Nuova vita alla cucina, 5 progetti di restyling

Collaborazione tra Homelook.it e 5 designer per scoprire come rinnovare la cucina

In cucina si trascorre gran parte del proprio tempo. Proprio per questo è l'ambiente domestico più amato. E a cui si è più affezionati.
Ecco che cambiare l'arredamento della cucina potrebbe risultare un sacrificio, e spesso si preferisce intervenire su piccoli dettagli per rinnovare l'ambiente.
Nuova vita alla cucina, 5 progetti di restyling
Proprio come hanno fatto 5 designer coinvolti da Homelook.it.
La piattaforma specializzata in arredamento e design propone così 5 progetti di interior relooking da cui trarre ispirazione.
Un viaggio in alcuni degli stili di maggior tendenza per la cucina, per scoprire i loro segreti più nascosti.

Alla ricerca della sobrietà

Lo stile industriale si distingue per le sue linee pulite e rigorose. Ed è proprio qui che cade la scelta di Cinzia Corbetta, La gatta sul tetto, nel rinnovo di una vecchia cucina country chic.
La contaminazione è di casa con la sostituzione della cappa aspirante con un nuovo modello in acciaio dalle atmosfere vintage.
Le stesse che si respirano con le sedie in metallo anticato, testimoni di un minimalismo d'altri tempi.
Via i mobili pensili che costeggiano la cappa, che lasciano il posto a una combinazione di mensole metalliche che si stagliano sul nuovo fondale nero. Si vira verso la sobrietà anche con le nuove lampade a sospensione.

Non solo anni ‘80

C'è aria di nordic style nella cucina rivista da Mariana Bettinelli, Interior Notes. La designer si confronta con un ambiente tipico degli anni '80 per dargli nuova personalità.
Ecco che i profili e maniglie di basi e pensili perdono il rosso tanto amato all'epoca, acquistando la purezza del bianco.
Il piano sposa la purezza dello stile nordico, optando per un legno in essenza chiara. Un materiale che conquista anche la credenza, qui in quercia naturale.
Il tavolo centrale smussa gli angoli e diventa ovale, illuminato da una lampada che profuma di leggerezza.
Le sedie si apprestano ad accogliere nuovi ospiti sulle comode sedute in corda intrecciata.

Obiettivo contemporaneità

Con Giorgia Congiu, GiCiArch, entriamo invece in una cucina che vuole stemperare la rigidezza del nordic style per avvicinarsi di più al gusto degli italiani.
L'ambiente diventa così più contemporaneo, puntando sull'innovazione tecnologica. Proprio quella che caratterizza la speciale carta da parati applicata anche sulla zona cottura. Realizzata in una speciale fibra di vetro, è in grado di resistere anche alle temperature più elevate.
Si accostano bene alla nuance grigio-azzurre delle pareti le nuove sedie con schienale in velluto turchese. Le finestre si aprono a nuova luce con le tende a pacchetto. E se fuori è buio, nessuna paura. Ci penserà la nuova lampada in vetro soffiato a irradiare calore.

La forza del colore

Uniformarne l'aspetto e rendere l'ambiente meno confusionario. È questo lo scopo di Fabio Cipriano ed Emanuela Carratoni, CAFElab architetti, nel loro progetto di relooking.
Si parte da una cucina in stile moderno decisamente chiassosa, per effetto della combinazione di blu e bianco per basi e pensili. I mobili, ritinteggiati in verde petrolio secondo due tonalità differenti, cambiano del tutto il quadro di base.
Bella mostra di sé fa il backsplash in Marmo di Carrara, che impreziosisce anche il piano. I dettagli cromati si accostano alla lampada a sospensione dallo spirito boho-chic. Lo spazio si arricchisce di un ampio tavolo e di sedie coordinate, per vivere l'ambiente anche in compagnia.

Cucina come spazio vitale

Il viaggio nelle tante anime della cucina italiana si chiude con Martina Cima, Spunti e Virgole, che si cimenta con un minimalismo che tocca gli eccessi tanto da generare un ambiente chirurgico.
Per raggiungere un nuovo equilibrio tra vuoti e pieni la designer punta sugli oggetti della quotidianità, rigorosamente di design. Come i taglieri in legno di diversa forma e dimensione, che si mostrano sul piano cucina. E poi, ancora, gli immancabili macina sale e pepe. Entra in scena anche il thermos dalle linee scolpite, accompagnato da una classica tazza in ceramica bianca.
Sul lavello, due mensole nere aggiungono nuovo spazio vitale.

Commenti sull'articolo
Lascia il tuo commento

Iscriviti alla newsletter

Seguici su Telegram: