Eleonora Abbagnato è étoile all'Opera di Parigi, prima danzatrice italiana a ricevere il prestigioso titolo.

Eleonora Abbagnato è stata nominata étoile dell'Opera di Parigi, alla fine della rappresentazione della Carmen di Roland Petit. E' la prima danzatrice italiana a ricevere il grado massimo del balletto.


Il trionfo di Eleonora! La bravissima ballerina palermitana Eleonora Abbagnato è stata nominata étoile dell'Opera di Parigi.
Come da tradizione, l'annuncio è stato dato in scena al Palais Garnier, alla fine della rappresentazione della Carmen di Roland Petit, in cui la bella Eleonora interpretava la sigararia di Siviglia.
E' la prima volta che una ballerina italiana ottiene il prestigioso riconoscimento e a volere questa "promozione ultima" è stata Brigitte Lefevre, direttrice del balletto dell'Opera e Nicolas Joel, direttore dell'Opera National de Paris.
Queste le parole con cui il direttore dell'Opera di Parigi ha annunciato la nomina di Eleonora Abbagnato: "E' il sogno di ogni grande danzatrice, la consacrazione della carriera, ma anche l'inizio di una nuova vita, di una nuova avventura. E tutto questo lo si ottiene solo a forza di grande lavoro, di abnegazione, di straordinaria passione. Ma senza il vero talento ciò sarebbe impossibile".
Un vero trionfo per la danzatrice palermitana, standing ovation con oltre quindici minuti di applausi dal pubblico in un teatro strapieno.
Fra il pubblico anche i genitori di Eleonora, arrivati da Palermo e il marito, Federico Balzaretti, difensore della Roma, che ha lasciato la squadra per stare vicino alla moglie.
Eleonora Abbagnato, commossa fino alle lacrime ha così ringraziato chi ha tanto creduto in lei: "Sono emozionata, felice, commossa.Una nomina che corona una vita di lavoro e passione. Ringrazio le mie insegnanti, in particolare Claude Bessy, che ho conosciuto a 13 anni, quando ho lasciato Palermo per frequentare la scuola del teatro dell'Opera di Parigi. Ha creduto in me, come del resto anche l'attuale direttrice del corpo di ballo, Brigitte Lefevre. Lo ripeto, hanno sempre creduto in me,nei miei talenti, nei miei difetti. Mi hanno dato fiducia. Non lascerei mai l'Opera di Parigi, il livello della compagnia è altissimo. Non ho mai mollato la presa in tutti questi anni - sottolinea la neo-étoile - anche se all'inizio non ero una bambina superdotata per la danza, ero sicura che prima o poi sarei arrivata".
Eleonora era entrata nel corpo di ballo dell'Opera di Parigi nel 1996 diventando prima ballerina nel 2000.
La Abbagnato sarà di nuovo sul palco dell'Opera Bastille il 9-13-16-18 aprile, con la Terza Sinfonia di Gustav Mahler, coreografia di John Neumeier.
La rappresentazione del 18 aprile sarà trasmessa in numerori cinema di Francia e del mondo.
L'appena eletta "Danseuse étoile" sarà invece in Italia il 12 aprile a Roma, al Teatro dell'Opera di Roma come protagonista di "In the night", coreografie di Gerome Robbins sulla musica di Chopin.

Commenti sull'articolo
Lascia il tuo commento

Iscriviti alla newsletter

Seguici su Telegram: