Prevenzione dentale: 10 regole per mantenere sani i denti dei bambini

I bambini vanno educati ad una buona e corretta igiene orale. Ecco le 10 regole per assicurare ai vostri bambini un sorriso splendido e sano.

Prevenzione dentale: 10 regole per mantenere sani i denti dei bambini bimbo bambino capelli lisci biondi occhi azzurri maglietta celeste sorriso poltrona dentista dentiera
La carie purtroppo può essere presente già nei bambini molto piccoli.
In Italia circa il 20% dei bambini di 4 anni presenta carie, percentuale che raddoppia nei bambini di 12 anni.
Abbiamo incontrato la dottoressa Rosa Taormina, odontoiatra, che parlando della salute del cavo orale ci ha spiegato il significato di prevenire:Prevenzione dentale: 10 regole per mantenere sani i denti dei bambini dottoressa rosa taormina
"Si parla costantemente di prevenzione, ma non sempre questo termine viene preso in considerazione veramente. Prevenzione dal latino "prevenire: giungere prima, anticipare, preparare i "rimedi contro", deve essere intesa, parlando della salute dell'uomo, come il costante controllo da parte di uno specialista di quel determinato organo o apparato per poter prevenire eventuali problemi e porne i rimedi. Parlando di salute del cavo orale la diffusione di diete ricche di zuccheri, il fumo ed il consumo di alcool hanno determinato l'alta incidenza di patologie, tanto da sovrapporre i fattori di rischio a quelli di malattie cardiovascolari, polmonari, diabete e cancro. Le malattie del cavo orale possono essere diverse:

  1. la carie, dovuta a infezioni batteriche per una errata dieta alimentare ed una inadeguata igiene domiciliare;
  2. gengiviti e parodontiti conseguenti a depositi di placca o tartaro, sino a lesioni traumatiche ed infiammatorie, dovute a traumi da protesi o altro;
  3. problemi legati all'articolazione temporo-mandibolare non per forza derivanti da trauma all'articolazione ma anche da una malocclusione delle arcate dentarie o da stress;
  4. cancro della bocca, legato ai fattori di rischio quali fumo, alcool o traumi costanti. Quindi con una corretta prevenzione, si riesce ad intercettare il danno precocemente e cercare di porvi rimedio."

- Come possiamo evitare problemi seri alla nostra bocca?
- Visite periodiche dal dentista potranno rilevare una carie allo stadio iniziale , una gengivite poco rilevante o una occlusione errata; tutto ciò in questa fase potrà essere di facile risoluzione, perché affrontata con cure blande, con poco dispendio di tempo e denaro. La tanto temuta poltrona del dentista, diventa comoda e rilassante se si effettua una prevenzione costante! La visita serve anche ad istruire il paziente: effettuare con lui una prova di come ci si debba spazzolare i denti, capire gli errori di questa azione quotidiana, che non sempre è eseguita bene anche se fatta spesso, talvolta determinando problemi di sensibilità molto fastidiosi. Il dentista deve informare il paziente di tutti i mezzi necessari per una buona salute dentale, quale la fluoroprofilassi per i bambini o l'uso del filo interdentale o l'ablazione del tartaro, che maggiormente si forma nelle zone dove sono presenti le ghiandole salivari e che la sola igiene domiciliare non riesce risolvere. Ma prevenzione vuol dire anche limitare i danni ormai provocati: carie profonde con lesioni pulpari, fratture radicolari, situazioni di edentulismo parziale o totale, possono essere risolti con terapie che ristabiliscono il normale equilibrio della bocca. Si, perché avere una bocca sana in cui sono presenti tutti i denti ci consente di masticare bene e quindi digerire, e talvolta di non avere dolori legati alla colonna vertebrale o alla deambulazione. Oggi l'odontoiatria ha fatto passi da gigante, tanto da ripristinare perfettamente o quasi quella che è la struttura e funzionalità del cavo orale. Un minimo impegno ma costante è ciò che viene richiesto per avere i propri denti fino a tarda età."
Ringraziamo la dottoressa Rosa Taormina per la sua disponibilità e i suoi preziosi consigli.
Per chi si trovasse in zona, in occasione del mese di prevenzione gratuita, potete chiedere una visita di controllo nei mesi di Novembre e Dicembre 2012 presso gli studi della Dott. Rosa Tormina a:

  • - Castelvetrano (TP)
    Via Cordova, 21 Tel. 0924 905750
    Riceve il Lunedì e Giovedì
    Orario 09:00 - 17:00
  • - Palermo
    Via Principe di Paternò, 120 Tel. 091 6268034

    Riceve il Martedì e il Mercoledì
    Orario 15:00 - 18:00

Prevenzione dentale: 10 regole per mantenere sani i denti dei bambini famiglia mamma donna capelli biondi sorriso denti bianchi figlia bambinca coda di cavallo maglietta pois papà uomo capelli castani barba incolta figlio maglietta righe sorrisi
Oltre alle importanti visite dal dentista, le buone abitudini, così come l'educazione, nascono in famiglia: una corretta igiene orale praticata sin dalla più tenera età riduce decisamente i problemi di salute orale da adulti, in maniera particolare se si fa, come sopra citato, una buona prevenzione della carie.
Prevenzione dentale: 10 regole per mantenere sani i denti dei bambini bambina lava denti lavandino rubinetto acqua capelli afro pelle scura spazzolino rosso bambino maglietta celesteMolto importante è la scelta dello spazzolino e del dentifricio adatto per ogni età, perché ogni fascia d'età ha le sue esigenze; a partire dai 7 anni è fondamentale imparare ad usare il colluttorio specifico per ragazzi ed inizIare ad usare in maniera automatica le regole di igiene orale.
Ancora oggi, in tutto il mondo, le patologie del cavo orale (carie, parodontiti, gengiviti) affliggono la popolazione: ecco perché è così importante imparare le "buone pratiche di igiene orale", sin dalla primissima infanzia.
Ecco qualche piccola regola indirizzata soprattutto alle neo mamme, da adottare per garantire ai vostri bambini splendidi denti sani.

10 Regole per una corretta igiene orale dei bambini

  1. L'allattamento al seno è importantissimo e va sostenuto per la buona salute e lo sviluppo armonico della bocca del bambino. Curate l'igiene delle bocca del bambino sin dai primi mesi di vita: dopo ogni pasto o almeno due volte al giorno, con una garzina umida, pulite delicatamente le sue gengive.
    Prevenzione dentale: 10 regole per mantenere sani i denti dei bambini mamma donna capelli biondi legati chignon maglia verde figlio bimbo denti spazzolino sorriso
  2. Non appena saranno spuntati i primi dentini, passate uno spazzolino piccolo e morbido inumidito con acqua: a spuntare per primi saranno quelli davanti (gli incisivi), poi seguiranno quelli di lato (canini e molari) e in tutto saranno venti, dieci sopra e dieci sotto; quando avrà circa due anni la dentatura da latte dovrebbe essere completa.
  3. Evitate di bagnare il ciuccio o la tettarella del biberon con la vostra saliva: a molte sembrerà assurdo, ma vi posso assicurare che ho visto mamme "pulire" il ciuccio o la tettarella del loro figlio mettendoli in bocca.
    Non passate il ciuccio o la tettarella del biberon nello zucchero, nel miele o in altre sostanze dolci, perché possono causare gravi e dolorosissime carie.
    Prevenzione dentale: 10 regole per mantenere sani i denti dei bambini bambina si lava dentini spazzolino rosa mano
  4. Quando il bambino avrà 18-24 mesi, cercate di allontanare l'uso del ciuccio e del biberon ed iniziate l'uso di tazza e posate e ad una alimentazione solida.
    Anche l'alimentazione va scelta con cura: tutto ciò che fa bene ai denti fa bene a tutto il corpo.
  5. Fuori dai pasti principali non fategli mangiare o bere alimenti e bevande zuccherate; limitate il consumo di zuccheri, non premiate il bambino con troppi dolciumi.
  6. Prima di metterlo a dormire dategli solo dell'acqua; inoltre ricordate sempre la regola principale: "Si va a letto con i dentini puliti".
    Cercate di evitare cattive abitudini come "succhiarsi il dito" o "mangiarsi le unghie", perché possono causare danni alla bocca e ai denti.
    Prevenzione dentale: 10 regole per mantenere sani i denti dei bambini bambina capelli lunghi biondi lava denti spazzolino rosa dentifricio bagno specchio
  7. Assicuratevi che l'ambiente in cui vive il bambino sia sicuro (oggetti pericolosi e/o ostacoli che possono farlo inciampare) per evitargli traumi accidentali che potrebbero interessare denti e mascelle.
  8. Lasciate che sia presente quando vi lavate i denti; vi imiterà, anche solo per gioco.
    Dovrete essere voi ad insegnargli i primi gesti: spazzolate i dentini con uno spazzolino adatto a lui, usando un dentifricio per bambini pari alla dimensione di una lenticchia.
    Pulite bene i dentini spazzolando dove mastica, quelli interni, sia sopra che sotto e anche il dorso della lingua: lo so, non sarà facile, dovrete avere molta pazienza!
    Prevenzione dentale: 10 regole per mantenere sani i denti dei bambini lavarsi denti mamma donna capelli castani lunghi bimbo figlio bambino capelli lisci biondi spazzolino blu bimba figlia bambina spazzolino rosa dentifricio bicchiere vetro bagnoFategli notare il piacere di avere una bocca fresca e pulita!
    I bambini sotto i 7 anni devono essere sorvegliati almeno nella pulizia della sera.
    Programmate anche un timer, impostato sui due minuti, il tempo minimo necessario.
  9. Chiedete al dentista o al pediatra le dosi corrette di somministrazione del fluoro, aiuterà a rinforzare la sua dentatura e a ridurre il rischio di carie.
  10. Se si nota la presenza di carie, queste devono essere curate subito, perché possono provocare molto dolore al bambino e rovineranno i suoi denti futuri.
    Lo smalto nei denti da latte è meno resistente, quindi la carie procede molto in fretta; ma basta osservare spesso i dentini dei bimbi e controllare se ci sono eventuali "macchioline".
    Di solito il rischio maggiore si ha nei due anni successivi all'eruzione di ogni singolo dente.
    Un altro sospetto può venire se i bimbi hanno un alito cattivo, causato anche da una poco corretta igiene orale.
    Se avete qualche dubbio, fate controllare il bambino dal dentista.

