Le regole base da cui partire per integrare una dieta equilibrata

Fare una dieta e un'alimentazione sana ed equilibrata è molto importante per stare bene, dimagrire e mantenersi in forma. Mangiare sano si può! Basta seguire le regole giuste.

Mangiare sano, oggi, non è più una sfida impossibile. Se fino a qualche tempo fa, la consapevolezza alimentare non era molto diffusa e non era neanche semplice accedere a informazioni più specifiche sul contenuto dei cibi con cui ci alimentiamo, oggi non è più così. Le attuali normative, infatti, prevedono per i rifornitori l' obbligo di pubblicare sulle loro confezioni una lista dettagliata di tutti gli ingredienti coinvolti nella preparazione, inclusi eventuali additivi chimici, conservanti, coloranti e via dicendo. Si è inoltre diffusa anche tra la gente comune una mentalità più attenta ed informata sull'argomento, esistono riviste specifiche per l'alimentazione e anche sul web abbondano i siti e i blog (di cui va sempre vagliata l' affidabilità) dedicati a questo argomento.
Le regole base da cui partire per integrare una dieta equilibrata donna frutta verdura zenzero nociQuindi, eventuali scuse non sono più valide: mangiare sano ed equilibrato, da oggi si puo' . Basta conoscere le regole giuste. Di seguito, eccone alcune:

Bere molta acqua

Lo sappiamo tutti, eppure moltissime persone ancora si rifiutano di prendere la sana abitudine di bere i famosi "2 litri di acqua al giorno", o quantomeno più dei 6 bicchieri minimi consigliati. Importante notare che bevande gasate e zuccherine non rientrano in questo novero, perchè alla indubbia presenza di acqua aggiungono un notevole contenuto in zuccheri e inoltre una serie di coloranti e aromi artificiali non certo salutari.

Controllare le calorie

Al di là che si voglia stabilire un deficit calorico o meno, sapere quante calorie sono contenute (più o meno, certamente) nel piatto che si consuma è una sana abitudine alimentare che tutti dovrebbero tenere. Molte volte, infatti, gli alimenti contengono molte più calorie di quanto si immagini, oppure al contrario si rischia di eccedere nel consumo di cibi ipocalorici sfociando senza accorgersene in una alimentazione insufficiente.

Assumere le giuste porzioni

E' importante che ogni giorno risultino i giusti apporti dei principali gruppi nutrizionali. Nella fattispecie, questo vuol 6 porzioni di cereali, di cui almeno una di cereali integrali (che andrebbero introdotti il più possibile al posto degli altri); 3 porzioni al giorno di prodotti caseari ma a basso o nullo contenuto di grassi (come latte, yogurt o formaggi magri); 5 porzioni di proteine, da alternare tra carne magra, pesce, legumi e tofu; 5 porzioni di verdure, variando tra crude e cotte e sul tipo di verdura; 3 porzioni di frutta, fresca, secca o anche congelata.
Le regole base da cui partire per integrare una dieta equilibrata corpo donna metro sarta rosa

Evitare il sale


Anche questo è un principio importante, in quanto il sodio è già presente nei cibi e la sua aggiunta non è salutare. Si puo ridurre aumentando invece l' uso di spezie ed erbe aromatiche.

Ricorrere ai giusti snack

Gli spuntini di intervallo tra un pasto e l' altro sono in realtà una sana abitudine in una dieta equilibrata, a patto di mangiare gli alimenti giusti. Al bando quindi i classici snack da macchinette, ipercalorici e farciti di prodotti chimici, mentre via libera a yogurt, frullati, muesli, frutta fresca o mix di frutta secca (come noci, mandorle o zenzero essiccato)

Commenti sull'articolo
Lascia il tuo commento

Iscriviti alla newsletter

Seguici su Telegram: