Libri consigliati per l’estate: 8 titoli da leggere in vacanza

Rilassarsi sotto l'ombrellone, al mare o in piscina è meraviglioso, con un libro, è meglio. Se sei alla ricerca di libri bellissimi da leggere sotto l'ombrellone, ecco i nostri consigli di lettura, presi dalle migliori classifiche, da mettere in valigia per le tue vacanze estive.

Un libro è il nostro miglior alleato, durante i momenti di relax.
Se anche tu ami leggere e stai spulciando tra le tante liste di libri da portare con te durante le vacanze, ti diamo noi un aiuto per trovare il titolo o anche più di uno di cui appassionarti mentre sei comodamente sdraiata sulla spiaggia.
consigli di lettura libri estate vacanze mare sabbia spiaggia onde donna

1 - Chi manda le onde

  • Di Fabio Genovesi
  • Editore: Mondadori
  • Anno edizione: 2015
  • Pagine: 391, Brossura

Descrizione

Vincitore Premio Strega giovani 2015, il libro è stato più votato da una giuria composta da ragazzi e ragazze di età compresa tra i 16 e i 18 anni in rappresentanza di 44 scuole secondarie superiori, in Italia e tre all'estero (Berlino, Bucarest, Parigi).
Ecco uno stralcio della motivazione:
«Ogni pagina di questo romanzo è un'ondata di emozioni. Brancoliamo tutti nel buio di un oceano piatto e infinito che è la nostra vita, alla ricerca di correnti giuste che possano condurci a certezze e verità».
copertina libro romanzo Chin manda le onde di Fabio Genovesi

Trama

Ci sono onde che arrivano e travolgono per sempre la superficie calma della vita. Succede a Luna, bimba albina dagli occhi così chiari che per vedere ha bisogno dell'immaginazione. Eppure ogni giorno sfida il sole della Versilia cercando le mille cose straordinarie che il mare porta a riva per lei.
Succede a suo fratello Luca, che solca le onde con il surf rubando il cuore alle ragazze del paese. Succede a Serena, la loro mamma stupenda ma vestita come un soldato, che li ha cresciuti da sola perché la vita le ha insegnato che non è fatta per l'amore. E quando questo tsunami del destino li manda alla deriva, intorno a loro si raccolgono altri naufraghi, strambi e spersi e insieme pieni di vita.
Ecco Sandro, che ha quarant'anni ma vive ancora con i suoi, e insieme a Marino e Rambo vive di espedienti improvvisandosi supplente al liceo, cercando tesori in spiaggia col metal detector, raccogliendo funghi e pinoli da vendere ai ristoranti del centro. E poi c'è Zot, bimbo misterioso arrivato da Chernobyl con la sua fisarmonica stonata, che parla come un anziano e passa il tempo con Ferro, astioso bagnino in pensione sempre di guardia per respingere l'attacco dei miliardari russi che vogliono comprarsi la Versilia. Luna, Luca, Serena, Sandro, Ferro e Zot, da un lato il mare a perdita d'occhio, dall'altro li profilo aguzzo e boscoso delle Alpi Apuane.

2 - Il cuoco dell'Alcyon

  • Di Andrea Camilleri
  • Editore: Sellerio Editore Palermo
  • Anno edizione: 2019
  • Pagine: 251, Brossura

Descrizione

Sta succedendo qualcosa di strano al commissariato di Vigàta: il commissario Montalbano è costretto a prendersi delle ferie per allontanarlo, mentre la sua squadra è completamente smantellata. Che qualcuno voglia farlo fuori?
Il cuoco dell'Alcyon è uno dei gialli più complessi del Maestro Camilleri e il commissario Montalbano, a 25 anni dal suo esordio né "La forma dell'acqua", è più avventuroso che mai.
«Il romanzo ha, nella suggestione di un sogno, una sinistra eclisse di luna che incombe (detto alla Bernanos) su 'grandi cimiteri'. La tortuosità della narrazione è febbrile. Prende il lettore alla gola. Lo disorienta con le angolazioni laterali; e, soprattutto, con il tragicomico dei mascheramenti e degli equivoci tra furibondi mimi truccati da un mago della manipolazione facciale. Sorprendente è il duo Montalbano-Fazio. Il commissario e l'ispettore capo recitano come due «comici» esperti. «Contami quello che capitò», dice a un certo punto Montalbano a Fazio. E in quel «contami» si sente risuonare un antico ed epico «cantami»: «Cantami, o Diva, del pelide Achille l'ira funesta che infiniti addusse lutti agli Achei [...]».
Il cuoco dell'Alcyon è una 'Iliade di guai'.»
- Salvatore Silvano Nigro

copertina libro il cuoco dell Alcyon di Andrea Camilleri

Trama

Proprio in quei giorni arriva al porto l'Alcyon, una goletta un po' misteriosa, nessun passeggero e pochi uomini di equipaggio. Un giallo d'azione, quasi una spy story dove s'intrecciano agenti segreti, FBI e malavita locale. Situazioni più cruente che Montalbano saprà affrontare con sangue freddo e perspicacia; Adelina, Ingrid e Livia faranno la loro parte e il commissario, quasi irriconoscibile, finirà per stupire i suoi lettori.

3 - Volevo essere una vedova

  • Di Chiara Moscardelli
  • Editore: Einaudi
  • Anno edizione: 2019
  • Pagine: 216, Brossura

Descrizione

A dieci anni dall'uscita di "Volevo essere una gatta morta", Chiara Moscardelli torna con il suo nuovo libro, ripercorrendo la vita della protagonista Chiara (questo è il nome), l'aspirante "gatta morta" (mancata).
Ironico ma con tanti spunti di riflessione, questo romanzo racconta, in maniera dissacrante e divertente, le difficoltà di una donna senza marito e in piena crisi di mezz'età, a cui tutti, ma proprio tutti, persino l'ortopedico, continuano a chiedere il perché sia ancora single.
Un libro perfetto da leggere sotto l'ombrellone.
Le tragicomiche disavventure di Chiara, vi strapperanno parecchi sorrisi e spesso qualche risata, grazie all'ironia con cui la scrittrice riesce a rendere più accettabili anche le situazioni più difficili.
«Beato chi sa far ridere, beato chi sa trasformare le proprie disgrazie in materia esilarante, come Chiara Moscardelli.»
- Brunella Schisa, Il Venerdì di Repubblica

copertina libro volevo essere una vedova di chiara moscardelli

Trama

Che fine ha fatto Chiara, l'aspirante ma mancata gatta morta?
L'abbiamo lasciata a trent'anni, senza uno straccio di fidanzato, e la ritroviamo a quarantacinque, ancora single. Com'è potuto accadere? Com'è arrivata a questa età senza sposarsi, fare figli, adeguarsi alla vita che sua madre e le zie, anche quelle degli altri, prevedevano per lei? Per capirlo Chiara si racconta, ai lettori e all'analista, ripercorrendo gli ultimi dieci anni: il trasferimento a Milano, dove sperava di accasarsi e invece ha trovato sciami di gay; il lavoro in una città che per certi versi le è ostile, i disastri sentimentali e il fatto che tutti, ma proprio tutti, persino il dentista o l'ortopedico, continuino a chiederle perché sia sola.
Così, pur di non essere sottoposta al solito strazio, all'ennesima visita medica decide di spacciarsi per vedova, guadagnandosi uno status finalmente accolto dalla società.
Se è vedova, allora qualcuno se l'era presa, anche se poi è morto!

4 - L' estate dell'innocenza

  • Di Clara Sánchez
  • Editore: Garzanti
  • Anno edizione: 2019
  • Pagine: 176, Rilegato

Descrizione

L'estate dell'innocenza è una perla che Clara Sánchez regala ai suoi lettori, un romanzo delicato e vero allo stesso tempo. Un affresco romanzato della vita che ha fatto di lei una scrittrice amata e apprezzata in tutto il mondo. Tutti siamo stati bambini. Tutti siamo stati innocenti. Tutti ricordiamo l'attimo in cui ci siamo spinti un passo più in là: un passo verso il futuro, qualunque cosa potesse significare.

«Con "L'estate dell'innocenza" Clara Sánchez sembra presentarci una conchiglia: se lo avvicini all'orecchio, senti dentro una storia grande, come il mare.»
- Michele Trecca, La Gazzetta del Mezzogiorno

copertina libro l'estate dell'innocenza di Clara Sánchez

Trama

Ricordi quando eri bambino?
Ricordi quando tutto era possibile?
Finché, in un'estate, ogni cosa è cambiata.
C'è un'età della vita in cui sono gli altri a scegliere, perché noi non siamo ancora in grado di farlo da soli. È la magia dell'essere bambini, il segreto che si nasconde dietro l'innocenza di quegli anni. Così è per Beatrice durante le vacanze estive dei suoi dieci anni, in compagnia del mare della Costa Brava che brilla di mille puntini all'orizzonte e della sua famiglia un po' fuori dagli schemi: donne tenaci, indipendenti e a volte nevrotiche, che non si sono mai rassegnate al ruolo di mogli e madri. Sua mamma non ha peli sulla lingua ed è in cerca di protezione, più che offrirne. Olga, la zia preferita, colta e sofisticata, è come avvolta in un'aura di luce e la trascina in un mondo fatto di abiti di seta e balli. In loro Beatrice vede la donna che vuole diventare. In loro intravede, senza capirlo appieno, l'equilibrio sottile delle relazioni con gli uomini, fatto di amore e, talvolta, dolore. E mentre suo padre sembra non interessarsi di nulla, ridotto a pura presenza fisica, lo zio Albert le chiede il vero motivo per cui da grande vorrebbe fare la scrittrice, ed è l'unico a dirle che la vita non è come appare: né migliore né peggiore, ma diversa. Beatrice è solo una bambina ma, in quell'estate, qualcosa comincia a cambiare. Una crepa scheggia la sua innocenza portandola lontano dall'infanzia.
Il ricordo delle onde e della sabbia sui piedi resterà per sempre nel suo cuore, insieme al sapore di un'età in cui tutto è possibile, ma al contempo si fa strada in lei la consapevolezza che crescere vuol dire cambiare mille volte corpo, voce e volto.

5 - Lena e la tempesta

  • Di Alessia Gazzola
  • Editore: Garzanti
  • Anno edizione: 2019
  • Pagine: 192, Rilegato

Descrizione

Dall'autrice della serie L'Allieva, straordinario successo in libreria e in tv, un romanzo sulla magia dei nuovi inizi e la voglia di vivere andando oltre le proprie barriere. Un romanzo con una protagonista che deve fare i conti con se stessa, il suo passato e un pesante segreto. Un romanzo che ha il profumo del mare, la delicatezza della sabbia tra le dita, la forza delle onde in tempesta.

«Una storia sostenuta dalla robusta leggerezza della scrittura di Alessia Gazzola, da quell'incedere lieve e malinconico. Un'autrice di trame solide, architettate con intelligenza e stile.»
- Nadia Terranova, Il Foglio

copertina libro romanzo Lena e la tempesta di Alessia Gazzola

Trama

Ognuno di noi ha dei segreti. Solo uno è inconfessabile.
Si dice che ciascuno di noi, nel corso della propria vita, accumuli in media tredici segreti. Di questi, cinque sono davvero inconfessabili. Lena ne ha soltanto uno, ma si fa sentire dentro come se ne valesse mille. E per quanto si sforzi di dimenticarlo, è inevitabile per lei ripensarci mentre dal traghetto scorge l'isola di Levura, meta del suo viaggio. Levura, frastagliata e selvaggia, dove ha passato le estati indimenticabili della sua giovinezza. Dove non ha più rimesso piede da quando aveva quindici anni. Da quando ogni cosa è cambiata. Ora suo padre le ha regalato la casa di famiglia e lei ha deciso di affittarla per dare una svolta alla sua esistenza. Perché si sente alla deriva, come una barca persa tra le onde. Perché il suo lavoro di illustratrice, che ama, è a un vicolo cieco. Lena non sarebbe mai voluta tornare a Levura, non sarebbe mai voluta tornare tra quelle mura. Ma è l'unica possibilità che ha. Mentre apre le finestre arrugginite e il vento che sa di mare fa muovere le tende, i momenti dell'ultima vacanza trascorsa lì riaffiorano piano piano: le chiacchierate, gli schizzi d'acqua sul viso, le passeggiate sulla spiaggia. E insieme il ricordo di quel giorno impresso a fuoco nella sua mente. Il suo progetto è quello di stare a Levura il tempo di trovare degli affittuari per poi ricominciare altrove tutto quello che c'è da ricominciare. Eppure nulla va come aveva immaginato. Lena non sa che quella stagione che abbronza il suo viso chiaro e delicato sarà per lei molto di più. Ancora non sa che l'isola sarà luogo di incontri inaspettati come quello con Tommaso, giovane medico che dietro un'apparente sicurezza nasconde delle ombre. Giorno dopo giorno Lena scopre che la verità ha mille sfumature. Che niente è davvero inconfessabile. Perché spesso la colpa cela solo una profonda fragilità.

6 - Le signore in nero

  • Di Madeleine St. John
  • Editore: Garzanti
  • Anno edizione: 2019
  • Pagine: 197, Brossura

Descrizione

Madeleine St. John è una delle più grandi autrici del Novecento. È stata la prima autrice australiana candidata al Man Booker Prize. Da questo libro è stato tratto un film di successo diretto da Bruce Beresford, regista di A spasso con Daisy.
Il femminismo è il fil-rouge che attraversa tutti i suoi romanzi, precursori di un'epoca di cambiamento.
Protagoniste delle sue storie sono le donne: donne forti che inseguono i loro sogni, donne che cercano il loro posto nel mondo, ieri come oggi.

«Siamo negli anni Cinquanta, all'alba di un decennio ribelle, decisivo per le lotte di libertà e indipendenza delle donne. Leggere "Le signore in nero" significa farsi catturare dal luccichio di un tempo e di un luogo lontani eppure immediatamente familiari.»
- Dalla prefazione di Helena Janeczek, vincitrice del Premio Strega.

copertina libro romanzo Le signore in nero di Madeleine ST John

Trama

Sii più intelligente che puoi, è la cosa migliore che tu possa fare.
Sydney 1950. Sui manichini spiccano le gonne a balze e i corpetti arricchiti degli accessori più preziosi. Ma Goode's non sono solo i più grandi magazzini della città, dove trovare l'abito all'ultima moda. Per quattro donne che lavorano sono anche l'unica occasione di indipendenza. Mentre con le loro eleganti divise di colore nero consigliano le clienti su tessuti e modelli, nel loro intimo coltivano sogni di libertà, di un ruolo diverso da quello di figlia, moglie e madre. Lesley sogna di continuare a studiare, anche se il padre non ne vuole sentir parlare. Poi c'è Patty che solo sul lavoro sente di valere qualcosa, mentre a casa il marito la tratta come fosse trasparente. Anche per Fay andare al grande magazzino ogni mattina significa sentirsi meno sola. A sorvegliarle come una madre c'è Magda: le sprona a inseguire i loro desideri e a trovare il proprio stile nel vestire, a coltivare l'idea che una donna possa raggiungere qualsiasi obiettivo. Per tutte è in arrivo un tempo di grandi cambiamenti e opportunità inaspettate. Tra un party, un nuovo vestito e nuove consapevolezze, Lesley, Patty, Fay e Magda vivranno il momento magico in cui si decide chi si vuole essere davvero.

7 - Il problema è che ti amo

  • Di Jennifer L. Armentrout
  • Editore: Nord
  • Anno edizione: 2016
  • Pagine: 440, Rilegato

Descrizione

Mallory riuscirà a far sentire la propria voce e a battersi per il ragazzo che ama, o la paura la farà tacere per sempre?

«Una straordinaria storia d'amore e di speranza che vi toccherà il cuore.»
- Publishers Weekly

copertina libro romanzo Il problema è che ti amo di Jennifer L. Armentrout

Trama

«Non ho bisogno che tu mi difenda. Ho bisogno di...» Lasciai la frase in sospeso, perché lui si era portato la mia mano al petto e sentivo battere forte il suo cuore.
«Di cosa, Mallory?»
«Ho bisogno di affrontare la situazione per conto mio. Non puoi proteggermi per sempre.»
«Ma io voglio proteggerti.»
Da quattro anni, il silenzio è lo scudo che la protegge dal resto del mondo. Circondata dall'affetto dei nuovi genitori adottivi, Mallory Dodge ha cercato di superare i traumi del passato, di convincersi di non avere più bisogno di essere invisibile, ma le cicatrici dell'anima bruciano ancora e non le permettono di dimenticare. Ecco perché dover frequentare l'ultimo anno di liceo in una scuola pubblica, dove sarà costretta a uscire dal guscio, la terrorizza. Tuttavia è proprio a scuola che accade l'inaspettato: tra i suoi nuovi compagni c'è Rider Stark, l'unico raggio di sole nella sua infanzia da incubo, il ragazzo che in più di un'occasione l'ha protetta dalla violenza del padre affidatario. Rider però è cambiato: ha un atteggiamento arrogante, una pessima reputazione e pare che sia invischiato in una rete di cattive compagnie. Anche se, dietro quella maschera da sbruffone, Mallory riconosce ancora il suo eroe d'un tempo... un eroe per di più molto affascinante. Eppure gli anni trascorsi lontano da Mallory hanno segnato profondamente Rider, che ben presto si troverà davvero nei guai. E Mallory sarà la sola a poter fare la differenza. Ma riuscirà a far sentire la propria voce e a battersi per il ragazzo che ama, o la paura la farà tacere per sempre?

8 - La logica della lampara

  • di Cristina Cassar Scalia
  • Editore: Einaudi
  • Anno edizione: 2019
  • Pagine: 384, Brossura

Descrizione

Dall'autrice rivelazione di Sabbia Nera, l'appassionante romanzo di Cristina Cassar Scalia, ricco di mistero, atmosfera gotica e umorismo, torna il vicequestore Vanina Guarrasi.
Mentre Catania è avvolta da una pioggia di ceneri dell'Etna, nell'ala abbandonata di una villa signorile è ritrovato il corpo di una donna mummificato dal tempo.
Del caso è incaricato il vicequestore Giovanna Guarrasi, detta Vanina, trentanovenne palermitana trasferita alla Mobile di Catania.

La pesca con la lampara ha una sua logica precisa. Si accende la luce, non si fa rumore, si sta fermi il più possibile e nel frattempo si armano le reti. Prima o poi anche i pesci meglio nascosti vengono a galla.
A quel punto non possono scapparti più.
Vanina pensò che fosse l'immagine perfetta per descrivere quel caso.
La casa è fatiscente, pressoché abbandonata dal 1959 e saltuariamente abitata da Alfio Burrano, unico erede del patrimonio di famiglia. Risalire all'identità del cadavere è complicato, e per riuscirci alla testarda e scontrosa Vanina servirà l'aiuto del commissario in pensione Biagio Patanè. Districandosi tra le ragnatele del tempo, il vicequestore svelerà una storia di avidità e risentimento che tutti credevano ormai sepolta per sempre, e che invece trascinerà con sé una striscia di sangue fino ai giorni nostri.

«Cristina Cassar Scalia si conferma voce sincera e piena di colori, che non ha timore di lasciar fluire gli echi della tradizione linguistica e letteraria siciliana e quelli del giallo classico europeo, rilanciando il tutto in un'ottica contemporanea, scegliendo come scenario una Catania fluida, dinamica, fatta di contrasti e di vitalità».
- Alessia Gazzola, TuttoLibri

copertina libro la logica della lampara romanzo di Cristina Cassar Scalia

Trama

Sono le quattro e trenta del mattino. Dalla loro barca il dottor Manfredi Monterreale e Sante Tammaro, giornalista di un quotidiano online, intravedono sulla costa un uomo che trascina a fatica una grossa valigia e la getta fra gli scogli. Poche ore dopo il vicequestore Vanina Guarrasi riceve una chiamata anonima: una voce femminile riferisce di aver assistito all'uccisione di una ragazza avvenuta quella notte in un villino sul mare. Due fatti che si scoprono legati e dànno il via a un'indagine assai più delicata del previsto. La scontrosa Vanina, la cui vita privata si complica di giorno in giorno, dovrà muoversi con cautela fra personaggi potenti del capoluogo etneo. Ma anche grazie all'aiuto del commissario in pensione Biagio Patanè, con il quale fa ormai «coppia fissa», sbroglierà un intrigo che, fino all'ultimo, riserva delle sorprese.

Buona lettura a tutti e... felici vacanze!

Visita la nostra Home, troverai tanti altri consigli, ricette e argomenti interessanti; vieni a trovarci anche su Facebook, Telegram, Instagram e Pinterest, grazie.

Ti aspettiamo!

Il passa parola è sempre utile e un tuo "Mi piace" molto gradito! (🌺◠‿^)
❤❤❤ Grazie per la lettura ❤❤❤

Commenti sull'articolo
Lascia il tuo commento

Iscriviti alla newsletter

Seguici su Telegram: