SOS dolore: soluzioni e rimedi per aiutare il bambino con i suoi primi dentini

Come alleviare il mal di denti nei neonati? Quali sono i sintomi? Il bambino piange (più del solito), dorme e mangia male, sgranocchia tutto sul suo cammino, ha un'abbondante salivazione. Il tempo della dentizione potrebbe essere arrivato. Soluzioni e rimedi naturali per aiutare e alleviare il dolore, evitando farmaci, cose e azioni sbagliate.

Tappa importante per la crescita del bambino e momento molto emozionante per i genitori: la comparsa dei primi dentini è un evento normalissimo, anche se spesso presenta alcuni piccoli disturbi.
La dentizione è un momento molto difficile per il tuo bambino: è probabilmente il suo primo incontro con il dolore.
Il dolore deriva dal fatto che spingendo, i denti da latte devono perforare la gengiva per prendere la loro regolare posizione; quando ciò avviene, i piccoli bebè manifestano il loro disagio con pianti intensi che portano a lunghe notti in bianco per i genitori.
primi dentini Fonte immagine: Pixabay Per dare sollievo al bambino e alleviare il dolore, si può ricorrere ai rimedi naturali, evitando se possibile l'uso di farmaci che potrebbero creare altre problematiche al piccolo.

Quali sono i sintomi che segnalano l'inizio della dentizione decidua (cioè dei denti da latte)?

Il bambino sta mettendo i denti?

Ci sono segni che non ingannano e che dovrebbero avvisarti dell'imminente dentizione del neonato:

  • Ha le gengive un po' gonfie, rosse e gli hanno fatto male. Forse hanno persino una cisti di eruzione (piccola palla blu).
  • Saliva, sbava, tende a mordicchiare molto.
  • È più scontroso e agitato del solito.
  • Dorme e mangia meno, piange più spesso del solito.
  • Ha le guance, il viso e anche le natiche arrossate.
  • Potrebbe avere la febbre, leggera non superiore ai 37,7 gradi, e comunque un malessere generale.

dolore dentizione primi dentini pianto Fonte immagine: Pixabay In questo periodo, mentre iniziano a spuntare i dentini, il suo piccolo corpo s'indebolisce per una riduzione degli anticorpi che il bimbo ha ricevuto dalla mamma durante la gravidanza e attraverso l'allattamento al seno. Per questo è più esposto al rischio d'infezioni.
In alcuni casi, possono essere presenti altri sintomi, come dolore all'orecchio, nausea e vomito, diarrea e secrezione nasale.
Non bisogna assolutamente prenderli alla leggera: se tuo figlio ha alcuni dei sintomi sopra descritti e sei preoccupato per le sue condizioni, non esitare a consultare il medico. Lui solo può stabilire una diagnosi corretta.

Quando inizia la dentizione del neonato?

In generale, i primi denti compaiono tra 4 e 7 mesi. A volte, (raramente), alcuni bambini sono già nati con uno o due denti, mentre altri aspettano fino a un anno per vederli iniziare a spuntare. La media è di sei mesi.
Ecco la mappatura per segnare la comparsa dei primi dentini:

  • 6-8 mesi Incisivi mediani inferiori
  • 8-10 mesi Incisivi mediani superiori
  • 9-12 mesi Incisivi laterali superiori
  • 10-13 mesi Incisivi laterali inferiori
  • 12-18 mesi Primi molari inferiori e superiori
  • 16-24 mesi Canini inferiori e superiori
  • 24-30 mesi Secondi molari inferiori e superiori

Come alleviare i dolori dentali nel bambino?

Quando i denti iniziano a spuntare, non è piacevole per il bambino e per quelli intorno a lui.
Fortunatamente, ci sono una moltitudine di soluzioni, rimedi e suggerimenti per aiutarlo a superare questo evento:

  1. Anelli giocattolo o per dentizione: sono oggetti "da mordere", specifici per questo scopo. Si acquistano nelle farmacie o sanitarie e sono fatti in varie forme simpatiche; ci sono anche i modelli che contengono un liquido refrigerante da tenere in frigo, per lenire ulteriormente il dolore alle gengive.
  2. Camomilla
    Se il bambino ha difficoltà a dormire e piange tanto, per calmarlo e aiutarlo a trovare sollievo, gli si può dare un po' di camomilla tiepida.
  3. Massaggio gengivale: con molta delicatezza, si possono massaggiare le gengive con olio d'oliva, con gel specifici o balsami calmanti (si trovano in erboristeria o farmacia).
  4. Sollevare il materasso, a livello della testa, durante la notte e pisolino.
    Difficile dire se questo trucco sia davvero efficace, ma provare non costa nulla: solleva leggermente la testiera con un panno sotto il materasso, dovrebbe aiutare a ridurre i dolori notturni avvertiti dal bambino.
  5. Allattamento al seno
    Può darsi che il bambino rifiuti il seno o la bottiglia durante questo periodo, perché il succhiare è particolarmente doloroso, soprattutto nella fase acuta del dolore. Tuttavia, molti bambini trovano sollievo se attaccati al seno della madre, perché rappresenta, oltre al nutrimento, anche una coccola che fa molto bene ai piccoli.
    ==> Potrebbe interessarti Come allattare correttamente il bambino? Allattamento al seno: le posizioni da adottare.
  6. Rimedi omeopatici
    Ci sono in commercio rimedi omeopatici specifici e adatti per la dentizione. Bisogna però rivolgersi al proprio pediatra di fiducia che consiglierà quale prendere.

Da evitare:

  • Farmaci analgesici, salvo che non siano stati prescritti dal pediatra e i prodotti a base di miele, perché possono essere pericolosi per il rischio allergie e danneggiare i dentini appena spuntati.
  • Il cucchiaio freddo: il metallo può danneggiare le gengive e aumentare il dolore.
  • Conclusioni affrettate: il bambino potrebbe non avere una crisi dentale e piangere per un'altra ragione. Se ha la febbre, mal d'orecchi o diarrea, è meglio consultare un medico.
  • Biscotti, pezzi di pane o verdure crude : se non hai l'opportunità di monitorare costantemente il tuo bambino e comunque non prima che il bambino abbia compiuto un anno di vita. Possono rompersi ed essere la causa di soffocamento.
  • Anelli da dentizione in PVC e quelli contenenti una sostanza liquida e i gel tossici, che il bambino può ingoiare.

Igiene: quando iniziare a lavare i denti dei bambini?

È importante curare sin da subito l'igiene della bocca dei bambini, appena iniziano a puntare i primi dentini. Prima s'inizia, più facile sarà fargli mantenere la buona abitudine di lavare i denti anche quando saranno più grandicelli.
Purtroppo, non tutti sanno che anche i denti da latte, se non curati e puliti, sono soggetti alla carie.

  1. - Ai più piccoli, la pulizia dei denti, può essere proposta come un gioco: i genitori, dopo ogni pasto e la sera prima di dormire, passeranno sulle gengive una garza imbevuta d'acqua o con lo spazzolino da dito per neonati, uno speciale ditale adatto per la pulizia dei denti dei bambini.
    Oltre a mantenere buona l'igiene orale, questo gesto darà sollievo ai fastidi dentali dei neonati.
    primi dentini bambino sorriso Fonte immagine: Pixabay
  2. - Dopo il primo anno di età, il bambino dovrebbe iniziare a prendere confidenza con lo spazzolino. Ovviamente va scelto uno strumento adatto alla sua età, piccolo, magari colorato per attirare l'attenzione del bambino e con setole morbide.

I primi tempi basterà spazzolare, usando solo acqua, mattina e sera; in seguito si potrà acquistare un dentifricio adatto per bambini, meglio se bio e con ingredienti di grado alimentare, da usare in dosi minime.
In seguito, quando il bambino sarà in grado di gestire l'acqua in bocca e poi a sputarla, dopo aver lavato i denti, si potranno acquistare altri tipi di dentifrici.
igiene dentale bambini spazzolino dentifricio Fonte immagine: Pixabay I bambini vanno educati a una buona e corretta igiene orale. Per saperne di più, leggi Prevenzione dentale: 10 regole per mantenere sani i denti dei bambini

L'articolo è solo informativo, perché Think Donna non offre trattamenti medici né fa diagnosi.
Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti.
Fate attenzione sempre per eventuali allergie e nel caso, consultate prima il vostro medico di fiducia.

E tu? Il tuo bambino sta mettendo i denti?

Condividi con noi i tuoi consigli per alleviare il problema dolore ai denti, saranno molto graditi.
Lascia un commento qui sotto , ci farà molto piacere.
= = = 🌼 = = = 🌼 = = = 🌼 = = = 🌼 = = = 🌼 = = = 🌼 = = = 🌼 = = = 🌼 = = = 🌼
Se vuoi conoscere novità, consigli o scoprire tante ricette, visita la nostra Home e se non sei ancora nostro fan, clicca su "Mi piace" e seguici sui nostri social Facebook, Telegram e Pinterest.
Troverai tante buone idee. Ti aspettiamo! 🌼(◕‿◕)🌼 ❤

Commenti sull'articolo
Lascia il tuo commento

Iscriviti alla newsletter

Seguici su Telegram: