Forno, come pulirlo in modo facile, economico e senza inquinare

Ecco come pulire il forno in modo ecologico ed efficace, usando prodotti semplici, naturali che non inquinano e non rovinano il sapore del cibo cucinato.

Mi piace molto cucinare, si è visto anche dalle ricette da me pubblicate in questo blog, e mi piace molto usare il forno.
Cerco in tutti i modi di sporcarlo il meno possibile, coprendo le teglie, ma capita che si sporchi ugualmente e, non so voi, ma a me piace davvero poco pulirlo.
Ebbene sì, pulire quest'utilissimo elettrodomestico è sempre un duro lavoro, che qualcuno deve pur fare e quel "qualcuno" sono sempre io!
Già, che felicità! \ ( >O< )/

Scherzi a parte, il forno deve essere sempre ben pulito, anche per la buona riuscita dei piatti cucinati; avere un forno perfettamente pulito significa eliminare lo sporco grasso accumulatosi al suo interno, su griglie, pareti interne e in tutti i punti difficilmente raggiungibili.

Il forno va pulito con regolarità

Rimandare la sua pulizia significa aumentare il proprio lavoro, quindi, questa poco piacevole operazione va fatta subito, dopo averlo usato; se non si può pulire subito, bisogna ricordarsi che almeno una volta la settimana il forno va pulito!
Anche se il forno ha la funzione "autopulente", meglio non fidarsi troppo e rimuovere tutti i residui di unto e cibo che potrebbero bruciarsi causando spiacevoli fuoriuscite di fumo.
donna bionda sorridente pulisce forno spruzzino guanti di gomma spugna
In commercio ci sono molti prodotti che promettono ottimi risultati ma questi prodotti possono lasciare residui molto tossici e aggressivi e, sinceramente, a me non piace, anzi mi dà parecchio fastidio l'odore che lasciano, sopratutto quando si riaccende il forno.

Come pulire il forno con prodotti ecologici e naturali

Da un po' di tempo, quindi, ho deciso di usare solo prodotti naturali per pulire il forno, che ricordo non deve essere troppo incrostato.

Vi spiego meglio come fare una pulizia ecologica, un'operazione molto semplice in realtà e vedrete che risparmierete un bel po' di soldini (necessario di questi tempi!) e anche l'ambiente vi ringrazierà per aver finito di diffondere gas propellenti, veleni e confezioni dei vari prodotti commerciali.

Pulizia del forno al profumo di limone

Importante raccomandazione: staccate la corrente elettrica prima di procedere alla pulizia del forno, non rischierete in caso di dispersione di corrente.

Occorrente

aceto di vino bianco bicarbonato di sodio limone

  • Limoni
  • Bicarbonato
  • Aceto di vino bianco
  • Panni in microfibra
  • Pagliette saponate

Procedimento

  1. Togliete le griglie dal forno e lavatele anche con un normale detersivo per piatti. Se le incrostazioni sono dure da eliminare, usate una paglietta saponata.
  2. Quando il forno non è particolarmente sporco, basta strofinare metà limone sulle pareti del forno, risciacquare bene con acqua tiepida e asciugatelo con un panno in microfibra.
    Non utilizzate spugne troppo abrasive perché possono rovinare le pareti del forno.
    pulizia interno forno

Procedimento per forno particolarmente incrostato

Quando il forno invece è molto sporco, accendetelo e portatelo a 100°. Poi procedete in questo modo:

  1. spremete 3 limoni e mettete il succo in un contenitore adatto per il forno.
  2. Mettete il contenitore con il succo di limone dentro il forno per circa 15 minuti.
  3. Spegnete il forno, tirate fuori il contenitore e con un panno in microfibra pulite bene l'interno del forno.
  4. Inumidite il panno nel limone riscaldato e insistete sulle macchie più ostinate (potete anche mettere il succo di limone caldo dentro uno spruzzatore e spruzzare l'interno del forno) o mettendoci su un po' di bicarbonato e passare con forza sull'unto ostinato.
    Se necessario, usate una paglietta saponata e strofinate con delicatezza sull'incrostazione.
  5. Sciacquate bene il panno in microfibra e pulite bene l'interno del forno che, grazie al limone, sarà anche profumato.

Come pulire il forno incrostato con l'aceto

In caso di sporco molto ostinato, indurito durante varie cotture, è necessario l'uso dell'aceto.

  1. Fate intiepidire il forno (intorno ai 50°), mettete in una bacinella 3 parti di aceto bianco e una d'acqua e, con una spugna in microfibra, tamponate (o spruzzate con uno spruzzatore) con la soluzione le pareti del forno.
  2. Lasciate agire un quarto d'ora e ripetete l'operazione.
  3. Sciacquate con acqua pulita e asciugate con un panno in microfibra.

Potete lasciare aperto lo sportello del forno per eliminare l'odore dell'aceto.

Un altro metodo efficace

... (ma ci vuole anche molto "olio di gomito") è la miscela composta di:

  • 1 tazza di sale
  • 1 tazza di bicarbonato
  • 1 tazza d'acqua

Procedimento

  • Miscelate gli ingredienti formando una pasta morbida; con una spugna in microfibra passate la pasta su tutte le pareti del forno, insistendo con un po' di forza sullo sporco più ostinato.
  • Lasciate agire un'ora, poi sciacquate per bene con acqua tiepida e asciugate con un panno morbido.

donn pulisce forno
I metodi sono tutti semplici ed efficaci.

Cerchiamo di usare di più i metodi più naturali per le nostre pulizie.

Magari servirà più "olio di gomito" ma eviteremo di usare tutte quelle sostanze chimiche che fanno molto male alla nostra salute e all'ambiente che ci circonda.

Spero che troverete utili questi consigli, fatemi sapere se li avete già provati o se conoscete altri metodi ugualmente efficaci.
Possiamo scambiarci consigli nei commenti.
Ciao e buon lavoro. (◠‿^)

Visitate la nostra Home, vi aspettiamo!

Se l'articolo ti è piaciuto, condividilo con le tue amiche su Facebook, Pinterest, Instagram e Telegram , grazie.
Il passa parola è sempre utile! (◠‿^)
❤❤❤ Grazie per la lettura ❤❤❤

Commenti sull'articolo
Lascia il tuo commento

Iscriviti alla newsletter

Seguici su Telegram: