Come scegliere la protezione solare giusta per evitare scottature

Qual è la crema solare più adatta e quale fattore di protezione solare scegliere? Ecco una piccola guida utile per scegliere il giusto prodotto solare e i consigli per proteggere la tua pelle dal sole caldo dell’estate, al mare o in montagna.

Settimane, mesi d'attesa e finalmente è arrivata: la nostra vacanza di mare, di montagna ma soprattutto di sole!
Il sole però, è un bene per l'umore, ma purtroppo non per la pelle.
Senza la giusta protezione solare, l'esposizione prolungata provoca scottature e, se a lungo termine, invecchiamento o peggio, tumori alla pelle.

Quali sono le cose più importanti da sapere per proteggersi dal sole?

corpo donna gambe sole crema protezione solare cappello di paglia

Potrebbe interessarti:
Come curare l'eritema solare

Evitare il sole nelle ore di punta

Per proteggersi dai raggi nocivi, non basta mettere la crema solare
donna di spalle cappello a faldalarga bianco nero cuore crema lozione protezione solare

Proteggersi dal sole è anche una questione di buon senso.

Gli esperti consigliano di evitare le ore più calde. In generale, dalle 11 alle 13 (dalle 10 alle 12 con l'ora legale), sono le ore in cui i raggi ultravioletti (UVA) sono più dannosi per la pelle, anche se il cielo è nuvoloso; anche da mezzogiorno alle 16:00, i raggi UV sono particolarmente pericolosi.

Indossare indumenti protettivi

Questo comprende cappello a tesa larga, occhiali da sole e, per le pelli più delicate, camicie a maniche lunghe e pantaloni.
occhiali da sole spugne colorate protezione solare stella marina
La tua gita in montagna durerà tutto il giorno? Anche in questo caso camicie a maniche lunghe e pantaloni bloccano i raggi UV: non privarti di loro, anche se suderai un po'.
È bene inoltre indossare un cappello, un balsamo per le labbra, che va bene anche per le gite al mare, e occhiali adatti alla montagna, che proteggeranno dai raggi UV.

Utilizzare una buona protezione solare

Cosa non deve mancare nel tuo kit da viaggio o da vacanza? La protezione solare, ovviamente!
Usi quella dell'anno scorso? Cattiva idea.
I filtri solari hanno delle date di scadenza da rispettare.
Crema o latte solare, compatto solare, stick, spray e lozioni... c'è solo l'imbarazzo della scelta!
Bisogna però fare attenzione al tipo di pelle e all'indice di protezione (SPF) più idoneo al vostro fototipo.

Quale fattore di protezione solare scegliere?

Il fattore di protezione solare, conosciuto anche con la sigla SPF è l'indicazione numerica della capacità del prodotto di schermare o bloccare i raggi solari.
Per una buona protezione contro le scottature l'SPF deve essere elevato.
donna sdraiata sulla sabbia mare sole si spalma protezione solare cappello estate
L'SPF è menzionato sulla confezione e indica il livello di protezione UVB del prodotto. In effetti, i raggi UVB sono i più pericolosi perché sono quelli che bruciano l'epidermide e sono responsabili del 90% dei tumori della pelle.

Le formulazioni più nuove sono sempre più sicure, con profumazioni più delicate; potete scegliere tra fattori di protezione più alti, SPF 50+, 50 e 30, adatti alle prime esposizioni al sole, poi gli SPF 20 e 15 indice di protezione solare medio e infine quelle più basse, SPF 10, 6 e 5, per le pelli scure o già abbronzate oppure da usare a fine vacanza.

La scelta dell'indice di protezione o SPF dipende sia dal tipo di pelle che dalle condizioni del sole ( fascia oraria, durata dell'esposizione, altitudine, latitudine, mare, montagna, ecc.). Più chiara è la pelle (fototipo 1), maggiore è l'indice di protezione.
Esistono 4 categorie di prodotti solari secondo SPF:

  • Protezione bassa: SPF 6 o 10
  • Protezione media: SPF 15, 20 o 25
  • Protezione alta: SPF 30 o 50
  • Protezione molto alta: SPF 50+

Come applicare la protezione solare

Fin dai primi giorni di esposizione al sole dobbiamo mettere la giusta protezione solare sulla nostra pelle, a garanzia di un'abbronzatura perfetta ma soprattutto senza rischi di scottature o eritemi solari.
Applicare la protezione solare generosamente e riapplicarla regolarmente, soprattutto dopo il bagno o dopo aver sudato tanto.

Per i più piccoli

Ricorda che i bambini sotto i sei mesi non devono essere esposti alla luce diretta del sole; potete farlo sopo l'alba o all'imbrunire, magari coperti con un leggero lenzuolino.
donna di spalle seduta sulla sabbia mare estate sole protezione lozione solare cappello di paglia bikini

I consigli preziosi

Infine, vi consigliamo di prestare molta attenzione a questi suggerimenti riassuntivi:

  • prendete il sole in maniera graduale e sicura;
  • evitate le ore più calde;
  • non lesinate nell'applicare la protezione solare;
  • Per i bambini o per le pelli molto delicate, o se avete dubbi, fatevi consigliare da un buon dermatologo.

E voi, avete scelto la protezione solare più adatta alla vostra pelle?

Lasciate un commento, condividete con noi la vostra scelta o i vostri consigli, grazie!

Visitate la nostra Home, troverete altri consigli utili, tante ricette e curiosità.
Seguiteci anche su Telegram, Instagram, Pinterest e Facebook, grazie.

Vi aspettiamo! 💖

E… un tuo "Mi piace" sarà molto apprezzato! (◕‿◕🌼)¸ Grazie! 💖

L'articolo è solo informativo, perché Think Donna non offre trattamenti medici né fa diagnosi.
Fate attenzione sempre per eventuali allergie e nel caso, consultate prima il vostro medico di fiducia.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Commenti sull'articolo
Lascia il tuo commento

Iscriviti alla newsletter