Mamma si laurea? Ecco come conciliare studio e maternitÓ

╚ facile essere madre e studentessa? ╚ un'avventura complessa, come puoi organizzarti al meglio per destreggiarti tra la vita con un bambino e i tuoi studi? Info e consigli.

Studi accademici e maternitÓ sono due realtÓ conciliabili? La risposta Ŕ sý e lo dimostrano le tante mamme iscritte all'universitÓ. Ma a una condizione: quella di puntare su una buona organizzazione del tempo. In che modo? Con i suggerimenti proposti di seguito.

Tutti i consigli per mettere d'accordo maternitÓ e studi

Tra banchi e corridoi delle facoltÓ universitarie non Ŕ raro incrociare qualche ragazza (o anche signora di mezza etÓ) con il pancione che, in vista del bebŔ in arrivo, cercano di preparare quanti pi¨ esami possibili, in modo da non allungare troppo il cammino verso la laurea.

Tuttavia, pur con un rallentamento dei ritmi, anche dopo il parto Ŕ possibile andare avanti negli studi. Per evitare battute di arresto nel proprio percorso, Ŕ importante mettere in pratica alcune semplici raccomandazioni:

Chiedere una mano alle persone pi¨ vicine

Partner, genitori, fratelli, sorelle, suoceri, ma anche amiche e conoscenti possono essere di grande aiuto. E non soltanto nel tenere d'occhio il piccolo o nelle faccende pratiche: a volte, un consiglio e due chiacchiere possono diventare una grande spinta per riuscire nel proprio intento.

Valutare l'iscrizione a un ateneo online

Studiare da casa Ŕ una soluzione comoda per chi non pu˛ permettersi di seguire le lezioni in facoltÓ. Attualmente l'offerta Ŕ molto ampia e propone prezzi competitivi per le neomamme: grazie ad alcune guide online Ŕ possibile selezionare facilmente la migliore universitÓ telematica in linea con le proprie esigenze.
mamma giovane neonato lavoro laptop

Staccare per un po' dopo la nascita del bambino

Pu˛ essere un periodo di qualche mese o di un anno, ma Ŕ bene concedersi una pausa. La temporanea sospensione degli studi non sarÓ soltanto rigenerante: permetterÓ alla mamma di stare con il proprio cucciolo, di garantirgli delle cure adeguate e di instaurare una relazione sana.

Tenersi aggiornati sulle novitÓ con i social

E, soprattutto,iscriversi ai gruppi aperti in ambito accademico: sarÓ utile non soltanto per scoprire le ultime news in tempo reale, ma anche per rimanere in contatto con gli altri compagni di corso e rendere la ripresa delle attivitÓ meno traumatica.

Adattare gli studi alle nuove prioritÓ e riposare bene

Ricordare sempre che il piccolo viene prima di tutto il resto, specialmente nei primi mesi di vita. Altro aspetto da non sottovalutare riguarda il sonno e il riposo, soprattutto se si Ŕ in gravidanza: Ŕ importante non affaticarsi, e per le veglie o i cambi di pannolino Ŕ preferibile alternarsi con il partner. A meno che la mamma non debba allattare il figlio al seno.
A cura di Giorgia Bianchi

Lascia un commento e visita la nostra Home, troverai altri consigli utili, tante ricette e curiositÓ.
Seguici anche su Telegram, Instagram, Pinterest e Facebook, grazie.

Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Commenti sull'articolo
Lascia il tuo commento

Iscriviti alla newsletter