Natale, cosa mettono gli italiani sotto l’albero?

I regali più richiesti e la spesa media in un’infografica

Sono in molti ad aspettare con trepidazione questo particolare periodo dell'anno. In città si accendono le luminarie, le vetrine vengono allestite ad hoc e, soprattutto, inizia la corsa al regalo perfetto. In vista delle festività Younited Credit ha creato l'infografica "Natale in Italia", che mostra quanto spendono e cosa regalano le famiglie italiane.

Quanto spendono gli italiani a Natale

In media ogni famiglia spende 998€, con un importo pro capite di 285€. Sono gli abitanti del Nord-Italia a spendere ancora più della media, con 1154€, seguiti da quelli del Centro (1015€); il budget si riduce invece al Sud (915€) e nelle Isole (908€).

regali natale in Italia
Pacchi e pacchetti nascondono poi tante curiosità, a partire dai regali più desiderati. Nell'ultimo anno sono cresciute esponenzialmente alcune categorie: nel periodo natalizio le vendite di profumi e creme aumentano del +57,6%, seguite da giochi e sport (+57%) e, al terzo posto, dagli elettrodomestici e tv con il +46,4%.

La spesa media in Infografica

Gli italiani sembrano poi essere (quasi) equamente divisi sulle tradizioni da seguire. Se il 53% scarta i pacchetti la sera della Vigilia, il 47% attende invece la mattina di Natale. Usanze consolidate ma anche un po' di innovazione, visto che il 46% degli italiani acquista i regali online tramite PC (73%) o direttamente dallo smartphone (27%).
A Natale, inoltre, anche gli amici a quattro zampe ricevono un piccolo regalo, visto che ben 6 italiani su 10 fanno trovare un pensierino al loro animale domestico. Infine trovano spazio anche i regali riciclati, dato che ben il 20% degli italiani destina ad altre persone un dono indesiderato ricevuto, che solitamente passa ad amici o parenti.

Lascia un comento e visita la nostra Home, troverai tanti altri consigli, ricette e argomenti interessanti; vieni a trovarci anche su Facebook, Instagram, Telegram e Pinterest, grazie.

Commenti sull'articolo
Lascia il tuo commento

Iscriviti alla newsletter

Seguici su Telegram: