Dieta disintossicante dopo l'estate

Consigli utili per rimettersi in forma dopo l'estate con la dieta disintossicante, dimagrante e tonificante, per affrontare bene il cambio di stagione, senza stress e malumore, aiutando l'organismo ai nuovi ritmi della prossima stagione autunno-inverno.

L'estate è agli sgoccioli. E sì, la stagione più bella, ricca di sole e bellissime giornate, sta finendo.
E purtroppo, che ci piaccia o no, ormai siamo alle porte dell'autunno e, così come cambiano le stagioni, sarà necessario modificare anche la nostra dieta, per cercare di mantenere o rimetterci in forma.
Dieta dopo l' estate come rimettersi in forma donna sorriso capelli biondi frutta mela uva bianca arancia banane
Con il variare delle stagioni anche il nostro organismo subisce dei mutamenti: nelle stagioni più fredde, la luce del sole si fa più ridotta e ciò influisce negativamente sull'umore, ma anche sui ritmi circadiani.
La conseguenza principale è che si è portati a muoversi di meno e quindi ad assimilare di più.
Dieta dopo l' estate come rimettersi in forma tavola piatto pomodori peperoni carote mele uva succo arancia limoni metro donna mani

Come mantenere il peso forma

Questi consigli aiuteranno a superare meglio il passaggio di stagione, tenendo sotto controllo il peso anche nei mesi in cui ci si muove di meno.

Attività fisica

Nei mesi più freddi, sopratutto in inverno, si ha meno voglia di fare jogging, sport o attività fisica in generale. E' molto importante invece riuscire a praticare degli esercizi fisici, anche non eccessivi ma quotidiani, che gioveranno senza dubbio al girovita e anche all'umore. Ormai tutti sanno che nessun risultato si ottiene senza sacrifici, attenzione a chi promette risultati miracolosi in poco tempo.
Dieta dopo l' estate come rimettersi in forma uomo donna jogging parco dieta mantenersi in forma esercizio fisico corsa
Le persone più allenate possono fare jogging, un'ora di corsa permette di bruciare fino a 820 calorie, mettendo in moto il metabolismo aerobico che brucia i grassi; per gli altri va bene anche camminare per almeno un'ora a passo veloce, da ripetere 3 volte a settimana: in un'ora possono bruciare circa 500 calorie.
Alcuni esercizi fisici possono essere fatti anche a casa.

Tenere sotto controllo il peso

Secondo alcuni studi, è stato dimostrato che, in alcuni mesi dell'anno (tra febbraio e marzo, tra settembre ed ottobre) il peso corporeo aumenti in media di un chilo.
Questo è possibile evitarlo tenendo sotto controllo e monitorando il peso settimanalmente.
In estate spesso regna l'anarchia alimentare, si pranza o si cena fuori casa, c'è la tendenza a poltrire di più, gelati e qualche cocktail in più possono aver fatto accumulare dei chili di troppo.
Visto che ormai la prova costume è stata archiviata, ci si può rilassare e cominciare a darsi delle regole per depurarsi profondamente, seguendo un regime alimentare equilibrato.

Sale e zucchero: quanto usarne

Si consiglia di limitare al minimo il consumo di zucchero e sale.
In alternativa allo zucchero si può usare:

  • miele, ricco di enzimi,
  • sciroppo d'acero, stimolante per la diuresi e utile, grazie al suo effetto drenante, contro ristagni e cellulite.
  • I sali integrali, come quello rosa dell'Himalaya, il nero delle Hawaii o il grigio dell'atlantico, possono sostituire il comune sale bianco: bastano piccole quantità di questi preziosi sali per insaporire ed inoltre sono ricchi di minerali tonificanti.

Regole a tavola

  1. Oltre ai classici colazione, pranzo e cena, è bene inserire anche due spuntini, uno a metà mattina e l'altro nel pomeriggio.
  2. Una dieta dimagrante deve anche proteggere la tonicità dei muscoli e quindi è indispensabile assumere grassi giusti (olio extravergine d'oliva, pesce grasso come salmone e pesce azzurro e un po' di frutta oleosa ( a piccole dosi).
  3. Per aumentare il senso di sazietà i vari pasti devono contenere cibi proteici, quali pesce, carni bianche, uova, formaggi magri, legumi, salumi magri.

Quale pesce scegliere

Poco grasso e molto digeribile, il pesce, ricco di proteine ad alto valore biologico, è l'alimento ideale per le diete e deve essere consumato almeno quattro volte a settimana.
​Meglio scegliere il pesce azzurro ricco di Omega3, grassi insaturi e calcio, è molto utile per prevenire infiammazioni e stress; inoltre è davvero molto buono e costa anche poco: nelle pescherie italiane è il più venduto per l'ottimo rapporto qualità prezzo.
Quindi si risparmia, che, di questi tempi, non guasta!
Ecco alcune delle principali specie di pesce azzurro:

  • sgombro
  • alici o acciughe
  • dentice
  • nasello
  • merluzzo
  • platessa
  • ​sarda (o palamita)

Frutta e verdura

Da consumare in abbondanza, per facilitare il drenaggio dei liquidi.
Per quanto riguarda la frutta, rinfrescante e depurativa, è molto importante preferire quella ricca di vitamina C, come:

  • agrumi,
  • kiwi,
  • mela,
  • ananas,
  • cocomero,
  • frutti di bosco,
  • papaia

La lattuga ha un alto potere saziante, mentre le verdure più depuranti sono cicoria, radicchio, indivia, carciofi e cavoli.

Disintossicarsi con l'acqua

Per disintossicare e ripulire l'organismo dalle scorie e tossine, non c'è niente di meglio dell'acqua.
Bere almeno un litro e mezzo d'acqua al giorno è indispensabile per la salute del nostro organismo, reidrata le cellule ed inoltre stimola il metabolismo.
Tè verde e succo di pompelmo, chiaramente senza zucchero sono ottimi per aiutare l'organismo ad eliminare scorie e tossine.

Dieta snellente e tonificante

Dieta dopo l' estate Come rimettersi in forma piatto posate coltello forchetta frutta uva limone pomodoro peperone mela arancia bilancia tovaglietta

Menu tipo

  • Colazione: 1 yogurt magro con un cucchiaino di miele, 1 frutto di stagione, 2 noci e un caffè
  • Spuntino: 1 frutto di stagione e 3 mandorle (oppure 2 noci)
  • Pranzo: 70g di pasta integrale condita con sugo di pomodoro + 150g carne bianca + verdure cotte o crude (in abbondanza)
  • Merenda: 1 yogurt magro al naturale (in alternativa 1 frutto di stagione con 3 mandorle (o due noci)
  • Cena: 70g prosciutto cotto + verdure cotte o crude (in abbondanza) + 70g di pane di segale

N.B. : il cibo proteico può essere sostituito con 150-200g di pesce oppure con due uova (non più di una volta alla settimana) o con 70g di bresaola o di prosciutto cotto o crudo sgrassati; la pasta può essere sostituita con la stessa quantità di riso integrale.

Non esitare a lasciare un commento! La tua opinione è benvenuta!
Visita la nostra Home e raggiungici su Facebook, Pinterest, Instagram e Telegram. Ti aspettiamo!
Il passa parola è sempre utile! (◠‿^) E un "Mi piace" molto gradito.
❤❤❤ Grazie per la lettura ❤❤❤

L'articolo è solo informativo, perché Think Donna non offre trattamenti medici né fa diagnosi.
Se si verificano i sintomi sopra descritti o negli altri articoli, consultate sempre il vostro medico di fiducia.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Commenti sull'articolo
Lascia il tuo commento

Iscriviti alla newsletter