Spedizioni economiche e anonimato: l’e-commerce a misura di donna

Meno spendaccione e più attente ai prezzi degli uomini, le donne dettano i trend e le innovazioni nel processo di acquisto online

foto da playbuzz.com donna capelli lisci castano maglia gialla smartphone borse shopping Spedizioni economiche e anonimato: l’e-commerce a misura di donna(foto da playbuzz.com)
Se è vero che le donne dettano i trend della moda, e se è altrettanto dimostrato che il fashion sia il settore trainante dell'e-commerce, potremmo affermare, quasi senza ombra di dubbio, che gli acquisti online siano affare del gentil sesso.
In realtà, i dati ci dicono il contrario. Una ricerca di Paysafecard ha svelato che in Italia gli acquirenti online sono per il 61,3% maschi e "solo" per il 38,7% femmine. Nel nostro Paese la spesa annuale in rete si aggira sui 138 euro a persona: una media tra i 100 euro "femminili" e i 175 degli uomini.
Un dato interessante emerso dalla ricerca è che le donne, quando comprano online, sono più attente alle politiche di privacy e anonimato dei siti e-commerce e al controllo dei costi, dando maggiore importanza ai prezzi e alle spedizioni economiche. Il 62% del pubblico femminile considera la convenienza un parametro decisivo al momento dell'acquisto, rispetto al 48% degli uomini, che hanno meno pazienza, tendono a comprare d'impulso e sono più spendaccioni.
foto da recreation-digitale.com donna capelli lunghi castano sorriso jeans denim camicia azzurra celeste vaso fiori soggiorno sdraiata divano bianco carta di credito notebook Spedizioni economiche e anonimato: l’e-commerce a misura di donna(foto da recreation-digitale.com)
L'avvento dello shopping online ha cambiato le abitudini di acquisto e, di conseguenza, anche l'esposizione dei prodotti, in particolare nel mondo fashion, dove il giro di affari in Italia si attesta sui 66 miliardi di euro, il 4% del PIL. I servizi offerti dalle boutique si integreranno con quelli virtuali: marketing, vendite e spedizioni economiche diventeranno sempre più digitali.
Basti pensare al caso di Zara, che si appresta a portare l'e-commerce in negozio. Vestiti e accessori si osserveranno in modalità "showroom", ma si ordineranno soltanto online. Presto tutti i principali store europei della catena fast fashion spagnola, compreso quello di Milano Duomo, avranno un'area hi-tech dedicata all'e-commerce. Secondo gli esperti, questa modalità ibrida di acquisto, con un'adeguata politica dei resi e un servizio di spedizioni economiche, cambierà per sempre il modo di fare shopping.
foto da fulloutsourcing.it shopping smartphone mano donna smalto unghie rosso poltrona Spedizioni economiche e anonimato: l’e-commerce a misura di donna(foto da fulloutsourcing.it)
Le sfide dei marchi della moda saranno incentrate soprattutto sulle dinamiche, sempre più dirette e complesse, della vendita online. Le ricerche ci dicono che sono le donne, il più delle volte inconsapevolmente, a svolgere il ruolo di innovatrici. Non orientano solo i trend della moda con i propri desideri, ma rappresentano anche la spinta propulsiva per le innovazioni digitali del processo di acquisto. Prezzi più competitivi e transazioni più sicure: sono le necessità in rosa a guidare tendenze e cambiamenti. C'è da scommetterci, ad approfittarne, poi, saranno soprattutto gli uomini!

Commenti sull'articolo
Lascia il tuo commento

Iscriviti alla newsletter

Seguici su Telegram: