Perché è importante fare 1 volta l'anno una visita urologica

Di che cosa si occupa l'urologia? In cosa consiste la visita urologica maschile? Vediamo perché è importante e quando sottoporsi a una visita urologica.

La visita urologica è molto importante per tenere sotto controllo l'apparato urinario del corpo e gli organi che lo compongono.
Il professionista che effettua la visita è l'Urologo, professionista specializzato in urologia, la branca della Medicina che studia e cura le malattie dell'apparato urinario.
Una visita eseguita da un esperto Urologo Milano è dunque fondamentale per diagnosticare o eventualmente monitorare eventuali disturbi a carico di questo apparato, sia nelle donne che negli uomini, e tenere sotto alcuni importanti organi riproduttivi maschili.
Vediamo perché è importante fare 1 volta l'anno una visita urologica.

La visita annuale previene molte patologie

Sottoporsi almeno 1 volta all'anno ad una visita urologica potrebbe evitare una serie di problematiche anche gravi dell'apparano genitale e urinario.
Una delle patologie più frequenti è il cancro alla prostata, comune negli uomini, e il pericolo di contrarlo aumenta superati i 50 anni.
visita dottore Fonte immagine: PxHere
Una visita annuale permetterebbe di tenere sotto controllo l'insorgenza del tumore e capire quando e come intervenire.
Invece, molte situazioni si trascinano fino alla comparsa di sintomi che segnalano l'avanzamento della malattia e la situazione potrebbe degenerare subito dopo.
Un altro dei tumori più diagnosticati nel sesso maschile riguarda i testicoli, ma vi sono anche altre patologie benigne come l'iperplasia prostatica benigna o la calcolosi urinaria che sono abbastanza frequenti. Anche per queste potrebbe essere decisiva una visita regolare, e alla minima anomalia lo specialista può prescrivere degli esami specifici per individuare la patologia esatta.
Con un'ecografia è anche possibile verificare eventuali malattie al rene e scoprire in anticipo se vi sono dei tumori. Oppure è possibile rilevare calcoli o patologie del pancreas e diagnosticarle quando ancora non presentano sintomi.
Non meno frequenti sono le disfunzioni sessuali nella popolazione maschile, in particolare nella terza età.
Effettuare la prevenzione è dunque possibile e solo le visite periodiche possono portare ad una diagnosi precoce e a trattamenti tempestivi.
L'importanza della visita urologica spesso viene sottovalutata, mentre invece rappresenta un'ottima prevenzione non solo per la salute urologica ma anche per la fertilità.
Infatti, la buona salute dell'apparato urologico influisce molto sulla fertilità e sull'infertilità del paziente e a volte le cause sono dovute ad alterazioni ormonali, a patologie genetiche oppure a infezioni delle vie genito-urinarie e prostatiche.
Una visita periodica permette allo specialista di valutare le condizioni del paziente e prescrivere degli esami per trovare la causa del problema.

In cosa consiste la visita urologica maschile

La visita urologica non è invasiva e non è dolorosa. Inizialmente prevede un colloquio con lo specialista durante il quale effettua l'anamnesi del paziente per avere un quadro chiaro della sua situazione.
L'urologo prescrive poi gli esami ematici oppure, se vi sono già dei referti che il paziente ha fatto, li analizza.
Gli esami ematici misurano il PSA (Antigene Prostatico Specifico) che rappresenta un marker importante per segnalare la presenza di un tumore.
Poi si prosegue con l'ecografia vescicale e prostatica, un esame che viene fatto a vescica piena e serve per valutare il volume e le caratteristiche della prostata. In alcuni casi viene effettuata anche l'uroflussometria, per valutare se è presente del residuo post-minzionale.
Successivamente l'urologo passa alla visita vera e propria dei genitali esterni ed effettua una esplorazione rettale.
La visita ai genitali esterni permette allo specialista di individuare la presenza di irritazioni sulla cute, mentre con l'esplorazione rettale studia la prostata e le vescicole seminali.
In questo modo l'urologo valuta la forma e il volume della prostata. Non bisogna avere alcun timore per questa visita perché dura poco e comunque è importante per verificare la salute della prostata.
La visita andrologica annuale è quindi essenziale per tenersi sotto controllo e scongiurare gravi patologie.

Commenti sull'articolo
Lascia il tuo commento

Iscriviti alla newsletter

Seguici su Telegram: