Come eliminare le incrostazioni di calcare dai rubinetti

Ecco il rimedio infallibile per eliminare le macchie di calcare dai rubinetti e sui sanitari con rimedi naturali, evitando i prodotti abrasivi ed inquinanti. Facili soluzioni per rendere lucida la rubinetteria senza danni e graffi e rimuovere i residui provocati dall'acqua del rubinetto con prodotti facilmente reperibili nella dispensa di casa

Video del Giorno

Come eliminare le incrostazioni di calcare dai rubinetti pulizie domestiche bagno Dopo qualche tempo e nonostante le consuete pulizie, la rubinetteria può presentare macchie di calcare e apparire quindi poco igienica e trasandata.
In commercio sono tanti i prodotti che risolvono facilmente il problema, ma a lungo andare possono rovinare la cromatura dei rubinetti; con i rimedi naturali invece si evitano le sostanze chimiche e si possono togliere le macchie di calcare senza causare danni. come eliminare le incrostazioni di calcare dai rubinetti pulizie spugna mano donna panno microfibra bagno

Cosa occorre

  • cotone idrofilo
  • aceto di vino bianco o succo di limone
  • panni morbidi

come eliminare le incrostazioni di calcare dai rubinetti bagno piastrelleCome fare:

  1. versate una piccola quantità di aceto puro (non diluito) sulla spugna che usate per pulire i bagni e strofinatela sui rubinetti, insistendo sulle zone più macchiate dal calcare.
  2. Dopo aver pulito la base del rubinetto, versate dell'aceto sul cotone idrofilo e, senza strizzarlo, avvolgetelo alla base del rubinetto; lasciate agire per un'ora e, se necessario, ripetete l'operazione.
  3. Per le incrostazioni vicine all'imbocco di erogazione del rubinetto, prendete un piccolo contenitore di vetro, riempitelo di aceto e posizionatelo all'imboccatura (potete attaccarlo con uno strofinaccio); lasciate agire per circa mezz'ora.
  4. Trascorso il tempo sciacquate tutto con acqua calda ed asciugate con un panno morbido ed asciutto.

Chi non gradisce l'odore dell'aceto può fare lo stesso procedimento utilizzando il succo di limone, sicuramente più gradevole nella profumazione ed il risultato è lo stesso perfetto.
L'operazione va ripetura spesso, magari ogni due o tre settimane, evitando così che il calcare si riformi sui rubinetti.
Questi metodi naturali assicurano splendore alla vostra rubinetteria, aiutando anche alla salvaguardia dell'ambiente.
Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con le amiche e amici su Facebook e Google+, grazie.
Il passa parola è sempre utile! (✿◠‿^) ❤
❤❤❤ Grazie per la lettura ❤❤❤
Leggi anche Detersivo igienizzante per il bagno alla lavanda

Commenti sull'articolo
Lascia il tuo commento