9 tipi di cioccolato da provare assolutamente

Il cioccolato ha sempre deliziato le papille gustative di grandi e piccini. Oltre ai classici, esistono diverse tipologie di cioccolatini dai gusti strani. Ecco una piccola panoramica delle più note varietà di gusti particolari di cioccolato, da quello di Modica al cioccolato crudo e quello mi-doux e deliziose ricette di cioccolata calda tutte da provare.

Il cioccolato! Delizia gastronomica che non conosce confini. Tutti lo conosciamo. Ma il cioccolato va oltre i classici gusti al latte, fondente o con nocciole.
tipi di cioccolato

Ecco 9 tipi di cioccolato da provare assolutamente, che forse non conoscevi.

1 - Cioccolato di Modica

Il cioccolato di Modica (anche detta "modicana") è un dolce di fama internazionale, orgoglio della Sicilia.
La sua lavorazione, rimasta legata alla tradizione, lo rende granuloso e friabile.
I semi di cacao vengono tostati, macinati ed in seguito fatti sciogliere. Il tutto viene miscelato con zucchero di canna e spezie.
Il composto viene ulteriormente lavorato ad una temperatura di circa 40° per poi essere versato negli stampi e lasciato riposare.
Nel 2018 ha ricevuto il riconoscimento IGP dall'unione europea.

2 - Ruby

Il cioccolato Ruby nasce in Svizzera nel 2017 da un'idea della Barry Callebaut, una delle più importanti cioccolaterie al mondo.
Viene soprannominato dall'azienda stessa "il quarto cioccolato".
Preparato con la fava di cacao Ruby, prende da essa oltre al nome anche il suo caratteristico colore rosa.
Questa particolare fava di cacao viene coltivata in Brasile e Costa D'Avorio e dona a questo prodotto, oltre al colore, un sapore delicato con un retrogusto leggermente aspro.

3 - Maya

La cioccolata Maya è una bevanda calda piccante, la cui ricetta risale fino ai tempi degli Indios.
La preparazione è molto semplice, a cominciare dagli ingredienti stessi.

Ingredienti per due tazze

  • 30 gr di polvere di cacao
  • 300 ml d'acqua
  • 2 cucchiai di miele
  • 10 gr di farina di mais
  • semi di mezzo peperoncino rosso
  • 1 cucchiaio di polvere di cannella
  • I semi di mezzo baccello di vaniglia

Preparazione

  1. Fate sciogliere il cacao insieme ad un po' d'acqua, miele e cannella
  2. Aggiungere i semi di vaniglia e peperoncino
  3. Portare il composto ad ebollizione e far bollire per 5 minuti
  4. Aggiungere la farina di mais e far bollire per altri 5 minuti
  5. Servire in una tazza e gustarla ancora calda

4 - Azteca

Simile alla cioccolata Maya (da cui pare abbiano preso spunto), la ricetta azteca è particolarmente piccante.
Nella formula originale venivano aggiunte spezie e farina gialla. Ma se vogliamo provare una versione più semplice, basta seguire queste istruzioni.

Ingredienti per una tazza

  • 1 tazza d'acqua
  • 1 cucchiaio di cacao amaro
  • un cucchiaino di zucchero
  • cannella e peperoncino QB

Preparazione

  1. Mescolare zucchero e cacao.
  2. Far bollire l'acqua, aggiungere cannella e peperoncino e lasciare raffreddare.
  3. Unire il tutto e riscaldare nuovamente a fuoco basso.
  4. Assaggiate, regolate il gusto come vi piace (con più o meno cacao e zucchero) e servite caldo.

5 - Cioccolata calda al Ganoderma Lucidum

La cioccolata al Ganoderma Lucidum è una combinazione relativamente recente. Ma il fungo medicinale Ganoderma Lucidum ha oltre 2000 ani di storia. Fa parte infatti della medicina tradizionale cinese (dove si chiama Ling Zhi) e giapponese.
Questa cioccolata, venduta in bustine da sciogliere in acqua, non solo ha un effetto rigenerante ma ci permette di assumere una serie di proteine, polisaccaridi ed acidi ganoderici che hanno un effetto benefico sul nostro corpo.
Sul web trovate tanti prodotti che sfruttano le proprietà benefiche di questo fungo, dalle creme di bellezza agli integratori, al caffè. Ma per una buona tazza di cioccolata calda potete dare un'occhiata ai prodotti Organo Gold.

6 - Cioccocrusco

Il Cioccocrusco nasce dall'incontro tra il cioccolato svizzero ed il peperone crusco.
Casa Nobile, cioccolateria svizzera dove il Cioccocrusco è nato, è riuscita a fondere la dolcezza del cioccolato con quella del peperone crusco, dando vita ad un sapore unico. Da provare.

7 - Cioccolato crudo

Il cioccolato crudo si ottiene da fave non tostate e da un procedimento che non prevede le alte temperature durante la lavorazione degli ingredienti.
La tostatura fa rilasciare alle fave di cacao gli aromi contenuti al suo interno.
L'assenza di questa fase della preparazione dona un sapore più delicato.

8 - Cioccolato Mi-Doux

Il mi-doux è un mix tra il cioccolato fondente e quello al latte. Ha un profumo intenso ed un sapore di caffè e liquirizia.
La fusione tra le due tipologie di cioccolato dona al mi-doux un gusto dolce con una punta d'amaro ed una consistenza morbida.

9 - Alla birra

I cioccolatini alla birra possono essere considerati come un'alternativa ai classici al liquore. Sono facili da preparare ed hanno un sapore che varia in base al tipo di cioccolata e di birra utilizzati. L'utilizzo di una l'IPA darà ai cioccolatini un gusto più amaro, mentre l'utilizzo di una Blanche gli darà un sapore più fruttato.

Ingredienti

  • 100 gr di cioccolato
  • 45 gr di burro
  • 60 ml di birra
  • 60 gr di zucchero a velo
  • 60 gr di mandorle o nocciole tritate
  • cacao amaro

Preparazione

  1. Sciogliere cioccolato e burro.
  2. Aggiungere al composto zucchero a velo, mandorle/nocciole tritate e la birra.
  3. Amalgamare il tutto e riporlo in frigo per circa un'ora
  4. Riprendere il composto, formare delle piccole sfere e ricoprirle di cacao amaro.

Visitate la nostra Home, troverete tanti altri consigli, ricette e argomenti interessanti; venite a trovarci anche su Facebook, Instagram, Telegram e Pinterest, grazie.

Commenti sull'articolo
Lascia il tuo commento

Iscriviti alla newsletter

Seguici su Telegram: