Cinque donne e un arancino. Le signore di Monte Pepe di Catena Fiorello Galeano - Biblioteca delle Donne

Una storia di rinascita, di riscatto, di vita vissuta e... di fritti e cucina! La trama del nuovo romanzo che segna il ritorno in libreria di Catena Fiorello.

Sono entusiasta di aggiungere alla mia lista di consigli di lettura, il nuovo romanzo di Catena Fiorello, dal titolo "Cinque donne e un arancino", ambientato nell'entroterra della Sicilia.
Il romanzo segna il ritorno in libreria della brava scrittrice siciliana che, in quest'occasione aggiunge il cognome Galeano, in omaggio alla sua mamma.
La lettura del romanzo scorre leggera ma con la capacità d'intrattenere il lettore fino all'ultima pagina, avvolgendolo nella speranza di quello che verrà.

Il carisma, la forza e il fascino di cinque donne siciliane - Rosa, Giuseppa, le gemelle Maria e Nunziatina e la giovane e bella Sarina - energiche, forti, determinate sono raccontati in un intreccio di emozioni che ha il sapore unico, autentico e magico della Trinacria.

Le vite di queste donne, di età e indole diverse ma tutte originarie di Monte Pepe, immaginario paesino tra le montagne siciliane, sono rimesse in gioco, tra l'ipocrisia di certi luoghi, i ricordi di famiglia e taluni compromessi che cercano in tutti i modi di togliere la libertà.
Una lezione che si può trarre da questo romanzo è che non ci sono limiti d'età, quando si ha un sogno da realizzare: perché finché si ha la forza mentale e fisica, tutto è possibile.
Non sarà mai facile, questo è chiaro, ma questo non significa che bisogna arrendersi.

Mai arrendersi! Perché la vita può sempre sorprenderci.

L'importante è avere il desiderio di provarci.
L'attenta scrittura della signora Fiorello, ci regala una narrazione scorrevole, in grado di entrare con gentilezza nell'intimo dei personaggi, quattro "fimmine" in questo caso, che, unendosi, inseguono il sogno di aprire una rosticceria che offra i migliori arancini della regione.
A tal proposito, avendo origini palermitane, non posso che affermare che l'arancina è fimmina!
Unico punto in contrapposizione con la brava e simpatica Catena. (◠‿^)
Per il resto, consiglio vivamente la lettura di questo romanzo, perché personalmente mi ha regalato ore di piacevole compagnia, con queste cinque donne a cui è facile affezionarsi e volere bene, tanto che alla fine si possono ritenere delle care amiche.
donna legge libro romanzo in relax sulla spiaggia mare estate cappello occhiali da sole

Potrebbe interessarti:
Arancine palermitane ricetta originale, scoprirai il perché del nome "arancina".

Mi sono piaciuti soprattutto i dialoghi in siciliano descritti nel romanzo e non lo scrivo solo perché sono siciliana, ma perché penso che in questo modo il lettore possa entrare veramente nel vivo della storia.

Cinque donne e un arancino. Le signore di Monte Pepe


copertina romanzo Cinque donna e un arancino di Catena Fiorello Galeano

Riferimenti editoriali

  • Editore: Giunti Editore
  • Anno edizione: 2020
  • Pagine: 336 p., Rilegato
  • Genere: narrativa italiana
  • Disponibile anche in Epub con DRM su Amazon.
  • Autore: Catena Fiorello

Catena Fiorello Fonte: © Roberto Guberti Nata a Catania il 10 agosto 1966, Catena Fiorello è una scrittrice, autrice televisiva e conduttrice televisiva italiana. Il romanzo d'esordio della scrittrice siciliana è "Picciridda", pubblicato nel 2006 per Baldini Castoldi Dalai Editore e recentemente riedito, a marzo 2017, da Giunti Editore.
Per Rizzoli sono usciti con successo Casca il mondo, casca la terra nel 2011, Dacci oggi il nostro pane quotidiano nel 2013 e Un padre è un padre nel 2014. Il suo ultimo romanzo, L'amore a due passi (Giunti 2016), è entrato nella Top Ten delle classifiche.

Trama

Ogni trasloco è una fine. O un inizio. Ma sempre e comunque un intreccio di emozioni. Lo sa bene Rosa, che dopo la morte del marito decide di lasciare Milano per tornare nella sua terra di origine, lo sperduto paesino siciliano di Monte Pepe. Qui si rende ben presto conto che le donne del luogo (perfino le più giovani!) sembrano rassegnate a un monotono tran-tran. Eppure ci deve essere un modo per ravvivare le giornate e risvegliare le ambizioni delle signore di Monte Pepe. Così, una mattina, si alza punzecchiata da un'idea: aprire una rosticceria che offra i migliori arancini della regione, in un ambiente ospitale che attiri turisti e buongustai. Forte del suo passato di cuoca, Rosa tenta di coinvolgere quattro amiche: Giuseppa, vedova con qualche anno in più, le gemelle Maria e Nunziatina, appassionate di cucina dell'antica tradizione, e la bellissima Sarina, giovane in cerca della sua vocazione. Ma fin da subito si scontreranno con una difficoltà insormontabile: il paese è troppo isolato fra le montagne e i clienti scarseggiano. In mezzo a questi guai, nuovi amori nascono, altri finiscono, e altri ancora stentano a farsi strada. E proprio quando le cinque amiche cominciano a darsi per vinte, il loro destino sarà stravolto dall'apparizione di una misteriosa donna che le trasporterà in un'incredibile avventura a New York. Già, perché la vita non è scritta soltanto dalle nostre intenzioni. Talvolta può accadere che il caso ci metta lo zampino, sorprendendoci con la sua generosità...

È un romanzo che vi terrà compagnia nei pomeriggi estivi, magari quando cercherete un po' di frescura e relax, gustando una buona granita siciliana.
Sarete immersi in piccoli gioielli della natura, assolati paesini di montagna della Sicilia, incantevole terra che, oltre alla meraviglia del suo mare, ha davvero tanti luoghi stupendi in ogni latitudine, tutti da visitare!

Hai letto il libro?

Non esitare a lasciare un commento! La tua opinione è benvenuta!
Visita la nostra Home e raggiungici su Facebook, Pinterest, Instagram e Telegram. Ti aspettiamo!
Il passa parola è sempre utile! (◠‿^) E un " Mi piace" molto gradito.
❤❤❤ Grazie per la lettura ❤❤❤

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Commenti sull'articolo
Lascia il tuo commento

Iscriviti alla newsletter