Il cannolo siciliano, la ricetta e le origini tra storia e leggenda

Come si fanno i cannoli siciliani in casa, la ricetta originale, semplice dalle origini molto antiche.

Video del Giorno

Il cannolo siciliano, origini tra storia e leggenda ricetta bicchiere liquore vino cannoli ricotta granella pistacchio zucchero a velo scorza arancia candita gocce di cioccolato piatto dessert Una cialda croccante, ripiena di cremosa ricotta con scaglie di cioccolato, è il dolce ricco di un sapore unico, conosciuto in tutto il mondo e che incarna tutti i profumi e l'essenza della Sicilia: il cannolo!

L'origine

Le origini del cannolo siciliano sono molto antiche e alquanto controverse, leggenda e storia, tra il sacro e il profano .
Una delle più accreditate ipotesi sull'origine del cannolo è descritta dal duca Alberto Denti di Pirajno, scrittore cultore gastronomo, nel suo libro "Siciliani a tavola: itinerario gastronomico da Messina a Porto Empedocle" (con aggiunte a cura di Massimo Alberini - uscito nel 1970 per Longanesi):
[… non vorrei che quanto sto per dire suonasse men che rispettoso verso le buone suore, ma il cannolo non è un dolce cristiano, chè la varietà dei sapori e la fastosità della composizione tradiscono una indubbia origine musulmana. Durante la dominazione araba dell'isola, Caltanissetta era chiamata Calàt-en- Nissa, il Castello delle Donne, perché in quella città gli emiri saraceni tenevano i loro harem, ed è ragionevole pensare che le donne, nell'ozio delle giornate passate ad aspettare l'arrivo del padrone, abbiano ingannato il tempo della snervante attesa preparando dolciumi e leccornie. Quando la potenza araba in Sicilia fu scardinata dagli invasori normanni, gli emiri si dileguarono, gli harem si vuotarono, abiure e conversioni diradarono le file dei seguaci del Corano e non si può escludere che qualcuna fra le ospiti dei ginecei distrutti, tòcca dalla grazia, sia finita in qualche monastero portando con sé le ricette che avevano fatto la delizia del proprio signore, trasmettendole da suora a suora sino a noi, poveri peccatori"…]
Con l'arrivo dei Normanni in Sicilia e la liberazione dai saraceni, in effetti, molte donne che abitavano negli harem si convertirono al Cristianesimo; alcune di queste, ritirandosi nei conventi, portarono con loro alcune antiche ricette arabe, tra cui quella di un dolce che, con modifiche varie, si è arrivati alla delizia del cannolo siciliano.
Nei tempi passati si preparava solo nel periodo di Carnevale, oggi si trova in tutte le stagioni.
Nonostante le origini nissene, la notorietà mondiale del cannolo si deve ai bravissimi pasticceri di Palermo che hanno contribuito a creare la ricetta così come la conosciamo e che è apprezzata in tutto il mondo.
Puoi trovarlo nelle migliori pasticcerie della Sicilia e gustarlo a casa, come dessert o come dolce street food.
Il cannolo siciliano, la ricetta e le origini tra storia e leggenda scorcia croccante ripieno crema ricotta gocce cioccolato fondente zucchero a velo dessert dolce siciliaSe volete provare a fare a casa uno dei dolci più amati e conosciuti al mondo, ecco la ricetta dei buonissimi cannoli siciliani.
Esistono molte varianti della ricetta, questa è quella che noi preferiamo.

Cannoli siciliani

Il cannolo siciliano, origini tra storia e leggenda dessert ricetta ricotta zucchero a velo scorza di arancia candita vassoio cannoli Ingredienti
Per la "scorcia" (le cialde) - Dosi per circa 40 "scorce"

  • 400g di farina
  • 2 uova
  • 1 albume
  • 40g di zucchero semolato
  • 75 g di strutto
  • 15g di sale
  • 15 g di cacao amaro
  • 60g di Marsala secco
  • 60g di aceto bianco
  • olio di semi di girasole

Strumenti da lavoro

  • Planetaria (se disponibile)
  • Nonna papera (macchina sfogliatrice)
  • Coppa pasta diametro 10 cm
  • Formine per cannoli (cannelle di latta non saldata)
  • pellicola trasparente da cucina
  • carta assorbente da cucina

Ingredienti per il ripieno:

  • 1 Kg di ricotta di pecora fresca
  • 600g di zucchero semolato
  • 150g di cioccolato fondente a gocce
  • una stecca di vaniglia
  • zucchero a velo
  • scorzette candite di arancia (1 per cannolo)

Il cannolo siciliano, origini tra storia e leggenda ingredienti ricotta pistacchio zucchero a velo tagliere legno cannelle forme cannoli scorce ciotola vetro ricotta gocce cioccolato scorza arancia candita ricetta sicilianaPreparazione
Iniziamo con preparare il ripieno di ricotta dei cannoli: la ricotta, che deve essere freschissima e di ottima qualità, potrebbe essere anche molto umida, in questo caso è bene farla sgocciolare così da eliminare il siero in eccesso.

  1. In una ciotola, amalgamate bene la ricotta con lo zucchero e fate riposare la crema ottenuta per un'ora; quindi setacciatela, aromatizzatela con la vaniglia e aggiungete le gocce di cioccolato. Mescolate bene.

Come preparare le "scorce" dei cannoli

  1. Se possedete una planetaria sarete facilitati perché vi basterà mettere farina, cacao, zucchero e sale dentro con l'accessorio per la sfoglia e mescolare;
    Il cannolo siciliano, origini tra storia e leggenda ricetta ingredienti farina setaccio planetaria oppure mettete gli ingredienti su un piano di lavoro e mescolate molto bene.
  2. Aggiungete lo strutto e fatelo amalgamare bene, fate lo stesso con le uova e continuate a lavorare l'impasto aggiungendo, poco alla volta, il Marsala e l'aceto finché non otterrete un impasto consistente, non troppo morbido.
    Il cannolo siciliano, origini tra storia e leggenda ricetta dolci planetaria impastatrice liquore marsala impasto cannoli
  3. Formate una palla, avvolgetela nella pellicola trasparente da cucina e fatela riposare in frigo per almeno un'ora.
  4. Se usate la nonna papera, tirate una sfoglia dello spessore delle tagliatelle; se invece lavorate a mano, spianate l'impasto fino ad avere uno spessore pari a 2-3mm.
  5. Non appena avete raggiunto lo spessore giusto, con il coppa pasta ricavate tanti dischetti.
    Il cannolo siciliano, origini tra storia e leggenda ricetta ingredienti dolci impasto sfoglia mattarello coppa pasta dischi
  6. Avvolgete uno dei dischetti attorno alle cannelle di latta unte d'olio, unendo i bordi spennellandoli con albume sbattuto, per farli aderire bene.
    Il cannolo siciliano, origini tra storia e leggenda ingredienti ricetta dolci ciotolina albume sbattuto cannella latta acciaio cannoli impasto
  7. Friggeteli in abbondante olio caldo, non più di due o tre alla volta.
    Il cannolo siciliano, origini tra storia e leggenda ingredienti ricetta dolci pentola olio bollente frittura scorcia cannolo cannella latta acciaio cannoli impasto
  8. Appena la pasta avrà un bel colore dorato scuro, scolateli e mettete le scorce ottenute su carta assorbente da cucina.
    Il cannolo siciliano, origini tra storia e leggenda ingredienti ricetta dolci pinze pentola tegame olio bollente frittura scorcia cannolo cannella latta acciaio cannoli impasto carta assorbente da cucina

Come farcire i cannoli

Il cannolo siciliano, origini tra storia e leggenda piatto pronto dessert dolci cannoli gocce cioccolato scorza di arancia candita granella pistacchio zucchero a veloAiutandovi con un cucchiaino o con un coltello, inserite la crema di ricotta dentro i cannoli, quindi spianate le estremità, spolverizzate con zucchero a velo e decorate con una scorza di arancia candita.

Curiosità...

I cannoli sono presenti in ogni paese e città della Sicilia, preparati da bravi pasticcieri che si destreggiano in personali decorazioni che variano da luogo a luogo, come ad esempio:

  • A Palermo la decorazione dei cannoli prevede a un'estremità del cannolo la scorza candita d'arancia.
  • A Catania e nella Sicilia orientale la decorazione è fatta con granella di pistacchi di Bronte.
    Il cannolo siciliano, origini tra storia e leggenda ricetta scorce cannoli sicilia granella pistacchio bronte

Il consiglio in più...

I cannoli devono essere riempiti poco prima di servirli, perché la cialda tende a diventare morbida, perdendo tutta la fragranza e il suo essere croccante, che è la caratteristica principale della bontà di questo dolce.
Il cannolo siciliano, la ricetta e le origini tra storia e leggenda donna capelli legati castani scialle azzurro ricami fiori oro abito rosso tradizionale siciliano camicia bianca mangia cannolo dolce dessert sicilia Se l'articolo ti è piaciuto e i nostri consigli e suggerimenti ti hanno incuriosito, leggi anche gli altri articoli della nostra categoria Luoghi e Sapori, lascia le tue opinioni nei commenti e condividi le nostre idee e ricette con le tue amiche e amici su Facebook e Google+, grazie.
Il passa parola è sempre utile e un "Mi piace" sempre gradito! (✿◠‿^) ❤
❤❤❤ Grazie per la lettura ❤❤❤

Commenti sull'articolo
Lascia il tuo commento