quella che, oltre ad essere tra le più conosciute della cucina siciliana, si può definire la vera pizza di Palermo.

Come fare lo sfincione palermitano pizza siciliana pasta pane pomodoro cipolla origano La ricetta originale dello sfincione, sfinciuni in siciliano, con la pasta, a metà tra pane e pizza, fatta come una volta, condita con salsa di pomodoro, cipolle, acciughe sotto sale, formaggio caciocavallo, pangrattato e origano, si può trovare solo a Palermo e dintorni, come buonissimo street food. come fare lo sfincione sfinciuni palermitano cattedrale palermo piazza politeama Tra le vie del centro storico di Palermo, ricche di colori e profumi unici, nelle rosticcerie o meglio presso gli ambulanti di Porta Sant'Agata (porta storica della città di Palermo), basta seguire gli "slogan" del loro vociare, la tipica "abbanniata" (il gridare) dei venditori:
Come fare lo sfincione palermitano ambulante lo sfincionaro sulla mitica Lo sfincionaro sulla mitica "Lapa", come viene chiamata a Palermo la motocarrozzetta Ape della Piaggio.
"Chi cciàvuru! Càvuru, càvuru!"
(tradotto" Che profumo! Caldo, caldo")
o il più classico
"Scaisi r'uagghiu e chin'i pruvulazzu"
che tradotto significa "Scarso di olio e pieno di polvere".
come fare lo sfincione palermitano Lo sfincionaro sulla mitica Lo sfincionaro sulla mitica "Lapa", come viene chiamata a Palermo la motocarrozzetta Ape della Piaggio.
La consistenza di questa che può essere definita la vera pizza siciliana, è leggera, soffice, alta e leggermente spugnosa, da qui il nome sfincione (sfinciuni in siciliano) che si rifà al latino spongia a al greco spòngos, che significa spugna.
Lo sfincione, indicato come sicilian pizza, si può trovare anche negli Stati Uniti d'America, presso le comunità italo-americane di New York e di Boston ad esempio, servito come street food.
A Bagheria, nella provincia palermitana, a 15km da Palermo, c'è la versione senza la salsa, condita solo con cipolla, sarde salate, formaggio e olio.

Origini dello sfincione

Non ci sono fonti attendibili che lo confermano, però secondo il pensiero popolare, "U sfinciuni" sarebbe stato inventato dalle suore del monastero di San Vito a Palermo.
La tradizione vuole che si prepari nei giorni che precedono il Natale, ma oggi si può trovare in ogni periodo dell'anno.
Come ogni ricetta, esistono tante varianti che riportano anche tradizioni antiche di famiglia.
Questa che vi presentiamo è una versione che abbiamo provato e trovato davvero ottima.
Provatela e lasciate un vostro commento. Sarà molto gradito. ❤
E una raccomandazione: attenzione, perché lo sfincione crea dipendenza! (✿◠‿^)

Sfinciuni palermitano

Come fare lo sfincione sfinciuni palermitano pizza siciliana pasta pane pomodoro origano
Dosi per dodici porzioni
Ingredienti per la pasta

  • 500 g di farina rimacinata di grano duro
  • 500 g di farina 0 o manitoba
  • 20 g di lievito di birra
  • 1/2 l di acqua tiepida
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 1/2 bicchiere d'olio extravergine d'oliva
  • 20 g di sale

Ingredienti per il condimento

  • 500 g di pomodori pelati a pezzi
  • 300 g di caciocavallo semi-stagionato grattugiato a filetti
  • 300 g di caciocavallo fresco
  • 6 acciughe salate (sciacquate dal sale) o sott'olio
  • origano fresco
  • 2 mazzi cipollotto (scalogno)
  • sale q.b.
  • Pangrattato
  • Una teglia rettangolare grande

Preparazione

  1. Setacciate le farine su una spianatoia, aggiungete il lievito sminuzzato e lo zucchero.
    Aggiungete, poca alla volta, l'acqua tiepida e impastate con i pugni finché non otterrete un impasto compatto.
  2. Aggiungete piccole dosi di sale e acqua tiepida e continuate ad impastare, aggiungendo, poco per volta, l'olio extravergine d'oliva.
    Continuate ad impastare finché l'impasto non sarà ben amalgamato, morbido ed elastico.
  3. Mettete l'impasto in un recipiente oleato, fate sulla superficie dell'impasto due tagli incrociati, coprite con la pellicola trasparente e un panno di lana, mettetelo in un luogo asciutto e tiepido e lasciate lievitare per due ore: l'impasto deve raddoppiare il volume.
    Accendete il forno a 250-300 gradi.
  4. Nel frattempo preparate il condimento: versate in un recipiente i pomodori pelati, conditeli con sale, pepe e il cipollotto tagliato a rondelle sottili; nel caso usate un altro tipo di cipolla, tagliatela molto sottile, mettetela a bagno per venti minuti con acqua e sale, quindi strizzatela e aggiungetela ai pomodori.
    Aggiungete olio extravergine d'oliva abbondante e origano.
  5. Per togliere l'eventuale acidità dei pomodori, aggiungete due cucchiaini di zucchero.
  6. Oleate la teglia, spolverizzatela con pangrattato, stendete la pasta con uno spessore di un centimetro d'altezza.
    Metteteci sopra le acciughe a pezzetti, il caciocavallo tagliato a dadini di 1/2 cm, un mestolo del condimento preparato; spolverate con abbondante caciocavallo grattugiato e pangrattato .
    Pressate leggermente con un cucchiaio, per far assorbire al pangrattato l'umido del condimento.
  7. Irrorate con un filo d'olio; lasciate lievitare per un'altra mezz'ora, quindi infornate per venti minuti, controllando le fasi di cottura per evitare che si bruci.
    Servite lo sfinciuni caldo, spolverando con origano fresco.

Come fare lo sfincione palermitano teglia pizza siciliana sfinciuni pomodoro origanoSi può mangiare anche tiepido o freddo, è altrettanto buono!
Se i nostri consigli e suggerimenti ti hanno incuriosito, leggi anche gli altri articoli della nostra categoria Luoghi e Sapori, lascia le tue opinioni nei commenti e condividi le nostre idee e ricette con le tue amiche e amici su Facebook e Google+, grazie.
Il passa parola è sempre utile e un "Mi piace" sempre gradito! (✿◠‿^)
❤❤❤❤ Grazie per la lettura ❤❤❤
Leggi anche Panelle palermitane ricetta originale: street food siciliano

Commenti sull'articolo
Lascia il tuo commento