Aumento del seno, un nuovo concetto di bellezza

La bellezza femminile è un ideale che, superando alcuni canoni oggettivi, da sempre cambia e si evolve a seconda del contesto storico e culturale. I modelli estetici di oggi sono oggettivamente molto diversi rispetto a qualche decennio fa, e determinate caratteristiche fisiche, un tempo giudicate attraenti, oggi possono essere addirittura vissute con imbarazzo.

La chirurgia estetica negli anni si è confrontata con un concetto di bellezza femminile molto mutevole, senza per forza aderire a immagini stereotipate o ideali di perfezione al limite dell'astratto. Oggi la tendenza è abbracciare un'idea di femminilità e sensualità equilibrata, che lascia spazio all'imperfezione e agli aspetti peculiari di stile e personalità che sono diversi in ciascuna donna.

La mastoplastica additiva

Il seno, l'aspetto forse più importante e caratterizzante del corpo femminile, deve essere valorizzato attraverso forme e proporzioni naturali, adeguate alla propria struttura fisica e personalità. Le tecniche chirurgiche più aggiornate e le protesi mammarie di ultima generazione ci permettono di rispettare appieno questo obiettivo, offrendo alla donna risultati estremamente naturali e un'esperienza di comfort un tempo impensabile.

L'intervento di mastoplastica additiva non è più una scelta legata a esigenze particolari di immagine, ma risponde piuttosto a un desiderio intimo di benessere ed equilibrio fra aspetto esteriore e personalità. Non più una semplice questione di volume, ma un criterio estetico più raffinato, che tiene conto della naturalezza e armonia della mammella e del complesso areola-capezzolo.

Dal mio punto di vista oggi è ancora più importante per un chirurgo plastico avere la capacità di mettersi in sintonia con le reali esigenze e i desideri delle sue pazienti.
misura deno donna metro da sarta
Certamente è fondamentale che un intervento sia svolto in modo ineccepibile dal punto di vista tecnico, mettendo sempre al centro la sicurezza e il raggiungimento del migliore obiettivo, ma è altrettanto importante supportare e guidare la paziente nelle sue scelte e decisioni.

Per riassumere, ritengo che anche per quanto riguarda l'intervento di mastoplastica additiva (e la chirurgia del seno in generale), il desiderio di correzioni eccessive e forzate non trovi più riscontro nell'idea di bellezza contemporanea, dove l'ideale stereotipato di perfezione è superato da una visione più ampia di bellezza, salute ed equilibrio fra l'aspetto esteriore e la personalità.

Fabio Quercioli - chirurgo plastico ed estetico - Firenze
https://www.lachirurgiaplasticaestetica.it
Per ulteriori informazioni 055.5387207

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Commenti sull'articolo
Lascia il tuo commento

Iscriviti alla newsletter