Per quanto riguarda lo spazzolino sceglietene uno con setole morbide, perché quelle dure graffiano le gengive.
Lo spazzolino va cambiato ogni tre mesi o prima, se appare consumato.
La scelta va fatta seguendo le fasi di crescita del bambino, scegliendone uno adatto alla sua età.
Prevenzione dentale: 10 regole per mantenere sani i denti dei bambini studio dentistico poltrona dentista dottoressa camice bianco bambina capelli lisci biondi codini Ricordiamoci che, essendo noi genitori dei modelli per i nostri figli, dobbiamo dare sempre il buon esempio, facendo attenzione agli atteggiamenti che assumiamo durante la visita dal dentista: avendo avuto brutte esperienze in passato, possiamo trasmettere, anche senza che ce ne accorgiamo, messaggi negativi in merito alla figura del dentista e alla sua famosa "poltrona".
Quindi, se proprio non riuscite a rimanere tranquilli, lasciate che sia il genitore con un atteggiamento positivo ad accompagnare il bambino dal dentista.
I denti da latte, anche se cadranno, vanno curati ugualmente, includendo eventuali otturazioni ed estrazioni di denti morti: questo assicurerà la crescita sana della mandibola e dei futuri denti.
Dobbiamo essere grati dei miglioramenti che sono stati fatti per la cura e la prevenzione dentale, molto lontani da quelli a cui ci avevano abituati da bambini.

Le informazioni contenute in questo blog sono a scopo informativo, perché Think Donna non offre trattamenti medici né fa diagnosi.
Per uso terapeutico, chiedete sempre consiglio al vostro medico di fiducia.

Se i nostri consigli e suggerimenti vi hanno incuriosito, leggete anche gli altri articoli delle nostre categoria che trovate nella nostra Home.
Condividete i nostri suggerimenti con i vostri amici su e Google+, Facebook e Pinterest, grazie.
Il passa parola è sempre utile e un "Mi piace" molto gradito! (✿◠‿^) ❤
❤❤❤ Grazie per la lettura ❤❤❤

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Commenti sull'articolo
Lascia il tuo commento

Iscriviti alla newsletter