Ora dimmi di te. Lettera a Matilda di Andrea Camilleri | Biblioteca delle Donne

Il grande scrittore Andrea Camilleri, giovedì 6 settembre 2018 ha spento 93 candeline. Un grazie infinito, per i libri che il maestro siciliano ci ha regalato, da Il corso delle cose, La forma dell'acqua, al romanzo storico Il birraio di Preston, fino a Il metodo Catalanotti con l'ultima indagine del Commissario Montalbano e “Ora dimmi di te. Lettera a Matilda”, che Andrea Camilleri scrive e dedica alla sua pronipote.

Andrea Calogero Camilleri, noto come Andrea Camilleri, è nato a Porto Empedocle (AG) il 6 settembre del 1925, ma da anni vive a Roma.
Io sono una fan della scrittura del Maestro, autore di capolavori come "La stagione della caccia" del 1992, cui seguono nel 1995 "Il birraio di Preston", "La concessione del telefono" e "La mossa del cavallo" (1999), per citarne alcuni; trovi gli altri cliccando qui.
Grande scrittore e prodigio di stile, regista di teatro, televisione, radio e sceneggiatore, in Italia è rispettosamente chiamato "Maestro":


 Maestro Andrea Camilleri
Un mito letterario di cui apprezzo tutti gli scritti, i romanzi con dominanza storica, i saggi, i racconti e soprattutto la serie di romanzi polizieschi con protagonista il commissario Montalbano, intrigante personaggio che, con la sua grande intelligenza investigativa, acuto senso morale ed esplosivo ardore mediterraneo, si evolve con umorismo e finezza nel risolvere i vari casi.
Neanche a dirlo, io amo il commissario Montalbano (lo ammetto, anche per l'interpretazione dell'omonima serie televisiva di Luca Zingaretti.

Curiosità

Il commissario Montalbano e il Maestro Camilleri hanno in comune la data di nascita.
Entrambi, infatti, sono nati il 6 settembre, Montalbano nel 1950, mentre il Maestro era del 1925.

commissario Montalbano Luca Zingaretti Buon compleanno Maestro Camilleri! Grazie per le sue opere | Biblioteca delle Donne mare
Questa estate che, purtroppo (almeno per me) sta finendo, ho letto «Il metodo Catalanotti» della serie del Commissario Montalbano, uscito in maggio e subito in cima alla classifica dei best-seller italiani e che vi avevo consigliato tra i libri da leggere sotto l'ombrellone.

Le donne del Commissario Montalbano

Salvo Montalbano ha una relazione stabile con l'eterna fidanzata Livia Burlando, donna cui Montalbano è legatissimo e che vive a Boccadasse, antico borgo marinaro del comune di Genova.

Il loro lungo rapporto a distanza (loro, infatti, non convivono), anche se consolidato nel tempo, rimane molto difficile da gestire: non sono rare le loro litigate al telefono. Al commissario Montalbano non dispiace che la sua Livia viva lontano, anche se ogni tanto ha dei sensi di colpa. Lui la desidera quando lei è lontana, ma avverte un senso di oppressione quando lei lo raggiunge, perché sconvolge tutte le sue abitudini, comprese quelle culinarie.

Non disdegna però la compagnia femminile; in generale Salvo è molto fedele, ad eccezione di qualche fugace rapporto occasionale (probabilmente inconsapevole e involontario) con Ingrid Sjostrom, bellissima svedese, una ragazza molto disinibita e sincera e tanto simpatica.
Personaggio caro a Camilleri, anche a me piace molto e trovo divertenti le loro avventure; Ingrid, infatti, diventa amica e collaboratrice di Montalbano.
Trovo intrigante la presenza di Antonia, responsabile della Scientifica, in questa nuova avventura del nostro commissario. Il fascino di Antonia non lascia indifferente il nostro amico Salvo.
Chissà se i vari eventi o magari il prossimo capitolo della serie non ci sveleranno... la nascita di un nuovo amore per il nostro commissario.
Io ho anche adorato le scene con Mimì e il mitico Catarella... pura ilarità!
Voglio segnalarvi anche l'ultima opera del Maestro che sto leggendo.
Si tratta dell'ultimo racconto di Camilleri, pubblicato il 30 agosto 2018...

Ora dimmi di te. Lettera a Matilda

  • Autore: Andrea Camilleri
  • Editore: Bompiani
  • Collana: Narratori italiani
  • Anno edizione: 2018
  • Pagine: 112 p., Rilegato - Disponibile su Amazon anche in epub e pdf

copertina libro Ora dimmi di te. Lettera a Matilda Buon compleanno Maestro Camilleri! Grazie per le sue opere | Biblioteca delle Donne

Descrizione romanzo

Che cosa rimarrà di noi nella memoria di chi ci ha voluto bene? Come verrà raccontata la nostra vita ai nipoti che verranno?
«Matilda mia, ho imparato pochissime cose e te le dico»
Andrea Camilleri sta scrivendo quando la pronipote Matilda s'intrufola a giocare sotto il tavolo, e lui pensa che non vuole che siano altri - quando lei sarà grande - a raccontarle di lui.
Così nasce questa lettera, che ripercorre una vita intera con l'intelligenza del cuore: illuminando i momenti in base al peso che hanno avuto nel rendere Camilleri l'uomo che tutti amiamo. Uno spettacolo teatrale alla presenza del gerarca Pavolini e una strage di mafia a Porto Empedocle, una straordinaria lezione di regia all'Accademia Silvio D'Amico e le parole di un vecchio attore dopo le prove, l'incontro con la moglie Rosetta e quello con Elvira Sellerio...
Ogni episodio è un modo per parlare di ciò che rende la vita degna di essere vissuta: le radici, l'amore, gli amici, la politica, la letteratura. Con il coraggio di raccontare gli errori e le disillusioni, con la commozione di un bisnonno che può solo immaginare il futuro e consegnare alla nipote la lanterna preziosa del dubbio.

È una lunga lettera che Andrea Camilleri scrive e dedica alla sua pronipote, Matilda, nella quale ripercorre la sua vita, l'amore, la famiglia, la professione, la carriera, i suoi impegni, i suoi valori ... tutto ciò che ha reso speciale la sua vita e che desidera trasmettere alla piccola Matilda. E anche a noi!

Buon compleanno Maestro Camilleri! Grazie per le sue opere | Biblioteca delle Donne libreria

Hai già letto uno dei libri di Andrea Camilleri? Hai un titolo da consigliare?

Lascia un commento e facci sapere la tua opinione, sarà sempre gradita.
Visita la nostra Home, troverai tanti altri consigli, ricette e argomenti interessanti; vieni a trovarci anche su Facebook, Telegram, Instagram e Pinterest, grazie.

Ti aspettiamo!

Il passa parola è sempre utile e un tuo "Mi piace" molto gradito! (🌺◠‿^)
❤❤❤ Grazie per la lettura ❤❤❤

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Commenti sull'articolo
Lascia il tuo commento

Iscriviti alla newsletter