Casa e spese, i consigli per ridurre i costi della bolletta (anche) in autunno

Come risparmiare sulla bolletta dell'energia elettrica e il consumo del gas. Se volete sapere come risparmiare in casa, ecco qualche consiglio su come tagliare i costi e abbattere i consumi dei principali servizi, come luce e gas.

A ottobre le famiglie italiane hanno dovuto prendere atto di un rincaro in termini di costi in bolletta, con la luce e il gas che hanno registrato rispettivamente un +3,4% e un +2,4%.
In molti l'hanno definita "stangata d'autunno", ed è effettivamente vero che - facendo due conti - nell'arco dei 12 mesi questo incremento peserà non poco sulle tasche degli italiani. Ecco perché conviene prepararsi sin da ora, e capire come si risparmia sui costi in bolletta.
Per affrontare l'autunno e i suoi rincari, certo, ma anche per comprendere come adottare delle abitudini virtuose tutto l'anno.portafoglio soldi spese

Manutenzione della caldaia e dei termosifoni

Uno dei modi più rapidi per sprecare gas (e soldi) è scordarsi che la caldaia e i termosifoni richiedono una necessaria manutenzione. È una fase molto importante, perché consente di abbattere i consumi, visto che va ad agire sull'efficienza complessiva dell'impianto di riscaldamento. Inoltre, si consiglia di installare anche una valvola termostatica di ultima generazione, che permette di abbattere i consumi fino al -20%.

Stipulare un contratto con un nuovo fornitore

È inutile adottare delle abitudini positive, se poi la spesa maggiore la si affronta in termini di tariffe, quindi a monte. Per poter dare un senso alle nuove routine, dunque, occorre agire alla fonte e cambiare il fornitore. Qui il consiglio è di farlo controllando le varie offerte sulla luce e sul gas, consultabili anche online sui siti dei fornitori come Accendi Luce e Gas, per citarne uno: sugli stessi, spesso, si trovano delle proposte molto convenienti, e ognuno può scegliere quella che più fa al caso proprio.
È uno step chiave per poter ridurre le spese, senza il quale è davvero difficile raggiungere una gestione davvero virtuosa della bolletta.

Elettrodomestici, questi sconosciuti

Purtroppo la maggior parte dei costi evitabili proviene da un uso scorretto degli elettrodomestici. Vi basti pensare alla lavatrice e all'asciugatrice, insieme alla lavastoviglie, che consumano molte risorse se non sfruttate in chiave eco. Attenzione poi al frigorifero: quando arriva il freddo dell'autunno, non è necessario mantenere le consuete temperature interne. Il consiglio, infatti, è di alzarle, perché così si risparmia molta energia (e non si danneggiano gli alimenti, anzi). Infine, occhio alle guarnizioni dello sportello, che se usurate possono alterare le temperature interne del frigorifero, e causare una spesa elevata.

Il climatizzatore tutto l'anno

Un climatizzatore a pompa di calore consente di riscaldare la casa quando serve, e di raffreddarla quando arriva l'estate. Si tratta di un ottimo sistema per risparmiare sulle spese in bolletta (-20% circa), e per farlo sia con l'arrivo del freddo che con l'arrivo del caldo.

Dallo stand-by alle lampadine LED

Inverno o estate poco importa, perché lo stand-by nuoce alle bollette sempre e comunque. Si suggerisce di evitare di lasciare i dispositivi elettronici in questo stato, perché sprecano energia inutile. E le lampadine? La regola è questa: sostituire quelle a incandescenza con quelle a LED, che consumano decisamente di meno.

Commenti sull'articolo
Lascia il tuo commento

Iscriviti alla newsletter

Seguici su Telegram: