Quando bere fa bene alla salute

Oltre all'acqua, se includiamo le bevande sane naturali, all'interno di una dieta equilibrata e uno stile di vita sano, possiamo apportare benefici al nostro organismo, dimagrire, migliorare la circolazione sanguigna e la nostra salute in generale. Ecco una guida nutrizionista per aiutarvi nella scelta e cosa bere per stare bene.

Un corretto stile alimentare si basa su una dieta sana, che presenti un giusto equilibrio idrico. Bere molto, in generale, fa bene, in quanto l'acqua non fa ingrassare perché non apporta nessun valore calorico al nostro organismo, ma anzi ne aiuta l'idratazione costante.
Quando bere fa bene alla salute bevande sane naturaliNon solo acqua, però! Uno dei modi migliori per apportare benefici al proprio organismo è quello di bere bevande sane e naturali.

Acqua: falsi miti

Il nostro corpo è composto per il 70% di acqua, che in parte perdiamo durante il giorno attraverso il sudore, l'urina e la respirazione.
Per questo motivo è necessario riuscire a compensare queste perdite attraverso l'assunzione di almeno 2 litri di acqua al giorno.
Eppure, nei confronti dell'acqua molto spesso aleggiano falsi miti e leggende da sfatare. Non è vero, infatti, che bisogna bere l'acqua solo fuori dai pasti, in quanto una giusta quantità di acqua può favorire i processi digestivi, più che allungarne i tempi.
Inoltre, non è assolutamente vero che bere molta acqua porti a una maggiore ritenzione idrica, la quale, invece, dipende maggiormente dalla quantità di sale che si assume quotidianamente. Anzi, bere acque più mineralizzate può essere vantaggioso per l'organismo, poiché i Sali contenuti nell'acqua favoriscono l'eliminazione dei Sali contenuti in eccesso nell'organismo.
Studi recenti hanno dimostrato come il calcio presente nell'acqua venga assorbito dall'intestino umano nello stesso modo in cui si assorbe il calcio contenuto nel latte e non è vero che il calcio contenuto nell'acqua possa essere la causa della formazione dei calcoli renali.

Cosa bere per sentirsi bene

Oltre all'acqua, per condurre una dieta sana, è possibile assumere altre bevande.

  • Il thè verde, ad esempio, ha proprietà antiossidanti ed è quindi utile per contrastare la formazione di radicali liberi che sono alla base dell'invecchiamento cutaneo.
    tè verde Quando bere fa bene alla salute tazze teiera
  • Una tisana a base di betulla invece ha un'azione drenante utile a combattere la ritenzione idrica, mentre un infuso di anice aiuta la digestione. Sempre in caso di cattiva digestione, può aiutare un infuso alla menta, utile anche contro gonfiori, nausea e fastidi intestinali.
  • Per risolvere problemi legati alla secrezione di succhi gastrici o per eliminare gas intestinali, un valido aiuto è rappresentato dalla tisana a base di issopo, erba utile anche per sconfiggere tosse e disturbi legati alle vie respiratorie.
    Quando bere fa bene alla salute donna tisana
  • Meno indicati, invece, i succhi di frutta, poiché contengono zuccheri e possono avere anche un alto contenuto calorico. Se proprio non ci si vuole rinunciare, sono più indicate e salutari le centrifughe di frutta e verdura, molto saporite e a scarso contenuto calorico.

Cosa bisogna sapere

È fondamentale sapere che, per seguire una dieta sana, bisogna necessariamente abolire dalla propria alimentazione tutti quelli che sono cibi e bevande gassate e a base di zuccheri, in quanto alimenti altamente calorici che possono portare l'organismo ad ammalarsi di diabete. È preferibile quindi, se proprio non si può evitare, prediligere delle bibite light prive di dolcificanti e che contengono poche calorie.

Quando bere fa bene alla salute calice bicchiere vino rosso bottiglia tavola

I benefici del vino rosso

Difficile da credere, ma anche il vino rosso, ovviamente assunto con moderazione, può apportare dei benefici al nostro organismo grazie ai polifenoli in esso contenuti. Ricco anche di vitamina E, il vino rosso aiuta a ripulire il sangue e a proteggere i tessuti dei vasi sanguigni, aiutando a prevenire coaguli. Un bicchiere di vino al giorno, quindi, può migliorare lo stato dell'apparato cardiovascolare.

L'articolo è solo informativo, perché Think Donna non offre trattamenti medici né fa diagnosi.
Prima di iniziare o se si hanno dubbi, si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante.
Commenti sull'articolo
Lascia il tuo commento

Iscriviti alla newsletter

Seguici su Telegram: