Come fare la frutta martorana | Ricetta siciliana

La ricetta originale siciliana della pasta di mandorle, dalle origini, la storia, tutti gli ingredienti per realizzare e come colorare la frutta martorana, dolce tipico della Sicilia, preparato durante le festività di Ognissanti ( Tutti i Santi) e la Commemorazione dei Morti.

Tipico dolce siciliano, soprattutto delle zone di Palermo, Trapani e Agrigento, la frutta martorana è famosa in tutto il mondo per la forma e l'aspetto che presenta alla fine della sua preparazione, una perfetta imitazione di frutta, ortaggi e persino pesci.
Simile al marzapane ma sicuramente più dolce e saporita, la frutta martorana, chiamata anche pasta reale o pasta di mandorle, è tradizionalmente preparata nelle celebrazioni della Commemorazione dei Morti.
Come fare la frutta martorana ricetta siciliana frutta martorana pasta di mandorle pasta reale fichi ciliegie pomodori albicocche pesche commemorazione morti ognissanti sicilia ricette

La storia

La frutta martorana deve il suo nome alla Chiesa di Santa Maria dell'Ammiraglio o della Martorana, che si affaccia sulla piazza Bellini a Palermo, vicino al monastero benedettino fondato nel 1194 dalla nobildonna Eloisa Martorana, da cui prese il nome.
La tradizione racconta che furono le suore del convento della Martorana che realizzarono per prime la frutta martorana: volendo abbellire il convento in vista della visita del papa dell'epoca, le suore sostituirono i frutti del loro giardino (in quel periodo gli alberi erano spogli) con altri fatti di mandorle e zucchero. In quel periodo questo dolce ebbe talmente successo che arrivò fino alla corte del re. Da quel momento fu chiamata anche "Pasta Riali" (pasta reale).
Come fare la frutta martorana ricetta siciliana frutta martorana pasticceria vetrina esposizione pasta di mandorle pasta reale festa dei morti sicilia palermo
Ormai la frutta martorana si trova tutto l'anno nelle migliori pasticcerie siciliane, con le più svariate e fantasiose forme, per soddisfare il mercato turistico.
Con la base di pasta di mandorle, a Pasqua, si fanno le dolcissime pecorelle pasquali.
Come fare la frutta martorana ricetta siciliana frutta martorana pasta reale pasta di mandorle forme mandarini albicocche pomodoro fichi d'india vassoio festa dei morti ricetta sicilia ognissanti

Frutta Martorana

DIFFICOLTA' media
PREPARAZIONE 30 minuti
COTTURA 15 minuti
COSTO medio
REPERIBILITA' ALIMENTI media
ATTREZZATURE stampi per frutta martorana in gesso o silicone
ripiano di marmo
pellicola da cucina trasparente

Ingredienti

  • 1 Kg di farina di mandorle
  • 1 Kg di zucchero a velo
  • 1/2 bustina di vaniglia
  • 250g di acqua
  • Colori per alimenti in gel
  • Lucido per martorana (in alternativa la gomma arabica)
  • Foglie e piccioli finti per completare la frutta martorana

Preparazione

  1. Sciogliete lo zucchero nell'acqua a fiamma molto bassa, mescolando continuamente.
  2. Quando lo zucchero inizierà a filare, aggiungete la farina di mandorle e la vaniglia; mescolate sempre per amalgamare bene l'impasto che deve diventare consistente e staccarsi dal tegame.
  3. Togliete dal fuoco e mettete l'impasto su un ripiano di marmo inumidito.
  4. Lasciate raffreddare leggermente ed iniziate a lavorarlo fino ad ottenere un impasto compatto e liscio.

Suggerimenti

  • Per realizzare la frutta martorana potete modellare a mano libera o usare gli stampi per frutta martorana.
  • Mettete della pellicola trasparente fra lo stampo e la pasta di mandorle, vi permetterà di sformare meglio il vostro "frutto".
  • Lasciate asciugare su una graticola per tutta la notte.
  • Poi procedete con la pittura, partendo dalle tonalità più chiare e sfumando con quelle più scure.
  • Volendo si possono definire con foglie e piccioli e lucido per martorana o gomma arabica per alimenti, per renderli più realistici.

come fare la frutta martorana ricetta siciliana frutta di martorana pasta di mandorle pasta reale forme pannocchia mais fico d'india limone pomodoro pesca banane castagne

Hai mai assaggiato la frutta martorana?

Lascia un commento e raccontaci dove l'hai mangiata e se ti è piaciuta.
Visita la nostra Home e vieni a trovarci anche su Pinterest, Facebook e Instagram, grazie.

Ti aspettiamo!

Il passa parola è sempre utile! (◠‿^) e un tuo "Mi piace" molto gradito!
❤❤❤ Grazie per la lettura ❤❤❤

Commenti sull'articolo
Lascia il tuo commento

Iscriviti alla newsletter

Seguici su Telegram: