Perché preferire le mutandine assorbenti, come sceglierle

Discrezione e comfort. Sono prodotti usa e getta da indossare come la normale biancheria intima, per aiutarti a mantenere il controllo delle perdite urinarie. Ecco quali vantaggi e come scegliere il modello giusto per l'incontinenza femminile e maschile.

Sono molte le persone che soffrono, sempre o solo occasionalmente, di piccoli problemi di incontinenza. Un tempo non esisteva un rimedio e molte persone rinunciavano agli eventi sociali, per il timore che questa problematica potesse manifestarsi in pubblico. Con il tempo si sono diffusi ampiamente gli assorbenti per l'incontinenza, in sostanza prodotti per adulti molto simili ai pannolini per bambini. Oggi chi soffre di incontinenza può utilizzare le mutande assorbenti; si tratta di un'opzione molto più discreta, comoda e pratica, che permette di vivere appieno la propria vita, dimenticandosi dell'incontinenza.

Cosa sono le mutandine assorbenti

Tutti conoscono il funzionamento dei classici assorbenti per incontinenti. Se per un bimbo piccolo questa soluzione può essere ottimale, lo stesso non si può dire per un adulto e per varie ragioni. La prima è la visibilità di un assorbente tradizionale, di forma rettangolare, che di fatto impedisce di indossare pantaloni aderenti, o comunque abiti non eccessivamente larghi. Allo stesso tempo gli assorbenti per adulti incontinenti vanno fissati alle mutande, cosa non sempre pratica, che anzi può causare non pochi disagi. Le mutande assorbenti sono degli slip confortevoli, con un assorbente igienico per incontinenti integrato.

I vantaggi di questo ausilio

Per l'incontinente poter approfittare di ausili in tutto e per tutto simili a un paio di comode mutande consente di eliminare la maggior parte delle problematiche correlate al disturbo, potendosene praticamente dimenticare. In pratica la mutanda assorbente si indossa come un comune slip e la zona assorbente è discreta e scarsamente visibile. All'occorrenza la mutanda si getta e si sostituisce con un paio del tutto nuovo. La morbidezza del tessuto, la comodità dei modelli disponibili in commercio, la possibilità di sostituire le mutande all'occorrenza, sono tutti elementi che permettono di continuare la propria vita senza sentirsi in alcun modo limitati dall'incontinenza.
incontinenza bagno

Scegliere il modello giusto

In commercio esistono diversi modelli di prodotti per l'incontinenza. Per quanto riguarda le mutande sono suddivise a seconda dell'assorbenza garantita, espressa in gocce. Maggiore è il numero delle gocce e maggiore è anche la quantità di liquido che l'imbottitura può contenere, senza farne fuoriuscire neppure una goccia. Questi ausili assorbono anche gli odori, rendendo possibile di partecipare a qualsiasi evento senza aver alcun pensiero, come se non si soffrisse di incontinenza. Le mutandine ripiegate sono poco ingombranti, si può quindi pensare di spostarsi con un paio di riserva in una borsa o in un borsello, da sostituire all'evenienza.

Indossarle ogni giorno

La comodità di questi modelli di mutande è che sono molto simili alla comune biancheria intima, sia come modello, sia per quanto riguarda la praticità di utilizzo. Anche i soggetti anziani, o a ridotta mobilità, possono infilarle senza grossi problemi, al più con l'aiuto di un soggetto esterno. La comodità dei prodotti di nuova generazione sta anche nei materiali impiegati per produrle. Oggi i fluff assorbenti, che catturano i fluidi, lo trattengono anche dopo essere stati sottoposti a pressione; ci si può quindi sedere senza temere di "spremere" la mutandina. Lo strato a contatto con la pelle limita l'insorgenza di irritazioni.

Commenti sull'articolo
Lascia il tuo commento

Iscriviti alla newsletter

Seguici su Telegram: