Prime rughe: cosa è meglio fare?

Qual è la cura e quali sono i prodotti specifici per la prevenzione delle prime rughe? Ecco alcuni consigli utili per aiutare la pelle a rigenerarsi e a mantenere un aspetto sano, luminoso e giovane.

Quando si nominano le prime rughe si pensa immediatamente ai segni del tempo che passa. Cominciano a presentarsi intorno ai 25 anni di età a causa della riduzione di alcune sostanze quali il collagene, l'elastina e l'acido ialuron ico.
Le rughe possono essere considerate degli inestetismi della cute, ma a differenza di quello che si pensa, hanno a che fare anche con problematiche di stress, di cattiva esposizione al sole, di scarsa idratazione e di eccessiva presenza di sostanze dannose che sono presenti nell'atmosfera e una sbagliata alimentazione.
Il problema, oggi come oggi, riguarda sia gli uomini che le donne.

Cosa fare per prevenire le rughe?

Il normale processo dell'età che avanza porta con sé delle conseguenze. L'invecchiamento della pelle e la comparsa delle rughe sono parte di questo processo che può essere rallentato mettendo in atto qualche accortezza.
È importante evitare di eccedere con alcolici, fumo e stravizi oltre che con certi tipi di alimenti. Sarebbe opportuna, invece, una dieta ricca di vitamine e antiossidanti. Anche fare regolarmente attività sportiva, badare a mantenere il peso forma, dormire il tempo necessario ed evitare di esporsi al sole senza le dovute protezioni sono ottime precauzioni per mantenere la pelle giovane, luminosa e morbida il più a lungo possibile.
Queste attenzioni possono essere associate, poi, all'utilizzo di prodotti e di creme specifiche che sono utilissime per ridurre i segni dell'invecchiamento, per aiutare la pelle a rigenerarsi e a mantenere un aspetto sano, luminoso e giovane.

Prodotti specifici per la prevenzione e la cura delle prime rughe

La vera prevenzione sulle rughe non deve avere luogo quando queste ultime cominciano a comparire, ma è importante prendersi cura della propria pelle sin dall'età giovanile.
Una pelle, infatti, sempre ben idratata, ben struccata e adeguatamente trattata, mantiene più a lungo le sue caratteristiche di elasticità, compattezza e freschezza. Bisogna, dunque, seguire una routine cercando di essere costanti nel tempo perché è solo questo, come tutte le cose, a portare dei risultati.
Se si è soliti truccarsi, è importante provvedere a ripulire il viso prima di andare a letto perché già questo chiude i pori e, non facendo respirare la pelle, accelera il processo d'invecchiamento cutaneo.
Prime rughe: cosa è meglio fare?Lavato il viso, può essere applicato un tonico, per esempio a base di acqua di rose, che fornisce un'idratazione iniziale alla pelle del viso preparandola anche ai trattamenti successivi. Importante è curare le zone più soggette a segni di espressione: nutrire, ad esempio, le zampe di gallina per renderle meno evidenti.
Qualcuno ricorre alla chirurgia estetica, ma oggi sono molti i prodotti cosmetici che fanno miracoli e che risultano efficaci negli effetti finali. Importante è curare il contorno occhi perché questa è la zona che è segnata più velocemente da stanchezza e stress; picchiettare un buon prodotto soprattutto alle estremità degli occhi facilitandone l'assorbimento è una buona abitudine che va mantenuta nel tempo.
Utili, a questo scopo, sono i sieri a base di prodotti naturali come limone e timo che, per natura, hanno un effetto rassodante.
Successivamente è bene utilizzare un siero o un olio che restituisca elasticità al viso. La vitamina C, per esempio, è un ottimo componente per un siero antirughe perché è ricco di acido ialuronico e di antiossidanti: stimola, dunque, la produzione di collagene e aiuta la pelle a restare giovane. L'olio di baobab, ricavato dal seme della famosa pianta africana, è un'altra comoda e pratica possibilità.
Questa sostanza è usata per idratare in maniera profonda la pelle e allo stesso tempo per nutrirla. Ha anche un potente effetto antinfiammatorio e riesce a liberare la pelle da acne, eczemi e arrossamenti. Come step finale è bene applicare una buona crema antirughe. Ultimamente si sente parlare frequentemente della crema antirughe al veleno di vipera, una sostanza che si è dimostrata molto efficace nella prevenzione e nella riduzione dei segni del tempo.

Vedi anche creme a base di veleno.


Pare, infatti, che questo prodotto aiuti a riempire le piccole rughe svolgendo un effetto lifting sul viso di chi lo ha utilizzato. Ricca di proprietà benefiche è anche la crema alla bava di lumaca che, con l'acido glicolico che la compone, stimola la produzione di collagene svolgendo un'azione rigenerante per la pelle e rallentando l'invecchiamento cutaneo.
Sono questi tutti prodotti naturali che si trovano in commercio e aiutano a gestire questa problematica. Se, invece, si vuole ricorrere a un rimedio fatto in casa, si può utilizzare il lievito di birra. Un cucchiaio di esso unito a mezzo bicchiere di yogurt bio bianco e a un cucchiaio di succo di mela danno vita a una maschera ringiovanente.
Grazie alle proprietà dell'acido ribonucleico del lievito di birra, agli enzimi del succo di mela e alla vitamina B dello yogurt si otterrà una pelle del viso tonificata e immediatamente ringiovanita.

Commenti sull'articolo
Lascia il tuo commento

Iscriviti alla newsletter

Seguici su Telegram: