10 Cose da fare prima di trasferirsi in una nuova casa

Hai deciso di cambiare casa o addirittura regione? Sono cambiamenti importanti e fonte di grande stress ed è quindi necessario trovare dei seri professionisti specializzati in trasloco. Per aiutarti, scopri i nostri consigli e i nostri suggerimenti per organizzare il tuo trasloco e trasferimento.

Stabilire una lista di cose da fare quando si vuole cambiare casa renderà l'enorme compito di traslocare molto più facile.
A nessuno piace davvero l'atto del trasloco. Può essere snervante, estenuante e travolgente, con tantissime cose da fare.
È per questo che è necessario prendere contatto una buona ditta di trasporti per fare il trasloco nella tua nuova casa.
Le circostanze della vita a volte portano a fare dei cambiamenti molto importanti: hai ottenuto una promozione oppure vuoi trasferire i tuoi figli in un'altra scuola per garantire una migliore istruzione; hai vissuto uno sconvolgimento familiare (morte, divorzio) e vuoi voltare pagina stabilendoti in un'altra regione, oppure sei finalmente in pensione e ora vuoi goderti il clima mite delle città più calde.
Sono tante le circostanze e anche i capricci della vita che spiegano il perché di questi cambiamenti che spesso sono anche complicati. Tuttavia, suddividendo i passaggi in dieci semplici compiti, è possibile semplificare il processo.
10 Cose da fare prima di trasferirsi in una nuova casa scatole traslocoIn ogni caso, cambiare casa è anche molto emozionante e l'eccitazione potrebbe far dimenticare alcuni compiti importanti, e molti di questi andrebbero fatti mentre la casa nuova è ancora vuota.

Le 10 cose da fare prima di un trasloco in una casa nuova

Prima di iniziare il trasloco o il trasferimento in una nuova città o regione, controlla questa lista per sapere cosa fare e come agire.

  1. Attiva le utenze
    Sicuramente, le utenze quali acqua, elettricità e gas della nuova casa non saranno attive; questo perché molti venditori, al termine del rogito notarile, di solito chiudono le proprie utenze.
    Prima di prendere possesso della tua nuova casa, fai in modo che tutte le utenze siano aperte e intestate a nome tuo.
  2. Cambiare serrature
    Importante misura di sicurezza è il cambio delle serrature di casa.
    Attenzione però: può essere fatto solo dopo aver firmato il rogito notarile.
  3. Riconfigurare sistema antifurto
    Se la casa che avete acquistato ha già installato un sistema di sicurezza, chiamate la ditta fornitrice o l'installatore per riconfigurare il sistema di allarme e la password.
  4. Pulizie profonde
    Una casa completamente vuota permette di fare una buona pulizia profonda.
    Prima del trasloco, sia che lo faccia tu personalmente sia che ti affidi a una ditta specializzata, è bene pulire a fondo l'intera casa.
  5. Valutare importanti ristrutturazioni
    Prima della firma del rogito notarile, è assolutamente necessario uno o più sopralluoghi per verificare la casa che vuoi acquistare e le eventuali ristrutturazioni che bisogna fare.
    Il cambio dei sanitari o degli infissi, della pavimentazione ad esempio, oppure la tinteggiatura di tetti e pareti, vanno pianificate prima, per valutarne il costo e i tempi; i lavori, però, possono iniziare solo dopo aver preso possesso della casa.
  6. Controllare la connessione Internet
    Sempre prima di fare il trasloco, verificate quale azienda offre la miglior connessione Internet nella zona, così da acquistare un pacchetto servizi adatto alle tue esigenze.
  7. Cambio di residenza
    Dopo aver preso possesso della nuova casa, è necessario cambiare la residenza.
    Per farlo, bisogna recarsi presso gli uffici del nuovo Comune muniti di un documento d'identità valido.
    Dopo aver compilato e spedito il modulo, il cambio di residenza sarà fatto automaticamente entro i due giorni successivi; dopo circa 45 giorni, ci sarà il controllo e verifica della polizia municipale. Importante a questo punto è comunicare il cambio di residenza anche all'Agenzia delle Entrate competente.
    10 Cose da fare prima di trasferirsi in una nuova casa trasloco chiavi
  8. Aggiornare il servizio postale
    Per ricevere la propria abituale corrispondenza (abbonamenti di riviste, giornali) è necessario aggiornare il tuo indirizzo con il servizio postale; Poste Italiane offre un servizio, valido anche per l'estero che consente di ricevere la corrispondenza al nuovo indirizzo.
    I prezzi sono diversi, in base al tempo di attivazione e del tipo di atti.
  9. Il medico di famiglia
    Per cambiare il medico di base e il pediatra bisogna recarsi presso l'ASL di competenza del nuovo territorio di residenza. Rivolgersi al CUP (Centro unico prenotazioni) o all'Ufficio scelta e revoca del medico di famiglia, presentando i seguenti documenti: certificato di avvenuta cancellazione dagli elenchi della vecchia ASL, certificato di residenza, tessera sanitaria e fotocopia del documento d'identità.
    N.B.: se in famiglia ci sono animali domestici, ricordati di cambiare l'indirizzo di contatto sulla medaglia che portano al collare, importantissimo in caso di smarrimento. La modifica, in conformità alle disposizioni adottate dalla regione scelta, va comunicata all'Anagrafe canina o felina del comune di residenza o a quella dell'Asl competente.
  10. Trasloco e la scuola dei figli
    Se in famiglia sono presenti figli in età scolare, prima di trasferirsi è importante cercare una buona scuola e procedere alla loro iscrizione. Il cambio scolastico è concesso senza problemi, quando la motivazione è dovuta a un trasloco. Il consiglio è di iniziare le pratiche qualche mese prima del trasloco.
    Dopo aver scelto la scuola a cui iscrivere i tuoi figli, recati in direzione per chiedere se c'è disponibilità a inserirli nelle classi.
    Se hai il via libera, puoi comunicare il trasferimento al preside della vecchia scuola.
Commenti sull'articolo
Lascia il tuo commento

Iscriviti alla newsletter

Seguici su Telegram: