Smart working consigli su come lavorare comodi da casa

Il lavoro da casa è stato un'arma essenziale nella lotta contro la diffusione del coronavirus Covid-19. Anche tu hai dovuto lavorare con lo smart working ? È tempo di ricordare l'importanza di una buona ergonomia per evitare disturbi come mal di schiena o dolore al collo. Quando lavori da casa, qual è la giusta posizione per stare seduti? E quale attrezzatura dovresti procurarti?

A causa dell'emergenza Coronavirus Covid-19, è stato imposto a molte aziende e a tanti lavoratori di introdurre lo smart working e organizzarsi a lavorare da casa.
smart working donna sorridente lavoro da casa luce computer
Per qualcuno lo smart working non è una novità, perché in un mondo lavorativo sempre più digitale, il lavoro da casa rappresenta la normalità.
Altri invece hanno dovuto riorganizzarsi, con qualche difficoltà di adattamento.
uomo sdraiato sul tappeto soggiorno casa laptop smart working lavoro da casa
Tra i vantaggi, nel migliore dei casi, il lavoro da casa può essere utile per la produttività e concentrazione; inoltre lo smart working è totalmente personalizzabile e si può adattare alle proprie esigenze.

È chiaro che per rendere alto il livello di produttività bisogna rispettare alcune regole, quali disciplina, trasparenza e organizzazione.
work station postazione lavoro smart working scrivania mano uomo orologio monitor cuffie tazzina caffè biscotti mela smartphone
Fai molta attenzione agli orari e falli coincidere con i tuoi; rispondi a e-mail e messaggi e partecipa alle videochiamate, piattaforme didattiche, gruppi di lavoro, job meeting, insomma alle attività inerenti la tua professione.

Consiglio n. 1

Per il lavoro da casa serve il luogo giusto

uomo lavora da casa sul divano laptop smart working notebook
Quando lavori da casa, è molto allettante usare il computer nel tuo letto o passare la giornata spaparanzato sul divano.
È così comodo!
Tuttavia, non è una buona idea per il collo, la schiena e il resto del corpo.
smart working lavoro da casa laptop letto uomo

Innanzitutto bisogna scegliere il luogo giusto, all'interno della propria abitazione, in cui lavorare tranquilli.
L'ambiente deve essere:

  • poco frequentato durante la giornata
  • luminoso, possibilmente con una sorgente di luce naturale e una lampada orientabile, a luce neutra, con una temperatura di colore tra i 3000 e i 4000k.
  • vicino al router della connessione Internet, in modo da assicurarsi connessioni veloci.

work station posazione lavoro da casa smart working casse scrivania finestra luce

Consiglio n. 2

Attrezzature di base per una buona ergonomia

Molte persone pensano che le attrezzature ergonomiche siano costose. Sfortunatamente, è così.
Esistono però molte soluzioni per lavorare in modo ergonomico senza dover spendere ingenti somme di denaro.
Se prevedi un lungo periodo di smart working, ne vale sicuramente la pena.

Vuoi lavorare senza dolore? È meglio lavorare a una scrivania.

Il tavolo della cucina o soggiorno non sono adatti, perché troppo alti. Se per il momento non si ha una scrivania, si può comunque mettere un cuscino sulla sedia in modo da abbassare il livello del piano lavoro.
uomo alla scrivania lavoro da casa soggiorno smart working computer monitor luce finestra
La scrivania deve essere messa vicino alla finestra o a una fonte di luce naturale; è molto importante, perché la luce del sole riduce lo stress, infonde positività e benessere, indispensabili per essere motivati e aumentare la produttività.

Metti la scrivania in modo da avere la luce di fianco, evitando così riflessi fastidiosi sullo schermo o contrasti tra la luminosità esterna e quella del monitor.

La sedia dovrebbe avere dei braccioli, con lo schienale personalizzabile, per dare un perfetto sostegno alla colonna vertebrale.

Un buon aiuto può darlo un poggia piedi e un poggia polso, per scaricare la tensione di anche e spalle.

La sedia dovrebbe essere come quelle da ufficio, comode ed ergonomiche.
Potresti già avere una sedia da ufficio a casa. Non è così?
donna seduta su sedia ergonomica tablet
Forse, se possibile, sarebbe meglio acquistare una sedia adatta al lavoro. Dopo tutto, ti siedi lì tutto il giorno!

Deve avere lo schienale regolabile, la possibilità di sollevare o abbassare il sedile, in modo da poter toccare il suolo con entrambi i piedi.

Consiglio n. 3

Di quale attrezzatura hai bisogno per lavorare da casa?

Trascorri l'intera settimana lavorativa nel tuo ufficio e ora anche a casa?
Sarebbe quindi saggio investire di più nel tuo benessere al lavoro.

Quali altri acquisti sono necessari per garantire una buona ergonomia?

In un mondo ideale, l'azienda in cui lavori dovrebbe fornire gli strumenti indispensabili per compiere il tuo lavoro, come laptop, smartphone o tablet, headset ecc.

Molte aziende lo fanno, i meno fortunati devono invece mettere mano al proprio portafoglio.

Gli strumenti sopra citati servono per mantenere i contatti con l'azienda e i colleghi e avere comodamente accesso al server dell'ufficio e alle informazioni e file in esso contenuti.
Il più comodo? Ovviamente il laptop, perché facilmente trasportabile, con il vantaggio anche di portarlo in giardino o sul balcone, per momenti di relax all'aperto durante le belle giornate.
uomo lavora da casa notebook laptop smart working balcone terrazzo

Se invece si ha il computer desktop, si possono scegliere mouse e tastiera wireless e tutta la comodità del senza filo.

Poi vi serviranno stampante e scanner (esiste anche la multifunzione che li contiene entrambi).

Se non si ha la possibilità di un ambiente tranquillo e silenzioso, si possono acquistare le cuffie con funzione cancella rumore, per la riduzione del rumore all'ennesima potenza.
In commercio potete trovare cuffie sia over-ear sia on-ear, dotate di microfono; costano un po' di più rispetto alle cuffie normali, è bene quindi cercare, tra i vari modelli, quelli più convenienti per rapporto qualità-prezzo, magari leggendo le opinioni/ recensioni di chi le ha provate.

Ergonomia, adatta la postazione di lavoro alle propria persona

Che cosa è importante da ricordare? Una buona ergonomia consiste nell'adattare perfettamente la postazione di lavoro al proprio corpo, in modo da poter lavorare in posizione naturale e senza dolore.

Se lavori regolarmente in posizione seduta, dovresti adottare una postura il più naturale possibile. Guardare troppo in alto, troppo in basso o appoggiarsi al PC non è una buona idea.
Hai quindi bisogno di qualche consiglio in più:

Porre correttamente lo schermo del computer

Per evitare problemi al collo, lo schermo del computer dovrebbe essere all'altezza degli occhi.
Lavori su un laptop? Fai attenzione a non guardare in basso per troppo tempo.

Lavori su un computer desktop? Assicurati che lo schermo sia anche all'altezza degli occhi e a una distanza da 50 a 80 cm (in base alle dimensioni dello schermo).
donna parla al telefono lavoro da casa smart working sorriso

Mantieni la schiena ben dritta

Rilassa le spalle e non incurvare il collo con una postura ingobbita poggiato sulla scrivania; se non hai un supporto per laptop, puoi usare i libri che possiedi in casa per creare una buona base fai da te su cui poggiarlo.

Fai attenzione a gomiti e polsi

Cerca sempre di mantenere rilassate le spalle, in modo da non creare tensioni alle articolazioni; i gomiti devono essere allineati con i polsi, formando un angolo di 90-100 gradi.
Ogni 30-40 minuti fai esercizi per sgranchire le dita della mano e le braccia.

Poggia i piedi per terra

Quando si lavora con un PC, la posizione migliore da mantenere è quella con le gambe che formano un angolo a 90°; se non si ha una sedia regolabile, va bene anche un poggiapiedi per regolare l'angolazione.
In conclusione, l'altezza giusta deve mantenere un angolo retto tra schienale e sedile e tra gambe e pavimento.

Ricordati una cosa importantissima: prenditi delle pause relax!

Per non compromettere la salute, oltre a mantenere una corretta postura è indispensabile non stare a lungo seduti.

Ogni due ore di attività, alzatevi, prendete una boccata d'aria (per il momento di quarantena magari solo al balcone, terrazzo o giardino).
Cerca di inserire nella tua routine lavoro - casa, anche degli esercizi fisici. La sera o al mattino presto, puoi fare qualche esercizio di ginnastica posturale; trovi molti esercizi video su YouTube.

Prenditi cura dell'aspetto fisico e degli outfit

Si consiglia inoltre un abbigliamento comodo sì, ma non sciatto.
Un velo di trucco per le donne è sempre consigliato, così come agli uomini si raccomanda di radersi o curare la barba più lunga.

Potrebbe interessarti:
Trucco leggero per l'Estate

donna alla scrivania lavora da casa smart working monior computer
È bene non perdere la buona abitudine di curarsi, sia fisicamente sia nell'abbigliamento: i pigiami scegliamoli per andare a letto e le tute per le attività fisiche.

Colori tenui e fantasie vivaci ma non troppo appariscenti, la classica camicia bianca, bluse e abiti da giorno possono assicurare comfort e femminilità alla signore.
uomo in giacca classica lavora in smart working
Camicia, bianca, azzurra o blu, su un paio di denim andranno benissimo per i signori uomini; una giacca classica per eventuali job meeting.
uomo camicia lavora da casa smart working laptop Cerchiamo di trovare qualcosa di carino da indossare: farà bene a voi stessi e a chi vi circonda.

E tu, come stai lavori in smart working?

Ci farà piacere leggere le tue parole e sapere se ti siamo stati utili.
Lascia un commento con un tuo pensiero in merito all'articolo, sarà molto gradito.
Visita la nostra Home, troverai altri consigli utili, tante ricette e curiosità.
Seguici anche su Telegram, Instagram, Pinterest e Facebook, grazie.

Ti aspettiamo!

Le informazioni contenute in questo blog, sono a scopo informativo, perché Think Donna non offre trattamenti medici né fa diagnosi.
Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti.
Commenti sull'articolo
Lascia il tuo commento

Iscriviti alla newsletter

Seguici su Telegram: