Peli incarniti, come prevenirli e come trattarli

Evitare la formazione dei peli incarniti è impossibile? Oppure, esistono delle tecniche per evitare che si formino? E, ancora, quali sono i sistemi per eliminarli definitivamente?

Donne e uomini ne soffrono e si chiedono come poterli eliminare. Si tratta dei peli incarniti, un problema che si può presentare soprattutto in chi si depili, ma che potrà anche riguardare persone che non svolgano questo tipo di pratica.
I peli incarniti possono essere antiestetici, e sicuramente fastidiosi, ma in alcuni casi si possono anche infiammare, richiedendo, poi rimedi più incisivi.
donna corpo bellezza gambeFonte immagine: Pixabay Ecco perché bisognerebbe sapere come prevenire e come eliminare del tutto i peli incarniti per evitare che peggiorino.

Che cosa sono i peli incarniti?

I peni incarniti sono quelli che rimangono intrappolati sottopelle durante la loro crescita.
Spesso possono apparire come semplici peli non usciti completamente, ma in molte situazione sarà possibile vederli accompagnati da infiammazioni e da rossore, soprattutto nel caso in cui questi siano ricorrenti.
Il pelo incarnito, quindi, non cresce come dovrebbe, ma si estende a livello orizzontale penetrando nella pelle invece che uscirne.
La pelle, perciò, inizierà a reagire male al pelo incarnito creando una forma di infiammazione che potrà essere più o meno grave.
Le persone possono veder comparire i peli incarniti anche senza praticare la depilazione, ma nella maggior parte dei casi il pelo incarnito sarà un problema che si presenterà con maggiore facilità in chi si depili con diversi metodi, dalla lametta fino alla ceretta.
Per capire se si abbia a che fare con un pelo incarnito sarà possibile osservare la pelle.
Esistono alcuni segni e sintomi che ne indicheranno la presenza:

  • Un arrossamento piccolo e in corrispondenza di un bulbo pilifero
  • Presenza, a livello dell'arrossamento, di un pelo sottopelle
  • Sensazione di dolore o fastidio
  • Successiva formazione di una papula più evidente, che potrà anche vedere la presenza di pus

Proprio per la degenerazione dei peli incarniti sarà necessario prestare attenzione a questi segnali, e anche capire come prevenire la comparsa del problema.

Come prevenire la comparsa dei peli incarniti

Per prevenire la comparsa dei peli incarniti sarà possibile mettere in pratica alcune tecniche basilari, e facili da realizzare, che consentiranno di lasciare al pelo lo spazio per crescere senza ostacoli.
Siccome nella maggior parte dei casi il pelo incarnito si forma a causa della presenza di ostruzioni, come la pelle morta oppure le impurità, sarà necessario eseguire, almeno una volta alla settimana, uno scrub leggero.
Questa pratica eliminerà le cellule morte e consentirà ai peli di crescere nella giusta direzione.
In chi utilizzi il rasoio sarà necessario mantenere sempre la massima igiene, in quanto la lametta potrebbe veicolare i batteri responsabili della follicolite.
Inoltre, bisognerà evitare i piccoli traumi a carico della pelle, usando lamette nuove e depilando sempre la pelle bagnata e con una crema o un gel appositi.
Infine, per aiutare la pelle a rimanere morbida sarà necessario applicare sempre una crema idratante leggera.

Come trattare i peli incarniti

Nel caso in cui si noti la presenza di un pelo incarnito, sarà necessario trattarlo in modo delicato ma incisivo.
Bisognerebbe evitare di schiacciarlo per non far infiammare ancora di più il follicolo, e ci si potrà, invece, rivolgere al proprio farmacista per richiedere una pomata che aiuti la pelle a rigenerarsi e ad evitare, ad esempio, l'iperpigmentazione.
Nel caso in cui il pelo incarnito abbia determinato lo sviluppo di un'infiammazione rilevante, che potrà provocare dolore e pus, allora ci si dovrà rivolgere al medico.
Il dottore potrà prescrivere rimedi farmacologici più o meno avanzati per riportare il follicolo alla normalità.
gambe donna pelle liscia mare Fonte immagine: Pixabay Questi rimedi possono essere a base di antibiotici e, nei casi di eccessivo gonfiore, anche di cortisone.
A casa, comunque, sarà possibile tenere delle creme leggermente esfolianti che, nella maggior parte dei casi potranno aiutare a rimuovere le cellule morte presenti a livello dello strato superiore della pelle.
In questo modo il pelo troverà lo spazio per poter uscire e continuerà a crescere in modo normale.
Infine, esistono rimedi naturali che si potranno mettere in atto contro i peli incarniti.
Uno di questi è costituito dall'uso dell'olio di melaleuca, il così detto Tea Tree. Questo olio consente di disinfettare naturalmente la parte e di evitare la successiva formazione di infiammazioni ed infezioni.

L'articolo è solo informativo, perché Think Donna non offre trattamenti medici né fa diagnosi.
Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti.
Fate attenzione sempre per eventuali allergie e nel caso, consultate prima il vostro medico di fiducia.
Commenti sull'articolo
Lascia il tuo commento

Iscriviti alla newsletter

Seguici su Telegram: